“Oggi è il giorno della scelta delle vacanze al lavoro, finalmente avete un’idea chiara della data in cui potrete partire per quel viaggio tanto atteso che desiderate fare da tanto tempo. Si comincia a prepararlo con tutti i dettagli e tutta la cura del mondo: percorsi, itinerari, alloggio, trasporto… Aspetti con euforia il giorno in cui potrai finalmente prendere le tue vacanze e imbarcarti nel viaggio dei tuoi sogni. Il giorno sta per arrivare e… temporaneo. Piove tutti i giorni del tuo viaggio”.

Il tempo è capriccioso, vero? Che sfortuna, tutte le settimane precedenti è stato soleggiato e proprio quando hai pianificato la tua vacanza, piove. Sicuramente riconoscete questa sensazione? È successo a tutti noi a un certo punto della nostra vita ed è così fastidioso! Dicono che noi galiziani ci portiamo dietro il brutto tempo… Ho visto piovere nel Sahara, non posso dire altro.

Ma d’altra parte, chi ha detto che ho paura dell’acqua? Noi diciamo: con il cattivo tempo, buona fortuna. Quindi, se vi trovate in questa situazione, non perdetevi d’animo, vedrete che alla fine ogni cosa ha il suo bene. In questo post vi raccontiamo com’è il Camino de Santiago attraverso l’acqua, cominciamo!

Pellegrini, mackintosh e ombrelli

Che palle, anche se pioverà durante le vostre vacanze, quest’anno avete scelto il Camino de Santiago come meta. Questo è spesso il primo pensiero dei pellegrini quando scoprono che pioverà durante le date che avevano programmato per il loro viaggio.

Larealtà è che molte volte, anche se le previsioni del tempo sono favorevoli, alla fine piove; e altre volte, le previsioni sono per molta pioggia e alla fine piove poco. Quindi, il primo consiglio è quello di essere sempre preparati! E almeno pensa, se ti aspettavi un tempo piovoso, meglio che se le previsioni erano buone e finalmente piove.

Tutti i percorsi del Cammino di Santiago
Ver

Cosa portare in viaggio se piove?

Lacosa più importante è non bagnarsi, quindi è necessario fare scorta di abbigliamento impermeabile. In questa lista troverete i più importanti:

Calzature: scarponcino o scarpa da trekking impermeabile. È molto importante che le scarpe siano davvero impermeabili, perché camminare con i piedi bagnati non è bello.

Abbigliamento: sono disponibili pantaloni impermeabili o coperture da indossare sopra i pantaloni. La parte superiore dell’abbigliamento non ha bisogno di essere impermeabile, dato che indosserete un mackintosh.

Mackintosh: può essere pieno o mezzo corpo. Puoi anche prendere una giacca da trekking impermeabile.

Copertura impermeabile per lo zaino: per non arrivare alla fine della tappa fradici.

Ombrello: può essere il perfetto sostituto di un bastone da trekking e può fornire un riparo se necessario.

È importante controllare la temperatura quel giorno e misurare i vestiti che si indossano. Tenete presente che indosserete vestiti impermeabili all’esterno, che forniscono molto calore. Quindi, se non fa freddo, non esagerate sotto, non vogliamo che arriviate arrostiti!

Un pellegrino che cammina sotto la pioggia

E se non avessi pensato prima e mi fossi bagnato?

Ilproblema principale che un pellegrino può incontrare è quello di avere le scarpe bagnate. E se non ci sono radiatori per asciugarlo? Può capitare di trovarsi in un alloggio che non dispone di attrezzature elettriche per asciugare le scarpe. Non abbiate fretta, le grandi cose rendono migliori le grandi cose: potete avvolgere l’interno e l’esterno delle vostre scarpe nella carta di giornale durante la notte, poiché la carta assorbirà l’umidità.

Cosa succede se vieni sorpreso dalla pioggia nel bel mezzo del palco e non sei preparato?

Questo è il motivo principale per cui vi consigliamo vivamente di essere sempre preparati. Potresti non indossare indumenti impermeabili in quel momento, ma se ci fossero segni che potrebbe piovere e tu fossi previdente, dovresti mettere in valigia una giacca antipioggia portatile e una copertura per lo zaino, del tipo che occupa la stessa quantità di spazio di un piccolo pacchetto di fazzoletti. Se non hai niente con te, prova a comprare una giacca da pioggia nella città più vicina.

Lacosa più importante, come abbiamo già detto: le scarpe. Per evitare il rischio di bagnarsi i piedi, si consiglia di indossare scarpe da trekking per la passeggiata. La maggior parte di queste scarpe sono impermeabili, quindi non finirai la tappa con i piedi inzuppati.

Ombrelli colorati

A cosa serve camminare sulla strada quando piove?

E ora vi starete chiedendo: cosa c’è di così bello nel camminare sul Camino quando piove? Beh, cosa posso dirvi cari amici… prima di tutto, sarà un’esperienza che non dimenticherete mai e avrete un sacco di aneddoti da raccontare. In secondo luogo, la realtà è che le disgrazie uniscono le persone. È vero, lo sappiamo tutti molto bene. Quando arrivi all’alloggio bagnato fradicio cercando un posto dove asciugare le tue cose, ci saranno altri pellegrini nella stessa situazione, socializzazione al canto! Terzo: ci sarà meno gente, quindi si avranno meno servizi sovraffollati. Quarto e ultimo: alcuni dicono che Compostela è bella solo quando piove, io vivo a Compostela da molti anni e devo ammettere che quando il giorno è cupo la città ha un fascino che non so spiegare… Vivrai una vera giornata da “picheleiro”! (picheleiro è una parola, tramite gentilicio, per indicare la gente di Santiago).

Controlla il tempo in Galizia QUI

Bene cari pellegrini, con questo post, speriamo di avervi incoraggiato a fare buon viso a cattivo tempo.

Se hai avuto una strada bagnata, ti invitiamo a condividere la tua esperienza con gli altri qui.

Pioggia o sole: ultreia et suseia sempre!

Richiedi il tuo preventivo per il Camino de Santiago
Contactar