O Cebreiro Via Francese

Informazioni su O Cebreiro

Ilvillaggio di O Cebreiro si trova nella regione di Os Ancares Lucenses, una bellissima area naturale dichiarata Riserva della Biosfera. Questo luogo è la prima tappa del Cammino Francese in Galizia, e nonostante le sue piccole dimensioni, ha tutti i servizi per il pellegrino, ed è uno dei villaggi più belli del Cammino di Santiago.
i più bei villaggi del Camino de Santiago.

Come se fosse una favola, questo piccolo villaggio evocherà tempi passati, sia per le sue strade acciottolate, i suoi edifici tradizionali, l’atmosfera celtica, o le viste spettacolari delle verdi montagne di Os Ancares e O Caurel. Non c’è da stupirsi che sia considerato da molti come uno dei più bei villaggi della Galizia. Quindi, se state pensando di visitarla, non esitate perché vi assicuriamo che vi innamorerete.

Cosa vedere e fare a O Cebreiro

Pallozas

Le pallozas sono una perfetta testimonianza tangibile di come era la vita nelle montagne di questa parte della Galizia. Sono formati da un tetto di paglia molto denso, che sostiene il peso delle forti nevicate e dei venti in inverno, mantenendo il calore. All’interno, siamo sopraffatti dall’immaginare come fosse la vita quotidiana. Come regola generale erano divisi in camera da letto, cucina e stalla. Sì, glianimali vivevano con la famiglia per essere protetti dal gelo e, allo stesso tempo, il loro stesso calore corporeo fungeva da riscaldamento.

Delle quattro pallozas che compongono il gruppo etnografico di O Cebreiro, oggi possiamo visitarne tre: la palloza di Xan López, convertita nel Museo Etnografico, la palloza di Quicio e la palloza di Galán, così come un’altra palloza usata come magazzino, la palloza di Campelo.

Pallozas O Cebreiro

Museo Etnografico di O Cebreiro

Si trova all’interno della Palloza de Xan López. È una visita altamente raccomandata perché vi darà l’opportunità di possibilità di vedere una vera palloza all’interno. In essa si può vedere la cornice del tetto e altri elementi come la lareira o luogo dove si faceva il fuoco, la zona dove si trovava il bestiame, mobili e altri oggetti della vita quotidiana nelle montagne di Lugo.

Museo Etnografico O Cebreiro

Chiesa di Santa María la Real

È il principale monumento storico della città. Fu costruita nel IX secolo in stile preromanico. È la chiesa più antica che si conserva nella sua interezza sul Cammino di Santiago di Compostela. All’interno possiamo vedere un’immagine di Santa María la Real e una fonte battesimale del XII secolo. Il vecchio Calice romanico associato alla leggenda dell’Eucaristia e un reliquiario donato dai Re Cattolici. Il luogo ospita anche la tomba del parroco Elías Valiña, promotore del Cammino Francese.

Chiesa Santa María la Real O Cebreiro

La leggenda del miracolo di O Cebreiro

Nell’anno 1300 un contadino, Juan Santín, che viveva in un villaggio a mezza lega dalla chiesa di O Cebreiro, il villaggio di Barxamaior, era così devoto che non smise mai di andare a messa, non importa la pioggia, il vento o il freddo. Un giorno scoppiò una tempesta furiosa e il prete della chiesa pensò che nessuno dei fedeli sarebbe venuto. Quando entrò solo Giovanni, lo prese in giro ed esclamò:“Cosa viene quest’altro con una grande tempesta e così stanco per vedere un po’ di pane e vino!“e ha detto che la sua presenza “non valeva la pena”. Dio, allora, per punire la mancanza di fede e di carità del sacerdote, mentre consacrava il pane e il vino, fece il miracolo di trasformare l’ostia e il vino in carne e sangue.

Si dice anche che le due sepolture all’interno della chiesa appartengano al contadino e al frate, e che l’immagine della Vergine girò la testa da un lato per contemplare il miracolo.

Una delle leggende del Camino che i pellegrini tedeschi hanno diffuso. Come curiosità, da allora il calice fa parte dello stemma di Lugo.

Miracolo eucaristico O Cebreiro

Il formaggio di O Cebreiro

Ma se c’è qualcosa da apprezzare di O Cebreiro, è senza dubbio il suo formaggio con Denominazione di Origine Protetta. È un formaggio fresco, a pasta molle e granulosa, con un gusto leggermente acido che ha conquistato gli chef più famosi del mondo.

Oltre al suo straordinario sapore, colpisce la sua particolare forma a fungo o a cappello di cuoco. Questo perché, in passato, il formaggio veniva pressato mettendo una pietra sopra la cagliata. Oggi, anche se questa tecnica non è più utilizzata, conserva ancora la sua forma caratteristica.

Formaggio da O Cebreiro

La scultura della donna pellegrina

Nel belvedere che troviamo all’inizio del villaggio, possiamo vedere una scultura in bronzo che rappresenta una donna che riposa con le spalle alle montagne di Leon. Sarebbe solo un’altra statua di pellegrino se non fosse che è la prima rappresentata da una donna.

La scultura è stata realizzata da Miguel Couto ed è stata installata a O Cebreiro nel 2018, con l’intenzione di realizzare altre sculture e collocarle lungo tutto il percorso del Cammino Francese.

Scultura Donna pellegrina O Cebreiro

Il Hórreo di O Cebreiro

Non si può lasciare O Cebreiro senza visitare il suo mitico hórreo, oggi riconvertito in un negozio dove si vendono anche bevande. Si trova molto vicino alla statua del pellegrino.

Gli hórreos di questa parte della Galizia hanno una tipologia diversa dal resto della comunità. Hanno una pianta quadrata e un tetto di paglia simile a quello delle pallozas, e sono rialzate su quattro piedi per impedire l’accesso degli animali. La sua funzione era molto importante per le famiglie perché permetteva loro di conservare i raccolti e i sottoprodotti della macellazione. Si usano ancora oggi con la stessa funzione.

Hórreo di O Cebreiro

Alto di San Roque

A pochi chilometri da O Cebreiro e nel mezzo dell’itinerario della tappa O Cebreiro – Triacastela, troviamo l’Alto de San Roque, a 1.270 metri di altitudine. Qui troviamo un’altra imponente scultura, il Monumento al Pellegrino, uno dei più emblematici di tutto il Cammino Francese. L’immagine, creata da José María Acuña, rappresenta un pellegrino del Medioevo che lotta contro l’inclemenza del tempo.

Alto di San Roque O Cebreiro

Neve a O Cebreiro

Oltre a tutto ciò, il villaggio di O Cebreiro è anche famoso per la sua neve. A causa della sua altitudine, è uno dei punti della comunità dove nevica più frequentemente. Per questo motivo, persone provenienti da tutta la Galizia vengono al villaggio per godersi una divertente giornata in famiglia, giocando con le slitte e facendo pupazzi di neve. La verità è che se il villaggio è già magico, vederlo innevato è un vero piacere per i sensi.

Neve O Cebreiro

www.concellopedrafita.es

Mapa de O Cebreiro