Informazione

Nella tappa di oggi lasciamo Pamplona attraverso campi di girasoli e boschi di faggi e querce verso Puente la Reina. Prima di arrivare dovremo salire in cima all’Alto del Perdón (750 m), la nostra principale difficoltà del giorno. La fine della tappa ci porta in uno dei grandi villaggi del Cammino Francese,
Ponte La Reina
Il suo nome deriva dal ponte medievale costruito da una regina navarrese per salvare il passaggio dei pellegrini e che è strettamente legato all’Ordine del Tempio.

Carta geografica

Iniziamo la tappa dalla piazza del Municipio e salutiamo Pamplona e ci dirigiamo verso Puente la Reina, attraversando il ponte medievale di Azella, che attraversa il fiume Sadar. La strada ci porta a Cizur Menor. Dopo un incrocio, vediamo una deviazione a Guenduláin, un borgo abbandonato dove rimangono solo le rovine di una chiesa e di un palazzo.

Continuiamo in una leggera salita fino a raggiungere Zariquiegui, dove possiamo rifornirci di provviste e visitare il Chiesa di San Andrés. Qui inizia la temuta ascesa del Alto del Perdón, si passa per la Fuente de la Reniega, dove, secondo la leggenda, il diavolo tentava i pellegrini con l’acqua in cambio della rinuncia alla loro fede.

Con pazienza e forte vento, abbiamo finalmente raggiunto la cima dell’Alto del Perdón, uno dei punti più famosi e fotografati del Camino de Santiago, sia per la vista spettacolare che per le sculture uniche che rappresentano una famiglia di pellegrini del Medioevo .

In un’iscrizione possiamo leggere: “Dove il cammino del vento incrocia il cammino delle stelle. Dopo una meritata sosta, inizia la discesa verso Uterga. La discesa è abbastanza ripida nel primo tratto e la pista è irregolare, quindi si consiglia di fare molta attenzione.

Passiamo Uterga, un grazioso villaggio ai piedi della montagna, e senza difficoltà arriviamo a Muruzábal. In mezzo al paese troviamo la deviazione per la meravigliosa cappella romanica di Santa María de Eunate, che merita una visita a costo di allungare la tappa di 3,2 km.

Se non prendiamo la scorciatoia arriveremo a Óbanos, dove ogni anno si commemora il Mistero di Obanos, che è una festa di interesse turistico nazionale. Continuiamo l’ultimo tratto lungo il sentiero del fiume Robo, che ci porterà a Puente de la Reina.

Considerare

Nell’Alto del Perdón il vento di solito soffia forte, quindi si consiglia di fare la tappa con abiti caldi anche in estate. La deviazione verso l’ eremo di Santa María de Eunate è perfettamente segnalata. È una chiesa romanica ottagonale di grande bellezza che, insistiamo, merita una visita.

Non avrete problemi di rifornimento durante la tappa, perché troverete molti bar dove potrete fare le vostre soste. Anche nell’Alto del Perdón c’è di solito un bar mobile da Pasqua a ottobre.

Luoghi di interesse

  • Chiesa di San Miguel – Cizur Menor
  • Chiesa di San Andrés di Zariquiegui
  • Palazzo Muruzábal
  • Chiesa di San Esteban de Muruzábal
  • Eremo di Santa María de Eunate
  • Chiesa del Crocifisso – Puente la Reina
  • Chiesa di Santiago – Puente de la Reina
  • Plaza Mayor e Casa de los Cubiertos – Puente de la Reina (Ponte della Regina)

Piatti tipici

  • Vini di Señorío de Sarria
  • Costole al Sarmiento
  • Fagioli di Campollano
  • Formaggi di Urbasa
  • Carni magre con pomodoro
  • Trota con prosciutto
  • Merluzzo in salsa ajoarriero

Fotografie

Ostelli

Ostello Casa Paderborn

Direzione: C/ Playa de Caparroso, 6 31014 Pamplona – Navarra.

Telefono: (+34) 948 211 712

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Ostello dei Padri Riparatori

Direzione: Plaza Padre Guillermo Zicke, s/n 31100 Puente la Reina – Navarra.

Telefono: (+34) 663 615 795

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Città

Obanos

Municipio: Obanos

Provincia: Navarra

Habitantes: 940

Muruzabal

Municipio: Muruzábal

Provincia: Navarra

Habitantes: 235

Puente de la Reina

Municipio: Puente la Reina

Provincia: Navarra

Habitantes: 2.889

Pamplona

Municipio: Pamplona

Provincia: Navarra

Habitantes: 209.672