Cammino Portoghese lungo la costa

8 Tappe | 194 km

Il Cammino di Santiago sulle rive dell’Oceano Atlantico

Il Cammino Portoghese lungo la costa è l’itinerario perfetto per conoscere l’ambiente costiero della regione settentrionale del Portogallo e del sud della Galizia. Il mare sarà il vostro compagno di viaggio in questa avventura e ad ogni passo sarete trattati con viste mozzafiato di infinite spiagge sabbiose, estuari, scogliere così come piacevoli soggiorni in città accoglienti e villaggi sul mare.

I nostri viaggi del Cammino Portoghese di Santiago lungo la costa

Informazioni sul Cammino Portoghese lungo la costa

Il cammino portoghese lungo la costa

Il Cammino Portoghese lungo la costa è un percorso semplice che si adatta a tutti i tipi di pellegrini. Oltre alla sua innegabile qualità paesaggistica, è il percorso perfetto da fare in qualsiasi momento dell’anno. In estate si può godere dell’atmosfera da spiaggia delle città costiere, facendo un tuffo occasionale; mentre in inverno è il percorso perfetto per coloro che desiderano fuggire dalla folla e dal trambusto di altri percorsi più trafficati.

Non tutti i percorsi di pellegrinaggio possono offrirti un bagno in spiaggia dopo la fine di ogni tappa. La brezza marina sul viso, il sole e la spiaggia, cosa si può chiedere di più?

Il cammino portoghese lungo la costa

  • Cattedrale di Porto
  • Ponte Don Luis I
  • Stazione di San Bento
  • Riserva Naturale Litorale Nord di Esposende
  • Viana do Castelo
  • Monte di Santa Tecla
  • Monastero di Santa Maria di Oia
  • Estuario di Vigo
  • Spiaggia di Samil
  • Ponte Sampaio
  • Chiesa di Santiago Apostolo di Padrón
  • Cattedrale di Santiago de Compostela

Da dove iniziare il Cammino Portoghese lungo la Costa?

Da Porto

Il Cammino Portoghese lungo la costa ha il suo punto di partenza nella città di Porto, la seconda città più grande del Portogallo. Dalla foce del Douro, l’itinerario copre un totale di 270 km lungo tutta la costa portoghese fino ad entrare in Galizia, attraversando la foce del fiume Minho. Già in territorio galiziano, il Cammino continua lasciando importanti città e villaggi di pescatori della provincia di Pontevedra, come A Guarda, Oia, Baiona o Vigo; fino ad unirsi al tradizionale Cammino Portoghese nella città di Redondela e marciare insieme fino a Santiago de Compostela.

Inoltre, è un percorso molto semplice con un’orografia liscia, con poche pendenze, ideale per il ciclismo. Potrai completare l’itinerario costiero portoghese in un totale di 13 tappe, per le quali avrai bisogno di circa 15 giorni.

Da A Guarda

Il tratto galiziano dell’itinerario portoghese lungo la costa inizia nella città di A Guarda, ai piedi della foce del fiume Minho. Da questo punto a Santiago de Compostela ci sono in totale 150 km che possono essere percorsi in 9 o 10 giorni. Il suo itinerario attraversa la provincia di Pontevedra da sud a nord, passando per bei villaggi di tradizione marinara come A Guarda, Oia e Baiona, oltre a città importanti come Vigo e Pontevedra. Si tratta di un percorso semplice e poco impegnativo dal punto di vista fisico, con poche pendenze ed è anche ideale per qualsiasi periodo dell’anno.

Progetta il tuo percorso
Il Cammino di Santiago fatto su misura per te
Disegna il tuo percorso
Fare il Camino in bicicletta
Tutto quello che c'è da sapere
Più informazioni

Tappe del Cammino Portoghese di Santiago lungo la costa

Storia della rotta costiera portoghese

L’itinerario della rotta portoghese lungo la costa è un percorso riconosciuto come ufficiale da relativamente poco tempo. Tuttavia, la storia di questo percorso è antica quanto il percorso originale del Cammino Portoghese. In questo percorso percorriamo i 280 chilometri che separano Porto da Santiago de Compostela, in un itinerario costiero unico.

La storia di questo percorso inizia nel IX secolo, dopo la scoperta dei resti dell’apostolo Santiago e l’inizio del fenomeno dei pellegrinaggi che iniziò a verificarsi in tutta Europa.

Come quelli interessati alla storia della penisola iberica già sapranno, nel XII secolo il Regno del Portogallo ottenne la sua indipendenza dal Regno di León, essendo proclamato re Alfonso I del Portogallo. Questo, insieme alla fervente devozione cristiana della popolazione portoghese, motivò il consolidamento delle strade portoghesi verso Santiago de Compostela. D’altra parte, l’esistenza di strade romane è stata utilizzata per l’insediamento di vie di pellegrinaggio.

Dal Portogallo, molti personaggi illustri fecero il pellegrinaggio a Santiago de Compostela, tra cui Isabella del Portogallo, “la Santa Regina”, il re portoghese Manuel I nel XVI secolo, e anche il ricco fiorentino Cosimo de Medici.

Come non potrebbe essere altrimenti, un’altra delle cause che aiutarono il consolidamento della variante costiera del Cammino Portoghese fu l’arrivo di numerosi pellegrini via mare, che sbarcavano nei principali porti portoghesi e da lì iniziavano il loro pellegrinaggio.

Come il resto delle vie giacobine, dalla fine del XVI secolo conobbe un processo di declino e decadenza. Una lacuna ampiamente superata oggi, in un percorso che si consolida nel XXI secolo, come la seconda via di pellegrinaggio più frequentata della Penisola.

Altri percorsi del Camino de Santiago