Informazione

Nella tappa di oggi lasciamo Triacastela e ci dirigiamo verso Sarria.
Sarria
Sarria, uno dei paesi più famosi del Cammino Francese per essere il punto di partenza dei famosi 100 chilometri. Per arrivare ci sono due percorsi possibili: Il percorso originale attraverso Samos, un tratto con più asfalto che corre lungo le rive del fiume Oribio e visita un famoso monastero benedettino. O la variante di San Xil, un percorso molto più bello che attraversa rigogliosi boschi di querce e castagni.

Carta geografica

Lasciamo Triacastela e sulla strada per Sarria ci vengono presentate due opzioni ben segnalate: Samos o San Xil? Entrambe le opzioni sono di grande interesse, quindi la decisione è vostra.

Tappa Triacastela – Sarria via San Xil (17,9 km)

Dopo aver attraversato il viale Camino José Cela, prendiamo la svolta a destra, che ci porta a una strada locale verso San Xil. Dopo aver superato A Balsa, lungo un ripido pendio si arriva alla Fonte dos Lameiros, con una grande conchiglia.

Continuiamo su una pista asfaltata fino a San Xil, dove troviamo un distributore automatico. Continuiamo su strada fino alle vicinanze della cima di Riocabo, dove lasciamo l’asfalto per goderci il tratto più bello della tappa. Boschi lussureggianti di castagni, querce e betulle ci accompagnano fino al piccolo villaggio di Montán.

Continuiamo a scendere verso Fontearcuda e attraversiamo la strada per prendere un sentiero che evita la lunga deviazione della strada. Attraversiamo un fiume e continuiamo lungo un sentiero che ritorna sulla strada. Le foreste centenarie lasciano il posto a prati verdi, un paesaggio che vedremo fino a Furela, dove possiamo riprendere le forze nel bar a bordo strada.

Ci lasciamo alle spalle il villaggio di Furela ed entriamo, finalmente, nel comune di Sarria. Arriviamo a Pintín, dove c’è anche un bar e un ristorante. Continuiamo vicino alla strada ed entriamo in un tratto boscoso che ci porta all’ostello pubblico di Calvor.

Dopo aver superato Aguiada, Airexe e San Mamede do Camiño si comincia a vedere Sarria in lontananza. Continuiamo l’ultimo tratto attraverso piccoli scivoli, passiamo da un campeggio e arriviamo a Sarria.

Tappa Triacastela – Sarria attraverso Samos (25 km)

Al bivio giriamo a sinistra verso Samos. In questa variante dovremo farci guidare dalle frecce, dato che non vedremo cairn. Partiamo seguendo la strada fino a San Cristovo do Real, dove possiamo vedere il pazo di Lusío e la Casa Forte. Continuiamo oltre il villaggio di Renche, camminando attraverso un bellissimo ambiente naturale sulle rive del fiume Oribio. Arriviamo a Lastres e Freituxe, da dove saliamo alla parrocchia di San Martiño, con una chiesa romanica.

All’uscita di San Martiño attraversiamo la strada attraverso un tunnel e scendiamo direttamente a Samos, godendo di un’impressionante vista panoramica sul monastero. Lo spettacolare monastero benedettino di Samos è uno dei più antichi della Spagna. Fu fondata nel VI secolo e ha 1500 anni di vita monastica quasi ininterrotta. Ci sono visite guidate e si possono far timbrare le credenziali.

Dopo la solita visita, lasciamo Samos per strada e arriviamo a Teiguín, dove attraversiamo la strada per prendere una pista che sale a mano. Da qui il sentiero alterna sentieri e piste asfaltate ed entra nei piccoli villaggi di Gorolfe, Veiga e Sivil. In quest’ultimo, attraversiamo il fiume Sarria su un ponte medievale con una cappella.

Arriviamo al concello di Sarria attraverso il villaggio di Perros, dove vediamo una casa padronale. Attraversiamo la strada per arrivare ad Aguiada, dove ci colleghiamo con la variante di San Xil e facciamo gli ultimi 4 chilometri fino a Sarria, la nostra fine della tappa.

Considerare

La tappa attraverso San Xil è più corta di 6,6 chilometri e attraversa una delle più belle valli del Cammino Francese. Se decidiamo di fare questa tappa, è consigliabile partire con acqua e cibo a sufficienza, dato che non troveremo molti servizi dove rifornirci.

D’altra parte, la tappa di Samos è un po’ più lunga e attraversa spettacolari boschi di querce e castagni sulle rive del fiume Oribio. Senza dubbio la parte più interessante della tappa è la visita al monastero benedettino di Samos, uno dei monumenti più impressionanti della Galizia.

Anche se è una decisione difficile, qualunque strada si prenda, siamo sicuri di fare bene.

Luoghi di interesse

  • Chiesa di San Cristovo do Real – Por Samos
  • Monastero benedettino di Samos – Intorno a Samos
  • Chiesa di San Esteban – Da San Xil
  • Chiesa di San Salvador – Sarria

Piatti tipici

  • Porco Celta
  • Polpo a Feira
  • Vitello galiziano
  • Latte fritto
  • Roscones
  • Fillo di latte o sangue

Fotografie

Ostelli

Ostello dei pellegrini a Sarria

Direzione: Avenida de Compostela 16 27600 Sarria – Lugo.

Telefono: (+34) 660 396 813

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Ostello dei pellegrini di Triacastela

Direzione: Rúa Peregrino, s/n. 27630 Triacastela – Lugo.

Telefono: (+34) 660 396 811

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Città

Triacastela

Municipio: Triacastela

Provincia: Lugo

Habitantes: 637

Samos

Municipio: Samos

Provincia: Lugo

Habitantes: 1.247

Sarria

Municipio: Sarria

Provincia: Lugo

Habitantes: 13.345