Il Cammino del Nord

34 Tappe | 820km

Un’emozionante avventura lungo la costa cantabrica

Il Cammino del Nord è il secondo percorso più lungo del Cammino di Santiago, solo dietro la Vía de la Plata. Inizia nella città basca di Irún e attraversa le comunità autonome di Euskadi, Cantabria e Asturie per entrare nella provincia di Lugo attraverso la città di Ribadeo. Un percorso fantastico che vi porterà ad alcune delle più belle spiagge del nord, spettacolari scogliere, bucoliche zone rurali e città dove potrete gustare la migliore gastronomia del paese.

I nostri viaggi sul Cammino di Santiago del Nord

Informazioni sul Cammino del Nord

Perché scegliere il Camino del Norte?

Una delle principali attrazioni di questo percorso è il suo innegabile fascino paesaggistico. Un viaggio che ti porta per mano attraverso i paesaggi mozzafiato della costa cantabrica, regalandoti ad ogni passo viste indimenticabili delle sue maestose spiagge, scogliere, montagne e zone rurali. Un percorso pensato anche per godere del fascino di alcuni dei villaggi di pescatori più turistici di queste comunità.

Un percorso che nel corso degli anni sta guadagnando più seguaci e si configura come una buona alternativa al Cammino Francese o Portoghese, molto più affollato. A causa della recente divulgazione, negli ultimi anni si è rafforzata la rete di ostelli e di alloggi e infrastrutture disponibili sul percorso, oggi più che sufficiente per soddisfare la domanda sia dei pellegrini che fanno il percorso a piedi che in bicicletta.

Cosa vedere sul Camino de Santiago del Norte?

  • Museo Guggenheim – Bilbao
  • Basilica di Begoña – Bilbao
  • Cattedrale di Santiago – Bilbao
  • Palazzo Miramar – San Sebastian
  • Castro Urdiales
  • Chiesa Collegiata di Santa Juliana – Santillana del Mar
  • Palazzi modernisti a Comillas
  • Faro di Santoña
  • Santillana del Mar – Cantabria
  • Spiaggia di Gulpiyuri – Llanes
  • Antico muro e torre di Llanes
  • Centro storico di Avilés
  • Spiaggia di As Catedrais – Ribadeo
  • Città di Ribadeo
  • Monastero di Santa María, a Sobrado dos Monxes
  • Cattedrale di Mondoñedo, Lugo
  • Cattedrale di Santiago de Compostela

Da dove iniziare il Cammino del Nord?

Il Cammino del Nord inizia ufficialmente nei Paesi Baschi, precisamente nella città di Irun. Da questo punto il percorso corre lungo la costa cantabrica fino ad arrivare a Ribadeo, da dove entra nell’interno della provincia di Lugo fino ad unirsi al Cammino Francese ad Arzúa.

Se volete fare il percorso completo della via del Nord, avrete bisogno di almeno 36 giorni di pellegrinaggio per completare il viaggio.

La città di Bilbao è uno dei luoghi preferiti dai pellegrini per iniziare il Cammino del Nord. E non c’è da stupirsi, visto che questa città offre infinite possibilità ai pellegrini; dalla visita a uno dei musei più importanti della Spagna a un divertente percorso “da bar” degustando i suoi squisiti pintxos accompagnati da una bottiglia di txakoli. Questo itinerario del nord da Bilbao ha 650 chilometri che possono essere completati in 29 tappe e circa un mese.

Lacapitale della Cantabria è una buona alternativa per quei pellegrini che non hanno abbastanza tempo per fare tutto il percorso. Anche se è vero che specificamente la sezione cantabrica ha zone molto turistiche e urbanizzate che tolgono un po’ di fascino all’idea di pellegrinaggio attraverso paesaggi naturali. Tuttavia, può essere un’ottima opzione in estate, soprattutto se si cerca di combinare il percorso con attività di svago e spiaggia.

Da Santander ci sono in totale 530 chilometri fino a Santiago de Compostela, che si può fare in 24 tappe e 26 giorni.

La città asturiana di Ribadesella è un posto veramente idilliaco per iniziare il tuo Camino del Norte. Inoltre, vi incoraggiamo ad avere un giorno in più e completare il percorso facendo l’emozionante discesa del fiume Sella in kayak. Da qui, attraverserete quasi tutto il Principato delle Asturie, passando per importanti villaggi di pescatori che vi faranno innamorare della loro gastronomia, cultura, storia e tradizione.

Se decidi di iniziare il cammino del nord da Ribadesella, ti aspettano un totale di 385 chilometri fino a Santiago de Compostela, che divisi in 19 tappe possono essere fatti in circa 21 giorni.

Negli ultimi anni Ribadeo è diventato uno dei luoghi più popolari per iniziare il Camino del Norte. Questo è dovuto alla popolarità dei tratti galiziani dei diversi itinerari giacobini; oltre ad avere paesaggi di innegabile bellezza, è perfetto per quei pellegrini che non hanno abbastanza tempo per fare tutto il percorso.

Da Ribadeo a Santiago de Compostela c’è una distanza totale di 190 chilometri che può essere divisa in 9 tappe / 10 giorni.

Il villaggio di Vilalba a Lugo ospita i famosi ultimi 120 chilometri del Cammino del Nord verso Santiago de Compostela. Un percorso semplice, ideale per coloro che cercano un primo contatto con il Camino ma non hanno abbastanza giorni per farlo tutto.

Da Vilalba si attraversa la regione di A Terra Chá, un ambiente completamente rurale e specializzato nell’allevamento di bestiame e nell’allevamento di bestiame da latte, fino ad unirsi al Cammino Francese ad Arzúa; da qui si nota un notevole aumento del numero di pellegrini fino ad arrivare a Santiago de Compostela.

Potrai fare questa sezione in un totale di 6 tappe per le quali avrai bisogno di 8 giorni.

Progetta il tuo percorso
Il Cammino di Santiago fatto su misura per te
Disegna il tuo percorso
Fare il Camino in bicicletta
Tutto quello che c'è da sapere
Più informazioni

Tappe del Cammino di Santiago del Nord

Storia della Rotta del Nord

L’origine del Camino de Santiago con il suo percorso settentrionale risale alla scoperta della tomba dell’apostolo San Giacomo. Alcuni dicono che potrebbe essere più antico del Cammino Francese, poiché è logico pensare che fosse il percorso più sicuro in tempi di invasione musulmana, essendo più lontano dalle lotte della Riconquista. Tuttavia, altri storici concordano sul fatto che questo percorso fu più tardivo e meno frequentato a causa delle difficoltà orografiche.

Ai suoi porti principali arrivavano camminatori da tutto il mondo che si univano in altri punti del Cammino Francese o Primitivo. Alla fine del XV secolo, questo percorso costiero fu rianimato e cominciarono a proliferare ospedali per pellegrini e templi dedicati all’Apostolo.

Come tutti gli altri Cammini di Santiago, anche il Cammino del Nord conobbe un notevole declino a partire dal XV e XVI secolo. La prima grande crisi fu una conseguenza della crisi di fede che si stava vivendo in tutta Europa e la seconda fu causata dal processo di secolarizzazione europea che iniziò dopo la Rivoluzione francese e la perdita delle infrastrutture abitative a causa dei dissesti del XIX secolo.

Durante gli ultimi anni del XX secolo cominciò a recuperare dall’oblio grazie alla segnaletica del percorso e alla costruzione di una vasta rete di ostelli.

Altri percorsi del Camino de Santiago