Ponte della Regina

Informazioni su Puente de la Reina

A soli 24 chilometri da Pamplona troviamo la meravigliosa città di Puente la Reina. Un villaggio acciottolato pieno di storia in tutti i suoi angoli e caratterizzato dal passaggio di coloro che camminano il Camino de Santiago.

È un villaggio di origine templare fondato da Alfonso I El Batallador, nel XII secolo. È costruito sulla base di una strada principale che porta al Puente de la Reina (Ponte della Regina). Una strada stretta piena di case sontuose, monumenti e chiese che nascondono uno stretto legame con il Camino de Santiago.

Cosa vedere e fare a Puente de la Reina

Ponte romanico

Il ponte romanico di Puente la Reina è senza dubbio il monumento più caratteristico della città. La sua costruzione risale all’XI secolo, ma non si sa con certezza quale regina ne ordinò la costruzione. Gli storici ritengono che possa essere stato eretto per ordine delle regine Doña Mayor o Doña Estefanía.

Ha 6 archi semicircolari e un arco sommerso, lungo 110 metri e largo 4 metri. Al centro del ponte c’era una torre difensiva che conteneva un’immagine della Vergine del Puy, patrona del villaggio. Intorno a questa vergine è nata una bella leggenda che vi invitiamo a scoprire se visitate il villaggio. Oltre alla torre centrale, il ponte aveva altre due torri difensive alla sua estremità. Sul muro di una di queste si può ancora leggere un’iscrizione che chiede l’elemosina per i prigionieri della prigione.