ASTURIAS • COSA VEDERE E COSA FARE?

Confinante con la provincia galiziana di Lugo, troviamo il Principato delle Asturie, bagnato dalla costa cantabrica. Si tratta di una comunità autonoma uniprovinciale che riceve il nome di Principato per diverse ragioni storiche, per essersi proclamato erede della Corona spagnola con il titolo di “Principe delle Asturie” nell’anno 1388.

La capitale delle Asturie è Oviedo, ma in questa comunità autonoma viene ad assumere quasi più importanza la città di Gijón, essendo più popolata di Oviedo. In essa saremo in grado di fondere storia, gastronomia, tradizioni e natura. Un insieme di immensa bellezza.

L’enorme varietà di luoghi di interesse, sia monumentale che naturale, con la sua offerta gastronomica, fanno delle Asturie una delle mete obbligate per ogni amante viaggiatore. Poi vi spiegheremo cosa fare e vedere nelle Asturie e scoprirete perché questa provincia si è guadagnata un posto nel cuore di ogni persona che l’ha visitata.

Dai monumenti più importanti o i borghi più affascinanti, ai più bei sentieri escursionistici, nel Principato troverete tutto ciò che fa venir voglia di tornare. Le Asturie non ti farà piacere, ti presterà (che la sensazione va ben oltre un semplice “mi piace” secondo gli asturiani).

COSA VEDERE?

Questa provincia, nonostante la sua piccola superficie, offre un numero infinito di attività, cose da fare e da vedere, soprattutto possiamo evidenziare alcune delle città e paesi che non si può perdere se si decide di viaggiare in questo meraviglioso posto.

 LE CITTÀ PIÙ IMPORTANTI

Oviedo

Prima di tutto abbiamo la capitale delle Asturie, nota anche per essere stata nominata una delle città spagnole più pulite. La seconda città più popolata del Principato, e si distingue anche per essere una delle più belle. In esso, il suo centro storico non ci lascerà indifferenti, di stile medievale quasi nella sua totalità. Possiamo anche trovare in ogni angolo sculture diverse, e possiamo visitare monumenti importanti come la Cattedrale di San Salvador o anche il Teatro Campoamor, dove si celebra il famoso Principe delle Asturie. La sua gastronomia non è lasciata alle spalle, visita obbligatoria in alcuni dei suoi bar o ristoranti per gustare i suoi piatti squisiti.

Gijón

Troviamo la città più popolata delle Asturie, forse la più carismatica e con le spiagge più belle della Spagna. Una combinazione di mare, natura e un insieme monumentale molto ampio. È un porto da non perdere, che ha assunto la sua importanza grazie ai Re Cattolici per promuovere queste terre. Non dimenticare il suo centro storico formato dalla collina di Santa Catalina e il quartiere di pescatori di Cimadevilla, vedremo in cima una vista mozzafiato sul Mar Cantabrico. Troveremo anche esempi monumentali come il Municipio, del XIX secolo, il Palazzo di Revillagigedo, il palazzo Valdés, costruzione del XVI secolo che fu ai tempi Fábrica de Tabacos, la chiesa di San Pedro e le terme romane e molte altre enclavi. Una città in cui non possiamo dimenticare che la sua offerta paesaggistica come il Parco Inglese e il Parco di Isabel il cattolico situato a delimitare il letto del fiume Piles. E, naturalmente, la gastronomia locale, insormontabile.

Áviles

Ci troviamo davanti forse la meno apprezzata delle tre grandi città ma non per questo meno bella. E’ vero che la sua bellezza non spicca, per cui vi consigliamo di entrare e conoscerla perché il suo centro storico è stato dichiarato Sito Storico-Artistico-Monumentale, in quanto possiede importanti gioielli di architettura civile e religiosa come la vecchia chiesa di Sabugo. Ci sarà anche evidenziare una delle belle spiagge delle Asturie, Salinas. E non ce ne andremo senza aver assaggiato il pesce, il tuo piatto forte. Poiché i dati nella sua asta viene messo all’asta circa il 70% della pesca asturiana, è quindi considerato uno dei più importanti porti di pesca.

Città con più fascino

Se quello che vogliamo è andare più a fondo nella natura, in aree più piccole, con un’aria speciale, qui sotto elencheremo alcuni dei villaggi più affascinanti del Principato delle Asturie che non si può perdere.

Cudillero

Valutato come il più bello, questo piccolo villaggio è situato ai piedi della scogliera. Si distingue per essere un villaggio di pescatori in cui il suo porto è pieno di ristoranti. Le vostre case dipinte con colori vivaci saranno uno dei punti che cattureranno maggiormente la nostra attenzione.

Lastres

Il miglior consiglio che possiamo dare quando si visita questo villaggio è quello di perdersi nelle sue strade acciottolate e ammirare ogni angolo. Per un motivo è stata insignita del Premio Principe delle Asturie come città esemplare nel 2010. Non dimenticate di salire al punto panoramico e ammirare il paesaggio, passare accanto al porto dove sarete assistiti in qualsiasi bar e potrete gustare la sua gastronomia.

Taramundi

Protagonista di questo incantevole villaggio è l’acqua, il suo più grande patrimonio naturale. Ci offre un paesaggio da sogno in cui possiamo goderci i boschi, le sue valli e le montagne in cui spiccano le loro peculiari casette. Se siamo amanti delle attività all’aria aperta, Taramundi ci offre quello che stiamo cercando, come il percorso dei Ferreiros. Non dimenticate di prepararvi con una buona attrezzatura come facciamo sul Camino de Santiago.

Luarca

Sulla costa asturiana troviamo Luarca, famosa per il suo porto peschereccio, le sue spiagge e la sua gastronomia. Oltre a distinguersi per le sue case, ha curiosamente i cimiteri più belli della Spagna e la vista dalla sua Torre di guardia. Le vedute dall’alto di questa Torre di Guardia sono degne di una cartolina.

Llanes

Non poteva mancare nella nostra lista la città più turistica di tutte, che sono stati girati anche diversi film famosi come The Orphanage per esempio. Tra mare e montagna, questo angolo si distingue per il suo centro storico e per le sue bellissime spiagge. Possiamo passeggiare lungo il famoso lungomare di San Pedro, fare un tuffo nella spettacolare spiaggia di Gulpiyuri o visitare le sue case di sidro.

Ovviamente, le Asturie non hanno solo questi affascinanti villaggi, ce ne sono molti altri che si possono trovare più belli anche se questi sono i più conosciuti e visitati. Se hai voluto saperne di più, perché non visitare le Asturie?

 

ATTIVITÀ IN PIENA NATURA

Se amiamo lo sport, la natura e soprattutto l’escursionismo, nelle Asturie troveremo una vasta gamma di percorsi a piedi o in bicicletta che possiamo fare. Se abbiamo fatto il Cammino di Santiago, sicuramente saremo curiosi di conoscere i diversi itinerari che il nord della Spagna ci offre.

I paesaggi se si passa attraverso l’interno sono degni di essere visti, ma quelli che offrono la loro natura allo stato puro, rimarranno incisi nella nostra retina. Ci sono innumerevoli itinerari all’interno del Principato, anche da Oviedo possiamo fare il Cammino Primitivo per Santiago. Tra le vie più conosciute possiamo evidenziare: Cares Route, uno dei migliori percorsi da fare nelle Asturie, il percorso delle Foces del río Pino, il percorso delle cascate di Oneta, il percorso dei Mulini nelle Grotte, il percorso per Cabo Blanco, il percorso verde della ferrovia, tra molti altri. Se vuoi conoscere tutta l’offerta di percorsi e percorsi che questa provincia ci offre clicca qui.

Potresti essere interessato anche tu:

Le 10 città più affascinanti del Cammino di Santiago

Perché il Cammino di Santiago?

Tutte le strade portano a Santiago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *