Informazione

Questa tappa è costellata da numerose cappelle di devozione giacobina. Da Tineo, ci troveremo nel profondo ovest delle Asturie e attraverseremo pendii di montagna fino a Pola de Allande. Un paesaggio caratterizzato dalla tranquillità e dalla solitudine dei sentieri che, insieme alle viste panoramiche di mezza montagna, ai villaggi e alle cascine, vi inviteranno a fermarvi a contemplare i dintorni.

In questa zona si usa la variante occidentale dell’asturiano e troverete un’architettura popolare diversa da quella che avete visto finora. È frequente la presenza di hórreos e paneras con antiche incisioni, così come fontane per dissetarsi. Entrerete nei domini della Sierra del Palo, dove le leggende vi avvicineranno agli antichi esseri mitologici asturiani. Una terra di nebbia, dolmen e tradizioni ancestrali in cui bisogna prestare attenzione alla segnaletica del Camino stesso.

Carta geografica

Ci troviamo davanti al Municipio di Tineo e, sulla destra, saliamo una strada che ci porterà alla chiesa e una tegola con capasanta ci indica di prendere a sinistra che continua in salita su una pista asfaltata che poi si trasforma in una strada sterrata in direzione di Pola de Allande. Continuiamo qualche metro a sinistra e troveremo una nuova deviazione a destra. Iniziamo una discesa moderata contemplando un bel paesaggio e sbuchiamo sulla strada, all’altezza della frazione di Piedratecha.

Continuiamo parallelamente alla strada e la lasciamo sulla spalla sinistra. Il sentiero scende attraverso un magnifico bosco di latifoglie e ci conduce all’importante monastero di Santa María Real de Obona.
Santa María Real de Obona,
Una visita altamente raccomandata per la quale dovrete fare una deviazione di circa 800 metri dal Camino.

Giriamo a sinistra per continuare il nostro cammino, appiattendoci attraverso un ombroso bosco di querce e castagni fino a raggiungere il piccolo villaggio di Villaluz, dove troveremo un’area picnic e una fontana.

Continuiamo a camminare lungo la strada, attraversando diversi villaggi fino a raggiungere Campiello, dove Casa Ricardo o Casa Herminia sono fermate obbligatorie per mangiare e bere qualcosa.

Dopo la pausa, continuiamo lungo la strada, passando per El Fresno e El Espín, lasciandola sulla sinistra. Dopo 300 metri prendiamo un bel sentiero che ci porterà a Borres, dove gli unici servizi che troverete sono un ostello pubblico e un bar chiamato el Barín.

Dal Barín, saliamo alla gara e saliamo contemplando il favoloso paesaggio fino a raggiungere il bivio perfettamente segnalato del sentiero principale e la variante lungo l’itinerario Hospitales. Continuiamo verso Pola de Allande, scendendo e attraversando di nuovo la strada all’altezza di Samblismo, e continuiamo lungo un bel sentiero fino al villaggio di Mortera, dove c’è un piccolo bar-negozio.

Continuiamo a salire e scendere lungo sentieri e piste, attraversando ruscelli e entrando e uscendo dalla strada diverse volte fino a raggiungere l’Alto de Porciles. Poco dopo troveremo la chiesa di San Roque e il villaggio di Porciles, che ha anche un bar.

Da Porciles alla cima della Lavadoira possiamo seguire sia il sentiero, che ha una ripida discesa con la sua corrispondente salita, sia la strada AS-219, rendendo l’itinerario quasi due chilometri più lungo ma con una pendenza un po’ più moderata.

In cima a Lavadoira inizia la bella e dura discesa verso la fine della tappa, Pola de Allande, passando per il villaggio di Ferroy. A Pola troverete tutti i tipi di servizi, con una sosta obbligatoria all’Hostal La Nueva Allandesa, il cui menù è uno dei migliori della zona.

Considerare

Molti pellegrini decidono di dividere la tappa in due e passare la notte a Borres o prendere la variante della Ruta de los Hospitales, come indichiamo nell’itinerario. La tappa totale tra Tineo e Pola de Allande è di quasi 30 km con forti pendenze.

Luoghi di interesse

  • Chiesa di Santa María – Borres
  • Palazzo di Cienfuegos de Peñalba – Pola de Allande
  • Chiesa di San Andrés – Pola de Allande

Piatti tipici

  • Stufato di cavolo
  • Cavolo ripieno di carne
  • Torta di verdure e pesce o carne
  • Pitu caleya
  • Fabada
  • Frittata al rum
  • Budino di riso
  • Frixuelos
  • Ricotta

Fotografie

Ostelli

Ostello dei Pellegrini Mater Christi

Direzione: C/ Cabezas de San Juan, 1. 33870 Barrio del Viso / Tineo (Asturias)

Telefono: (+34) 985 800 232

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Ostello dei pellegrini di Santa María de Borres

Direzione: C/ Borres s/n, 33878 Borres (Concejo de Tineo – Asturias)

Telefono: (+34) 663 785 266

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Ospizio dei pellegrini Pola de Allande

Direzione: Avenida de América, 46, 33880 Pola de Allande (Asturias)

Telefono: (+34) 663 324 783 (Hospitalero) / (+34) 985 807 137 (Ayuntamiento)

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Città

Pola de Allande

Municipio: Allande

Provincia: Principado de Asturias

Habitantes: 2.031

Tineo

Municipio: Tineo

Provincia: Principado de Asturias

Habitantes: 10.829