Consigli per il Cammino di Santiago

Sempre più persone decidono di intraprendere l’avventura di percorrere il Cammino di Santiago. Di solito, quasi tutti i nuovi pellegrini condividono gli stessi dubbi e preoccupazioni: come devo prepararmi, cosa devo portare con me, se sarò in grado di farlo, ecc.

Attualmente c’è anche incertezza o paura associata al coronavirus. Molti di voi stanno discutendo se fare il viaggio o meno, perché non siete sicuri se sarà sicuro farlo. Questa sensazione è perfettamente normale. Pertanto, in questo post vi segnaliamo il consiglio da seguire per percorrere il cammino con totale sicurezza in tempi di coronavirus.

 

Preparazione al pellegrinaggio

 

Proprio come un atleta o un avversario, noi pellegrini ci prepariamo fisicamente e mentalmente a fare il viaggio.

Preparazione fisica

È molto importante prepararsi fisicamente prima di mettersi in viaggio. Se vi allenate regolarmente, vi consigliamo di concentrare i vostri allenamenti sul camminare più giorni alla settimana – se riuscite ad uscire e a fare un percorso, lo troverete meglio! Per gli sportivi, la preparazione significa includere nella routine di allenamento settimanale esercizi di camminata o di rafforzamento delle gambe.

Se non sei un regolare praticante, non preoccuparti, puoi farcela! Ma dovrete lavorare di più e allenarvi un po’ di più. Vi raccomandiamo di impostare delle routine giornaliere di camminata, che aumenteranno gradualmente nel tempo, durando almeno 5 o 6 settimane, prima di iniziare il vostro viaggio. Come complemento, anche i percorsi di montagna sono molto benefici e gli esercizi per le gambe e i glutei per rafforzare la muscolatura.

Preparazione mentale

E’ fondamentale. Anche in questo caso, se sei uno sportivo, saprai di cosa stiamo parlando. Molte volte, la chiave per raggiungere il traguardo in una gara atletica è nella testa. È tutta una questione di atteggiamento. Se pensi: “Non ce la farò, non ce la farò”, probabilmente non ce la farai. Al contrario, se i tuoi pensieri sono positivi: “Dai, non ci vorrà molto, puoi fare questo e altro ancora”; il morale e l’ottimismo ti aiuteranno ad andare avanti e a raggiungere la fine.

Quindi, sapete, è molto importante non sentirsi frustrati e avere un atteggiamento di andare sempre avanti.


“Quando sarete pronti, dovrete scegliere il vostro percorso e pianificare le tappe. La cosa più importante da tenere a mente a questo punto è scegliere un itinerario che sia all’altezza delle proprie possibilità. Non ponetevi obiettivi molto ambiziosi e in questo modo eviterete la frustrazione. Misurate bene le tappe e scegliete un percorso che si adatti alla vostra condizione fisica in termini di difficoltà”

 

L’abbigliamento di Pilgrim:

 

-Tips su abbigliamento, calzature e zainetto-

 

Ci piace commentare queste tre cose allo stesso tempo perché si completano a vicenda. Non bisogna mai esagerare con l’abbigliamento “non si sa mai”, un pellegrino indossa sempre la cosa giusta. Pensate che, tutte le cose in più che mettete nello zaino, si tradurranno in peso sulla schiena durante lo stage. Dicono che i pellegrini esperti si differenziano dai novizi per le dimensioni dei loro zaini. Quindi, sapete, quanto basta e necessario. Naturalmente lo zaino deve essere adatto alle escursioni e alla vostra taglia.

Si tratta del miglior consiglio che chiunque possa darvi: attenzione ai piedi. I vostri piedi saranno il vostro mezzo di trasporto per tutto il tempo in cui sarete in viaggio, quindi dovete prendervi cura di loro. Come ci prendiamo cura dei nostri piedi? A partire dalla calzatura giusta, la cosa migliore è una scarpa da trekking o uno scarpone. Mai nuovo! Quando si cresce, calze senza cuciture che impediscono di sfregarsi. E, naturalmente, vaselina e creme per evitare irritazioni e vesciche.

 

Stai attento durante il viaggio

Idratazione e nutrizione sono fondamentali per camminare. Dovreste sempre portare con voi acqua e spuntini in abbondanza. Consigliamo noci o frutta per fare uno spuntino mentre si cammina, perché forniscono molta energia. Naturalmente, è molto importante che i pasti che si mangiano dopo una passeggiata siano ben equilibrati.

 

Consigli per prevenire COVID-19 sul Cammino di Santiago

 

Il Camino de Santiago, grazie al suo carattere di attività all’aria aperta nella natura e nei piccoli paesi, è un’attività sicura di per sé.

Tuttavia, ci sono una serie di suggerimenti importanti da tenere in considerazione per prevenire la diffusione del coronavirus durante il viaggio. Come potete vedere, non sarà nulla che non si applichi già nella vostra vita quotidiana. La chiave per essere protetti dal coronavirus è seguire scrupolosamente le raccomandazioni in materia di salute e sicurezza.

*Maschera SEMPRE: Anche se stai camminando, se non riesci a raggiungere la distanza sociale, nel frattempo indossa la tua maschera. Se avete intenzione di entrare in una struttura o in un alloggio, indossate sempre una maschera nelle aree comuni. Nei bar, indossatelo sempre quando non consumate.

*Distanza di sicurezza sociale: evitare di camminare accanto ad altri pellegrini. Tenere sempre almeno 2 metri di distanza.

*Disinfezione: portate con voi idroalcolici per disinfettare le mani dopo aver toccato le cose. Quando entrate nell’alloggio, toglietevi le scarpe, disinfettatele e conservatele in una borsa autosigillante. Si consiglia di accedere all’interno con altre calzature come le infradito già disinfettate.

*Mentre si cammina: evitare di toccare le cose comuni che sono in scena e se si tocca, ricordarsi di versare il gel idroalcolico su se stessi dopo. Fate attenzione ai vostri rifiuti, non lasciate maschere o guanti in giro nelle aree di riposo. Non sputare per terra e non buttare via i mozziconi di sigaretta.

*Se andate all’ostello: portate la vostra borsa.

Come potete vedere, le raccomandazioni si basano sulla responsabilità individuale. Se ci conformiamo tutti, vinciamo tutti e ci proteggiamo tutti. Se state davvero pensando di fare il percorso e avete dubbi sulla vostra sicurezza sul percorso, speriamo di avervi aiutato a chiarire i vostri dubbi. Ricordate, fintanto che seguirete le raccomandazioni sanitarie, sarete protetti. Se state pensando di camminare con il vostro animale domestico, troverete tutti i consigli al seguente link.

Speriamo che i nostri consigli vi siano stati utili! Ultreia!