Chiesa di Miraz

Informazioni su Miraz

Miraz è un piccolo paese di Lugo attraverso il quale passano sia il Cammino del Nord che il Cammino Litoraneo, quindi ha un grande legame con i pellegrini. Questa città ha diversi piccoli gioielli del patrimonio culturale e architettonico della Galizia, così come luoghi emblematici legati all’itinerario xacobico.

È un luogo perfetto per riposare, contemplare la bellezza dei dintorni e visitare edifici con molti anni di storia. È facile lasciarsi trasportare dal suo fascino e deliziarsi della sua offerta gastronomica.

Cosa vedere e fare a Miraz

La torre e il maniero

Nei dintorni di Miraz si erge un’imponente torre quadrata merlata, la cui origine risale al XV secolo. Fa parte di un’antica fortezza della famiglia Saavedra, una costruzione che passò nelle mani di Andrade nel XV secolo. Adiacente a questa torre si trova una casa padronale del XVIII secolo con un corridoio sostenuto da colonne. È anche di grande interesse visitare un altro edificio vicino a questo, la fortificazione di San Paio de Narla, che ospita la sezione etnografica del Museo Provinciale di Lugo. Si tratta di un’area di interesse storico che piacerà a chiunque abbia una certa curiosità per il passato e l’eredità dei nostri antenati. Un’opportunità eccezionale per immergersi nella cultura.

Pazo de Miraz

La chiesa di Santiago

La chiesa di Santiago è un emblema per i pellegrini e per chiunque goda del percorso di pellegrinaggio a Santiago de Compostela. È costruita con conci di granito e coronata da un campanile. Anche il cimitero di questa chiesa è di grande bellezza, sormontato da elaborati pinnacoli neogotici. Inoltre, l’atrio conserva un cruceiro dell’anno 1962. Rappresenta tutta la tradizione delle strade e diventerà una fermata molto simbolica per tutti coloro che vivono il transito con entusiasmo.

Chiesa di Miraz

L’ostello della Confraternita

A Miraz si può trovare un posto curioso per passare la notte, questa è anche un’alternativa perfetta per dividere il lungo tratto di strada che va da Baamonde a Sobrado in due tappe. La scusa perfetta per visitare Miraz con un po’ più di tempo. Il luogo è l’ostello della Confraternita, un luogo riabilitato dalla società inglese Confraternita di San Giacomo e con capacità per poco più di una dozzina di persone. Rappresenta l’evoluzione del Cammino e come l’eredità giacobina passa da una generazione all’altra, da una società all’altra. Questa fermata sarà un grande aneddoto nel viaggio.

Natura

Miraz ha un sacco di paesaggio naturale intorno a sé, essendo un piccolo villaggio il cui fascino sta nell’umiltà, nel contatto con le foreste e nella tradizione. Fare una passeggiata al tramonto e contemplare ciò che la terra stessa ha da offrire può essere il piano perfetto per qualsiasi viaggiatore. Offre un ambiente rilassante, senza turismo sovraffollato ed esente dal frastuono urbano. Non c’è modo migliore per sfruttare al massimo il vostro tempo in questo luogo che integrarsi con l’ambiente.

Natura di Miraz

L’eremo di San Pedro

A Miraz c’è un eremo dedicato a San Pedro con una scultura rustica della Vergine del Rosario. Appartiene al XV secolo, quindi troverete un nuovo lampo di patrimonio storico e di valore in questo punto della città. È un luogo ideale per continuare il percorso di scoperta del passato di questo affascinante villaggio con una grande traccia religiosa e architettonica.

Cultura gastronomica

Sia a Miraz che nei villaggi vicini si può gustare la gastronomia tradizionale della zona. Per coloro che desiderano gustare la cucina tradizionale galiziana e i prodotti artigianali, questo è un ambiente eccellente. In qualsiasi bar remoto in cui andrete troverete l’essenza del fatto in casa, delle ricette di famiglia e dei prodotti locali. Sono zone dove spesso servono le proprie elaborazioni fatte con amore, per sedersi e godere senza contare il tempo che passa.

www.xermade.org

Mapa de Miraz