Cosa fare in caso di pioggia sul Camino de Santiago

Camino bajo la lluvia

“Oggi è il giorno in cui scegliere la vostra vacanza al lavoro, finalmente avete una data chiara in cui potete fare quel viaggio tanto desiderato. Si inizia a prepararlo con tutti i dettagli e tutta la cura del mondo: percorsi, itinerari, alloggi, trasporti… Aspettate euforicamente il giorno in cui finalmente vi prendete le vostre vacanze e iniziate quel viaggio da sogno. Il giorno sta per arrivare e… temporaneo. Avrete brutto tempo ogni giorno del vostro viaggio”.

Il tempo è volubile, vero? Porta sfortuna, tutte le settimane precedenti sono state soleggiate e proprio quando hai programmato la tua vacanza, piove. Sono sicuro che riconosci questa sensazione, eh? È successo a tutti noi in qualche momento della nostra vita, ed è così fastidioso. Dicono che noi galiziani abbiamo con noi il maltempo… Ho visto piovere nel Sahara, non dico altro.

Beh, chi ha parlato di paura dell’acqua? Noi diciamo: brutto tempo, bella faccia. Quindi, se vi trovate in questa situazione, non crollate, vedrete che alla fine tutto ha i suoi lati positivi. In questo post vi raccontiamo come è il Cammino di Santiago quando si passa attraverso l’acqua, cominciamo!

 

Pilgrimani, impermeabili e ombrelli

 

Che seccatura, anche se pioverà durante le vostre vacanze, quest’anno avete scelto la strada di Santiago come destinazione. Questo è di solito il primo pensiero dei pellegrini quando scoprono che pioverà durante le date previste per il loro viaggio.

La realtà è che molte volte, anche se le previsioni del tempo sono favorevoli, alla fine piove; e altre volte, la previsione è per un sacco di pioggia e alla fine piove un po’. Quindi, il primo consiglio è di essere sempre pronti! E pensate almeno, se avete già avuto tempo piovoso, meglio che se le previsioni erano buone e finalmente piove.

 

Cosa ottengo sulla strada se pioggia?

La cosa più importante è non bagnarsi, quindi dovrete fare scorta di indumenti impermeabili. In questo elenco troverete le cose più importanti:

-Calzature: stivali o scarpe da trekking impermeabili. È molto importante che le calzature siano davvero impermeabili, perché camminare con i piedi bagnati non è bello.

-Abbigliamento: ci sono pantaloni impermeabili o coperture da posizionare sopra i pantaloni. La parte superiore dell’abbigliamento non ha bisogno di essere impermeabile, in quanto si indosserà un impermeabile.

-Impermeabili: può essere pieno o mezzo corpo. Si può anche indossare una giacca da trekking impermeabile.

-Copertura impermeabile per lo zaino: per non bagnarsi alla fine della tappa.

-Ombrello: può essere il perfetto sostituto del bastone da trekking e coprirvi se necessario.

È importante controllare la temperatura quel giorno e misurare i vestiti che si indossano. Tenete presente che all’esterno indosserete indumenti impermeabili, che portano molto calore. Quindi, se non fa freddo, non avvolgere troppo sotto, non vogliamo che torni a casa arrostito!

Prendi un impermeabile

 

E se non fossi stato proattivo e mi fossi bagnato?

Il problema principale che un pellegrino può incontrare è bagnarsi le scarpe, e se non ci sono termosifoni per asciugarle? Potrebbe essere il caso che vi troviate in un alloggio che non dispone di apparecchi elettrici per asciugare le scarpe. Non abbiate fretta, con grande disagio, grandi rimedi: potete avvolgere le scarpe dentro e fuori nel giornale durante la notte, perché la carta assorbe l’umidità.

 

E se vi trovate sotto la pioggia in mezzo al palco e non siete pronti?

Questo è il motivo principale per cui vi consigliamo vivamente di essere sempre pronti. Potreste non indossare indumenti impermeabili in quel momento, ma se ci fossero segni che potrebbe piovere e siete stati preparati, dovreste portare nello zaino una giacca antipioggia portatile e un copri zaino, che occupano lo stesso spazio di un piccolo pacchetto di fazzoletti. Se non avete niente con voi, provate a comprare un impermeabile nella città più vicina.

La cosa più importante, come abbiamo detto prima, sono le tue scarpe. Per non correre il rischio di bagnarsi i piedi, si consiglia di prendere delle scarpe da trekking per la strada. Queste scarpe sono per lo più impermeabili, in modo da non finire la fase con i piedi bagnati.

Ombrelli colorato

 

A cosa serve fare la strada si pioggia?

 

E ora vi starete probabilmente chiedendo: a cosa serve allora fare il viaggio quando piove? Ebbene, cosa posso dirvi, miei cari amici? Prima di tutto, sono sicuro che sarà un’esperienza che non dimenticherete mai, e avrete un sacco di storie da raccontare. In secondo luogo, la realtà è che le disgrazie fanno incontrare le persone. È vero, lo sappiamo tutti molto bene. Quando arriverete agli alloggi inzuppati d’acqua in cerca di un posto per asciugare le vostre cose, ci saranno altri pellegrini nella stessa situazione, a socializzare cantando! In terzo luogo, ci saranno meno persone, quindi avrete meno servizi affollati. Quarto e ultimo: alcuni dicono che Compostela è bella solo quando piove, io vivo a Compostela da molti anni e devo ammettere che quando il giorno è cupo la città ha un fascino che non so spiegare …

Vivrete un vero e proprio giorno Picheleiro (Picheleiro è una parola, come una gentilezza, per chiamare il popolo di Santiago).

 

Ebbene, cari pellegrini, con questo post, speriamo di avervi incoraggiati a fare buon viso a cattivo gioco.

Se avete fatto un viaggio acquatico, vi incoraggiamo a condividere la vostra esperienza qui con gli altri. Se avete intenzione di far piovere il vostro viaggio con il vostro animale domestico, preparate tutto ciò di cui avete bisogno.

Pioggia o no: ultreia et suseia sempre!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *