La credenziale del pellegrino

Molti pellegrini fino all’inizio della prima tappa non sanno nulla del documento che devono portare con sé: la Credenziale del pellegrino. Può darsi che, pur sapendo a cosa serve la credenziale, non sappiano dove ottenerla, né come riempirla. Trattandosi di un tema ricorrente in tutti i viaggi organizzati per il cammino che facciamo, vogliamo rispondere ad alcune domande che ci fate ogni anno e che speriamo possano essere di aiuto a tutti i futuri pellegrini che leggeranno questo articolo.

Potresti anche essere interessato: quanti chilometri è la strada per Santiago?

Qual è la credenziale del pellegrino?

E’ un documento in cui compaiono i dati del pellegrino e dove ci sono alcune caselle che devono essere timbrate in ogni tappa con i Timbri del Cammino di Santiago dei luoghi in cui passa e la data in cui è passato. Nella prima pagina ci sarà lo spazio riservato ai dati del pellegrino e il primo luogo dove ha consegnato questa credenziale.

La credenziale deve essere timbrata almeno un paio di volte al giorno negli ultimi 100 km se si cammina o si pedala, o negli ultimi 200 km se si pedala fino a Santiago, con i Timbri della strada. Sulla strada francese questi ultimi 100 km partono da Sarriá.

In sintesi possiamo affermare che la credenziale è la carta del pellegrino, un passaporto. E’ come quando un viaggiatore si reca in paesi al di fuori dell’UE e ha bisogno del timbro del suo passaporto per potervi entrare.

Molte persone che non hanno mai fatto il viaggio si chiedono perché la credenziale del pellegrino debba essere timbrata ad ogni tappa, e la risposta è ovvia, poiché la credenziale serve a due scopi:

– Consentire a tutti i pellegrini che lo trasportano di soggiornare in ostelli pubblici. –
Funziona come accreditamento per richiedere la “Compostela” una volta arrivati a Santiago.

Questa carta di pellegrino è il successore del salvaconducto che nel Medioevo i pellegrini dovevano attraversare le città di una qualsiasi delle vie giacobine o poter dormire in alcuni rifugi che esistevano lungo i percorsi fuori città. Questi rifugi erano torri di guardia in pietra che servivano a proteggere i pellegrini dal freddo e dall’acqua che non potevano raggiungere la città più vicina.

 

Chi emette la credenziale?

Viene esteso dall’Arcivescovado o dal Cabildo di Santiago, ed è concesso a coloro che effettuano il pellegrinaggio per motivi religiosi ed è un riconoscimento dei Pellegrini da parte della Chiesa per la loro devozione all’Apostolo Santiago.

C’è un modello di credenziale ufficiale che potete ottenere se avete intenzione di fare il pellegrinaggio per motivi religiosi o spirituali. L’arcivescovado o il municipio di Santiago si estende e, come abbiamo già detto prima, sarà la vostra carta di viaggio, la vostra carta del pellegrino.

Dove posso trovare la credenziale del Camino de Santiago?

E’ normale arrivare senza una credenziale, quindi non dovresti essere sopraffatto se non ce l’hai quando arrivi. In molti ostelli di solito lo offrono per un prezzo che va da 0,2 centesimi a 2 euro.

Altri luoghi che possono trovare la credenziale all’inizio sono le chiese e gli eremi di paese da cui si parte. Se avete deciso di fare la strada francese si può andare al convento dei merced, o negli ostelli della città.

Ci sono molti pellegrini che ci chiedono dove ottenere la credenziale del Camino de Santiago a Madrid o Barcellona come in altre città e ricordiamo sempre che la cosa più semplice è nella fase iniziale, ma se lo vogliono ottenere in quelle città possono chiedere diverse confraternite, o associazioni di amici della strada che sono sparsi in tutta la geografia spagnola.

Dove posso trovare i francobolli del Cammino di Santiago?

In ogni tappa passeremo attraverso diverse chiese, eremi e altri luoghi che avranno un tampone con inchiostro con il suo sigillo ufficiale che lo differenzia dagli altri siti.

Elenco dei luoghi in cui è possibile richiedere i timbri delle credenziali stradali:

– Ostelli per pellegrini-
Comuni e consigli comunali –
Bar e ristoranti –
Scuole e università –
Cattedrali –
Conventi –
Hotel e ristoranti –
Chiese di Santiago –
Chiese e parrocchie –
Locali commerciali –
Monasteri –
Musei.
– Uffici del turismo –
Polizia e forze di sicurezza

Considerazioni finali:

La credenziale del pellegrino del Cammino di Santiago è solo per coloro che compiono il viaggio a piedi, a cavallo o in bicicletta e che lo fanno con senso cristiano. Questa credenziale non concede diritti al pellegrino e il suo scopo è quello di identificarli per gli ostelli e di provare che egli ha fatto il viaggio attraverso tutte le tappe.

Pertanto, la credenziale del pellegrino può essere rilasciata dalla Chiesa solo attraverso le proprie istituzioni (Vescovato, Parrocchia, Fratellanza, ecc.) o autorizzata (Federazione di Associazioni, Associazione di Amici del Camino de Santiago, ecc. Solo in questo modo “Compostela” può essere concessa nella S. A. M. I. Cattedrale di Santiago.

All’arrivo a Santiago, presso l’Ufficio di Accoglienza dei Pellegrini (situato a Rúa do Vilar, 1. Telefono: +34 981 56 88 88 46. E-mail: info@peregrinossantiago.es).

 

 

Puntúa el Articulo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *