Il Il Cammino di Santiago non è solo caratterizzato, per usare un eufemismo, dal “leggenda dell’apostolo San Giacomo ma che durante i suoi lunghi anni di storia, molti eventi hanno avuto luogo che confinano con quella linea sottile tra il mistico e il reale che le leggende rappresentano così bene.
Questo non è sorprendente, poiché queste storie, reali o meno, rappresentano perfettamente la magia del Camino e la sensazione che tutto può accadere su di esso. In realtà, è il percorso stesso che permette che questi eventi si realizzino, perché che tu sia religioso o no, la verità è che ti troverai immerso in quella magia, quel tocco di misticismo che caratterizza questo bellissimo pellegrinaggio.
Ora vi racconteremo le leggende più famose di questo percorso.

La leggenda del Poyo de Roldán

Una delle leggende più famose del Camino è quella della battaglia di Roland. Come sempre quando un cavaliere del Medioevo interviene sulla scena, un drago, un gigante o una bestia gigantesca deve apparire. In questo caso il cavaliere Roland dovette affrontare il gigante Ferragut, che si diceva fosse un discendente diretto di Golia. Ferragut aveva combattuto contro le migliori truppe dell’esercito di Carlo Magno, ma non era all’altezza dell’arguzia e del coraggio di Rolando in battaglia.
Roland vide il gigante seduto alla porta del suo castello e andò a combattere. Proprio come Davide, Roland aveva bisogno di una sola pietra per sconfiggere il gigante. Da allora la collina è conosciuta come Poyo de Roldán.

Tutti i viaggi del Camino de Santiago in bicicletta
Ver

Il miracolo del gallo e della gallina

Di tutte le leggende del Camino, questa è una delle nostre preferite. Il