Il periodo dell’anno è un fattore molto importante quando si decide quando fare il Camino de Santiago, perché influenzerà la qualità del viaggio e la difficoltà delle diverse tappe. È quindi consigliabile tenerlo sempre presente quando si organizza un viaggio. Il percorso scelto, la distribuzione delle tappe e il tipo di abbigliamento o calzature da portare nel nostro bagaglio saranno molto importanti. In questo articolo vi informiamo delle caratteristiche di ogni migliore tempo dell’anno in relazione al Camino de Santiago. Ti aiuteremo a scegliere la tua data in modo che tu abbia la migliore esperienza.

Stagionale

Bassa stagione: Inverno

Questo periodo va approssimativamente dal mese di Novembre a fine febbraio o inizio marzo, i mesi invernali più freddi. In questo periodo dell’anno sono frequenti le piogge, il vento e il gelo, e si può anche trovare la neve nei tratti più alti, come a Roncisvalle o a O Cebreiro. Se si sceglie questo periodo dell’anno, si consiglia di prendere il tempo necessario per conoscere il percorso che si sta facendo per evitare brutte esperienze.

Una donna e il suo cane in alto nella boscaglia

Il assenza di pellegrini L’assenza di pellegrini in questo periodo influenza anche i servizi, dato che alcuni stabilimenti decidono di chiudere in questo periodo, quindi si dovrebbe iniziare ogni tappa con acqua e cibo per essere preparati nel caso in cui non si trovino posti per riposare.

Altrettanto importante è la scelta del vostro bagaglio: dovreste usare vestiti che possano resistere al freddo, al vento e alla pioggia. vestiti che possano resistere al freddo, al vento e alla pioggia, così come calzature impermeabili così come calzature impermeabili, preferibilmente leggere per non portare troppo peso.

Ma ha anche il suo lato positivo, e cioè che potrete godervi il percorso in tutta tranquillità. Avrai il Camino tutto per te, la natura più selvaggia ti offrirà paesaggi spettacolari.