Informazione

Con gli occhi puntati sui Montes de León, il Cammino Francese entra nella regione della Maragatería. La tappa tra Astorga e
Rabanal del Camino
Attraversa terre di mulattieri e mercanti, ha un’architettura molto singolare e una specialità gastronomica che vi farà cadere due lacrime, lo spettacolare cocido maragato.

Nel primo tratto della tappa possiamo optare per una piccola variante che ci avvicina al Castillo de Polvazares, una deviazione altamente raccomandata che aggiungerà un altro chilometro alla nostra tappa.

Carta geografica

Lasciamo la bella Astorga in direzione di Rabanal del Camino lungo la strada di Los Mártires dove troveremo l’eremo di Ecce Homo. Ci lasciamo alle spalle la chiesa e attraversiamo l’autostrada A-6 per continuare la strada verso Murias de Rechivaldo. All’entrata del paese giriamo a sinistra della strada, ma abbiamo l’alternativa di visitare Castrillo de los Polvazares. È un bel villaggio e un eccellente esempio di architettura di Maragata, dichiarato Sito Storico-Artistico. La deviazione è meno di un chilometro più avanti e si ricollega a Santa Catalina de Somoza.

Se non prendiamo la deviazione, continuiamo attraverso Murias lasciando la chiesa di San Esteban sulla destra e una lunga strada dritta ci porta ad attraversare la strada. Circa mezz’ora dopo arriviamo a Santa Catalina de Somoza, un vecchio villaggio di mulattieri e case robuste con cancelli. Qui troviamo diversi bar che sono un buon posto per fare la nostra prima fermata.

Attraversiamo il paese lungo la Calle Real e ritorniamo sulla strada che ci porta al paese di El Ganso, dove troviamo una fontana e la chiesa di Santiago con la sua cappella del Cristo de los Peregrinos (Cristo dei Pellegrini).

Continuiamo il nostro percorso passando per il bar La Barraca, che sicuramente attira la nostra attenzione per la sua estetica da cowboy. Partiamo lungo una pista sterrata, sempre parallela alla strada, trovando le prime foreste di querce e pini.

Passiamo davanti alla monumentale Roble del Peregrino e poco dopo vediamo l’eremo del Santo Cristo de la Vera Cruz. Al prossimo incrocio seguiamo il sentiero che porta a destra fino alla calle Real de Rabanal del Camino. Fine della tappa.

Considerare

Oggi affrontiamo una tappa un po’ più corta e con poche pendenze. Molti pellegrini passano la notte a Foncebadón, anche se si consiglia di fare una sosta a Rabanal del Camino, dove si trovava la fine della tappa secondo il Codex Calixtinus.

Luoghi di interesse

  • Chiesa di San Esteban – Murias de Rechivaldo
  • Chiesa di Santa María – Santa Catalina de Somoza
  • Chiesa di Santiago – El Ganso
  • Eremo del Beato Cristo della Vera Cruz – Rabanal del Camino
  • Chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione – Rabanal del Camino

Piatti tipici

  • Stufato di maragato
  • Zuppa d’aglio
  • Salsicce (cecina, chorizo, lomo, salchichón…)
  • Verdure della terra per la preparazione di diversi piatti

Fotografie

Ostelli

Ostello dei Servi di Maria Pellegrini

Direzione: Plaza San Francisco, 3 24700 Astorga – León.

Telefono: (+34) 987 616 034

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Ostello comunale di Rabanal del Camino

Direzione: Plaza de Jerónimo Morán Alonso 24722 Rabanal del Camino – León.

Telefono: (+34) 678 433 962

Email: munici[email protected]

Web: Non disponibile

Città

Castrillo de los Polvazares

Municipio: Astorga

Provincia: León

Habitantes: 107

Rabanal del Camino

Municipio: Santa Colomba de Somoza

Provincia: León

Habitantes: 57

Astorga

Municipio: Astorga

Provincia: León

Habitantes: 10.741