Al giorno d’oggi, i pellegrini viaggiano con i mezzi di trasporto fino a un punto di partenza del Camino e iniziano a camminare, ma l’idea di fare un pellegrinaggio da casa è molto bella. Ovviamente, con lo stile di vita di oggi e i brevi periodi di vacanza, pochi possono farlo, quelli che hanno la fortuna di vivere a pochi passi da Santiago de Compostela in pochi giorni. Tuttavia, c’è un’alternativa che ti permetterebbe di fare tutto il Camino de Santiago da casa tua o da un punto lontano, ed è quella di farlo in singole tappe, magari mensili, approfittando dei fine settimana, o magari annuali, approfittando delle vacanze.

Vantaggi di fare il Camino in singole tappe

Prima di tutto: si può completare una lunga passeggiata, anche da casa, in diversi periodi dell’anno o addirittura in diversi anni. Se sei interessato a questa opzione, non preoccuparti, la Credenziale del Pellegrino non scade, e puoi fare il Camino a tappe individuali senza alcun problema. Naturalmente, i timbri e le date devono essere in ordine, così come il completamento delle singole tappe: niente flashback o flashforward, non è un film di Hollywood. E se si esaurisce lo spazio di sigillatura, si può usare una seconda Credenziale.

Le credenziali del Cammino di Santiago

Non solo: forse ti interessa fare il Camino in gruppo, con amici e familiari, ma gli orari di ognuno non coincidono. Per questo motivo, fare un lungo Camino in singole tappe è la soluzione perfetta per questa circostanza, poiché potrai organizzare il tuo tempo libero in anticipo.

Facendo diverse parti del Camino separate nel tempo, avrai più tempo per organizzare le tappe, riflettere su quelle che hai già fatto e persino imparare dagli errori che hai fatto nelle tappe precedenti (uso di scarpe sbagliate, mancanza di certi materiali, ecc.) Inoltre, facendo il Camino in singole tappe incontrerai nuove persone in ogni tratto che farai.

Il modo francese

Molti pellegrini, per esempio, decidono di percorrere l’intero Cammino francese all’interno della penisola iberica, generalmente da Roncisvalle o anche da Somport (il cosiddetto Camino Aragonés): quasi 800 chilometri da Roncisvalle, in circa 33 tappee circa 960 chilometri da Somport, circa 39 tappe, quindi avresti bisogno di almeno 30-40 giorni per completarlo, a seconda della tua personale divisione delle tappe e se lo fai a piedi o in bicicletta o anche a cavallo.

Il ponte di Portomarín

Il modo portoghese

Questo è un altro percorso che inizia lontano da Santiago: Lisbona dista circa 620 chilometri da Santiago de Compostela, con una divisione ordinaria di circa 27 tappe. L’attrazione principale di questo percorso è che attraversa per la maggior parte il vicino Portogallo, un paese la cui gastronomia e i cui paesaggi ti saranno nuovi. Se siete interessati a questo percorso, come sempre, noi possiamo aiutarvi.

Il percorso dell’argento

Circa 950 chilometri e 38 tappe separano Siviglia da Santiago de Compostela, collegandosi con il Cammino Francese ad Astorga, sebbene esista anche una variante del Cammino Sanabrés. Se vieni da Siviglia e vuoi arrivare a Santiago de Compostela, puoi fare questo percorso in una volta sola o separarlo in singole tappe. Consultare qui come possiamo aiutarvi.

Puebla de Sanabria

La strada del Nord

Circa 860 chilometri in 36 tappe separano Irún da Santiago de Compostela, camminando parallelamente al Mar Cantabrico in un percorso molto interessante, poiché grazie alla sua vicinanza al mare si possono godere paesaggi interni e costieri, con le meravigliose spiagge cantabriche. Come la Vía de la Plata, si unisce al Cammino Francese ad Arzúa. Abbiamo già preparato molte sezioni per te, controllale qui.

Il resto dei percorsi

Ci sono ancora più percorsi, ma non sono così lunghi, e sebbene possano essere fatti anche in singole tappe, la loro distanza è abbordabile per farli durante le vostre vacanze. Il modo inglese con i suoi 113 chilometri in 6 tappe, è molto accessibile. Lo stesso vale per il Finisterre e Muxía Way Il percorso, con i suoi 120 chilometri in 5 tappe, può essere fatto perfettamente durante una vacanza. Il Modo primitivo è un po’ più lungo, ma con i suoi 320 chilometri e 14 tappe (si collega anche con il Cammino Francese a Melide), si potrebbe fare in due settimane.

Capo Finisterre

Abbiamo sempre parlato di fare il Camino a piedi, ma in bicicletta si potrebbe fare un lungo Camino in molti meno giorni. Tieni presente che con due ruote puoi facilmente raddoppiare o triplicare la distanza percorsa da un pellegrino a piedi e quindi ridurre il tempo per completare la tua avventura. Se preferite questa opzione, possiamo anche aiutarvi. Inoltre, se vuoi che il tuo migliore amico a quattro zampe ti accompagni, possiamo aiutare anche te!

Comunque si cammini verso Santiago de Compostela, l’importante è godersi il Camino, senza fretta, lasciando il tempo per riflettere su ciò che si è imparato e godersi l’esperienza. È un investimento di tempo molto redditizio dal punto di vista psicologico, emotivo e spirituale, quindi pensa attentamente a come vuoi farlo. Come ultimo consiglio, se vuoi fare un giorno un grande percorso e sei un novizio, prova a fare gli ultimi 100 chilometri di uno dei percorsi, così sai bene cosa dovrai affrontare in una lunga avventura.

Potreste organizzarvi ogni mese o ogni anno per realizzare alcune tappe. L’opzione più comune è quella di farlo annualmente, coprendo circa 100-200 chilometri ogni anno, iniziando ogni anno da dove si è lasciato l’anno precedente. Come esperti del Camino de Santiago, possiamo aiutarvi nell’organizzazione di questa esperienza e personalizzare i vostri percorsi: voi mettete le gambe, noi pensiamo al resto: la nostra missione è rendere il vostro Camino più facile.