Informazione

Ancora una volta i rettilinei infiniti attraverso campi di cereali saranno i protagonisti della tappa tra Carrión de los Condes e Terradillo de los Templarios.
Terradillo dei Templari
. Con la differenza di una nuova sfida, il tratto da Carrión a Calzadilla de la Cueza è il più lungo senza villaggi intermedi di tutto il Cammino Francese. Diciassette chilometri eterni camminando nel nulla, senza alberi, senza villaggi, senza fontane, senza ombra, solo una lunga e instancabile linea retta.

Carta geografica

Ci lasciamo alle spalle Carrión de los Condes , in direzione di Terradillo de los Templarios, e ci dirigiamo verso il monastero di San Zoilo, attraverso il quale ci ricongiungeremo al percorso. Attraversiamo la N-120 e ci uniamo alla PR-2411, dove raggiungeremo la Via Aquitania. Qui troviamo i resti dell’abbazia di Benevívere, un monastero del XII secolo distrutto dal dissesto.

Ora affrontiamo dieci chilometri di pianura infinita dove metteremo alla prova la nostra pazienza e i nostri pensieri.

Passeremo vicino a un’area picnic senza fontana, e continueremo dritto. In alta stagione qui troverete un bar mobile, che è quasi come un’oasi. Se continuiamo oltre vedremo un cartello che ci ricorda che siamo nella Cañada Real Leonesa, e avanzeremo fino ad arrivare alla fine di questa corsia infinita a Calzadilla de la Cueza, che ci accoglie con un bar all’entrata del paese.

Continuiamo fino alla N-120, che seguiamo a destra fino alle rovine di Santa María de las Tiendas, l’ospizio del Gran Caballero. Questo ospedale per pellegrini fu attivo fino al XIX secolo e si dice che sia stato fondato per ordine di Santiago nel XII secolo.

Poco più avanti c’è un incrocio che ci porterà o a Ledigos o a una chiesa parrocchiale. Entrambi i percorsi sono molto simili, quindi non raccomandiamo nessuno dei due in particolare. All’uscita di Ledigos, attraversiamo la strada e poco dopo il fiume Cueza. Entriamo nel Terradillo de los Templarios, dove si dice che fu sepolta l’oca dalle uova d’oro.

Da prendere in considerazione:

Il tratto da Carrión a Calzadilla non ha servizi, quindi è consigliabile essere previdenti e partire ben equipaggiati con acqua e cibo a sufficienza. Da Pasqua a ottobre vengono installati un paio di bar mobili.

Luoghi di interesse

  • Resti dell’abbazia di Benevívere
  • Chiesa di San Martin – Calzadilla de la Cueza
  • Chiesa di Santiago – Ledigos
  • Chiesa di San Pedro -Terradillos de los Templarios

Piatti tipici

  • Granchio in casseruola
  • Lepre con funghi
  • Lombo di capriolo con funghi
  • Quaglie in vinaigrette
  • Fagioli
  • Ciambelle di Terradillos

Fotografie

Ostelli

Ostello parrocchiale di Santa Maria

Direzione: C/ Clérigo Pastor, 31 34120 Carrión de los Condes – Palencia.

Telefono: (+34) 979 880 768

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Città

Terradillos de los Templarios

Municipio: Lagartos

Provincia: Palencia

Habitantes: 67

Ledigos

Municipio: Ledigos

Provincia: Palencia

Habitantes: 66

Calzadilla de la Cueza

Municipio: Cervatos de la Cueza

Provincia: Palencia

Habitantes: 51

Carrión de los Condes

Municipio: Carrión de los Condes

Provincia: Palencia

Habitantes: 2.069