Informazione

Questa è la prima tappa galiziana del Cammino Primitivo. Cammineremo su sentieri sterrati, seguendo l’asse della strada che unisce A Fonsagrada con O Cádavo, con pendenze continue e moderate, tranne la tremenda salita di A Lastra. Avremo l’opportunità di visitare le rovine dell’antico ospedale dei pellegrini di Montouto, fondato nel XIV secolo.

Carta geografica

Iniziamo questa tappa attraverso le strade dietro la chiesa. Lasciamo A Fonsagrada per la strada provinciale LU-530 fino al villaggio di Padrón, dove troveremo un ostello pubblico. e cammineremo lungo comode piste forestali, attraversando più volte la strada, in direzione di O Cádavo, fino a raggiungere il piccolo villaggio di Vilardongo, che lasciamo sulla sinistra. Andiamo dritti e attraversiamo la strada LU-1906 a Pedrafitelas, che lasciamo anche sulla nostra sinistra. Attraversiamo diversi ruscelli e arriviamo a Montouto.

Qui dobbiamo stare attenti e prendere l’uscita che scende a sinistra e poi prendere il sentiero che porta al minuscolo villaggio di Montouto, senza servizi. Sul lato destro della strada LU-530, lungo sentieri sterrati, che possono essere fangosi in alcuni tratti, e attraversando alcuni prati, avanzeremo guadagnando quota. Così arriviamo al minuscolo villaggio di Montouto, senza servizi.

Vicino a Montouto possiamo vedere le rovine dell’Ospedale Reale di Santiago di Montouto, della metà del XIV secolo, di cui è stata recuperata una delle sue due cappelle.

A pochi metri possiamo anche vedere le grandi pietre di un dolmen neolitico. Iniziamo la discesa lungo il pendio opposto, su una pista sterrata e in forte pendenza. Dalla cima la vista panoramica è incredibile e si consiglia una sosta. Una lunga discesa ci aspetta a Paradavella, un vecchio villaggio con edifici unici di grande valore etnografico e tradizionale.

Continuiamo il nostro cammino prendendo un sentiero sulla destra che va lungo la collina, con continui saliscendi, con abbondanti corsi d’acqua. Attraversiamo la strada che scende verso i villaggi di A Calzada e Degolada, che lasciamo sulla sinistra.

All’incrocio successivo svoltiamo, prendendo il sentiero a sinistra per Rego da Pasadiña, con una leggera salita fino a O Couto. Poco dopo inizieremo la durissima salita a A Lastra, conosciuta come Cuesta del Sapo, forse la più forte di tutto il Cammino Primitivo. In A Lastra troveremo due piccoli bar.

tappa paesaggistica a fonsagrada o cadavo modo primitivo

Dopo aver superato la chiesa di San Xoán, ci renderemo conto che il Camino non perdona e prenderemo un altro sentiero molto ripido sulla sinistra. E se pensiamo che non sia una salita sufficiente, continuiamo a salire fino alla cima di Fontaneira, tra i pini e mantenendo le forze fino al paese, dove c’è un bar. Da Fontaneira continuiamo a salire per sentieri aperti a sinistra della strada, fino ad arrivare all’Alto de Caballín. Girare a destra su una pista forestale che attraversa una pineta.

Finalmente, dopo una ripida discesa, arriviamo a O Cádavo, capitale del concello di Baleira, che ha tutti i servizi.

Considerare

Questa è una tappa dura e spacca gambe per la maggior parte dei pellegrini, per cui vi consigliamo di prendervela comoda e partire con calma da A Fonsagrada, per godervi la natura visto che O Cádavo è la capitale del consiglio verde di Baleira. Non è raro, in Galizia, che capitale e consiglio abbiano nomi diversi.

L’Alto de Fontaneira potrebbe essere diviso in due parti. Il primo fino a A Lastra e il secondo fino alla stessa altezza. Ma a questo punto del Cammino probabilmente ci siamo abituati e non ne vale la pena.

Di interesse

  • Ospedale di Montouto
  • Mámoas – Montouto
  • Fraga da Marronda – O Cádabo

Piatti tipici

  • Botelo
  • Brodo galiziano
  • Stew
  • Lacón con cime di rapa
  • Cachola
  • Castagne e funghi (in autunno)
  • Formaggio e miele

Fotografie

Ostelli

Ospizio dei Pellegrini O Cádabo - Baleira

Direzione: C/ Rua da Feira, s/n. 27130 O Cádavo (Lugo)

Telefono: (+34) 636 947 117

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Ospizio dei Pellegrini di Castroverde

Direzione: C/ Castroverde, s/n. 27122 Castroverde (Lugo)

Telefono: (+34) 699 832 747

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Città

O Cádavo

Municipio: Baleira

Provincia: Lugo

Habitantes: 1226

A Fonsagrada

Municipio: A Fonsagrada

Provincia: Lugo

Habitantes: 3.389