Informazione

Anche se può sembrare una tappa lunga, la verità è che questi 32 chilometri che separano O Cádavo della capitale di Lugo sarà un gioco da ragazzi rispetto a tutto quello che abbiamo lasciato, poiché le alte montagne e i ripidi pendii caratteristici della provincia di Lugo sono finalmente finiti.

Il desiderio di raggiungere la città murata sarà latente durante tutta la tappa, nella quale godremo della bellezza della più pura campagna galiziana, con una moltitudine di piccoli villaggi e resti archeologici con mille storie da mostrarci.

Carta geografica

Attraversiamo O Cádavo seguendo la stessa direzione dell’arrivo e lasciando la piazza del paese sulla sinistra, scendiamo per una pista asfaltata fino a Pradela e iniziamo la dolce salita lungo sentieri sterrati fino a raggiungere il Alto da Vacariza, ultima salita fino a raggiungere Lugo, già nel consiglio di Castroverde.

Entriamo a Castroverde dalla strada LU-530. Poco dopo lasciamo la strada per prendere una strada a sinistra fino a sbucare accanto al municipio e alla chiesa. Castroverde è l’ultimo posto prima di Lugo dove ci sono bar e negozi, per non parlare dei 4 distributori automatici di bevande e cibo che troveremo sul bordo della strada.

Senza attraversare la strada troviamo il bivio tra la strada ufficiale per Vilalle e la vecchia strada per Vilabade, segnalata come “Strada complementare”. Quest’ultimo è 500 metri più lungo, ma ne varrà la pena per poter visitare il chiesa di Santa Maria de Vilabade, conosciuta come la “Cattedrale di Castroverde”. Entriamo a Castroverde sulla strada LU-530, che lasciamo poco dopo per prendere una strada a sinistra che porta al municipio e alla chiesa.

Questo è l’ultimo villaggio prima di Lugo dove ci sono bar e negozi, senza contare i distributori automatici che troveremo lungo la strada.

Lasciamo Castroverde attraverso una bella foresta, passiamo vicino a una fontana e attraversiamo la strada e una circonvallazione. Pedaliamo sempre nella stessa direzione, alternando asfalto e sterrato in un placido ambiente rurale.

Da Gondar risaliamo la stessa strada fino a raggiungere una cava e prendiamo un sentiero a destra, che ci riporta alla strada. Camminiamo lungo la spalla per 1 km, il che richiede un’eternità. Lasciamo la strada LU-530, la attraversiamo con cautela e seguiamo la strada per Manzoi per 250 metri, fino a quando giriamo a sinistra in un piacevole sentiero.

Arriviamo a As Casas da Viña e continuiamo su una strada sterrata, attraversando un ponte sull’autostrada A-6 e, poco dopo, un altro ponte.

vista aerea della tappa o cadavo lugo via primitiva

Aggiriamo il villaggio di O Carqueixo e raggiungiamo Castelo, da dove scendiamo verso il quartiere di A Chanca, l’entrata della città di Lugo. Attraversiamo il ponte sul fiume Rato, da dove saliamo verso il centro della città, passando sotto i binari della ferrovia e salendo le scale di via Fontiñas e Carril das Flores, fino a raggiungere le mura romane.

Entriamo nella città vecchia attraverso la Puerta de San Pedro fino a raggiungere la Plaza Mayor e la Cattedrale di Santa Maria.

Considerare

Il percorso ufficiale da O Cádavo è stato modificato e non passa per Vilabade, ma per Vilalle, risparmiando 500 metri ma evitando la chiesa di Santa María de Vilabade, anche se in ogni caso, il vecchio percorso è ancora segnalato come “percorso complementare” alle pietre miliari fino a raggiungere Lugo.

Di interesse

  • Chiesa di Santa María de Vilavade – Castroverde
  • Muro romano – Lugo
  • Cattedrale di Santa María – Lugo
  • Centro storico – Lugo
  • Casa dei Mosaici – Lugo
  • Domus del Mitreo – Lugo
  • Parco Rosalía de Castro – Lugo
  • Ponte Romano – Lugo

Piatti tipici

Anche se è un’affermazione complessa, Lugo è una delle città con il miglior cibo della Galizia. Tutte le bevande sono accompagnate da un pincho freddo e una tapa calda, inoltre in qualsiasi bar o ristorante si possono gustare piatti tipici a prezzi molto economici.

  • Bistecche di maiale e di vitello
  • Polpo á feira
  • Lacón con cime di rapa
  • Brodo galiziano
  • Zorza
  • Raxo
  • Orella, muso e cachola
  • Empanada
  • Dopo cena con liquori tipici: liquore di caffè, erbe e crema di orujo.
  • Torta di Santiago, roscón, filloas
  • Formaggio con mela cotogna

Fotografie

Ostelli

Ospizio dei Pellegrini O Cádabo - Baleira

Direzione: C/ Rua da Feira, s/n. 27130 O Cádavo (Lugo)

Telefono: (+34) 636 947 117

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Ospizio dei Pellegrini di Castroverde

Direzione: C/ Castroverde, s/n. 27122 Castroverde (Lugo)

Telefono: (+34) 699 832 747

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Ospizio dei Pellegrini di Lugo

Direzione: C/ Rúa das Noreas, 1 27001 Lugo.

Telefono: (+34) 618 425 578

Email: Non disponibile

Web: Non disponibile

Città

Lugo

Municipio: Lugo

Provincia: Lugo

Habitantes: 98.519

O Cádavo

Municipio: Baleira

Provincia: Lugo

Habitantes: 1226