Una via primitiva Fonsagrada

Informazioni su A Fonsagrada

A Fonsagrada è la capitale del comune più alto della Galizia e anche il comune più grande. Il comune si trova all’estremità centro-orientale della provincia di Lugo, formando un insieme montuoso che costituisce un confine naturale con le Asturie.

Date le caratteristiche della montagna, è naturale che da qualsiasi delle sue cime sia possibile godere delle viste più pittoresche e di panorami ineguagliabili. È uno dei comuni più belli della Galizia, dove lo sport e le attività all’aperto trovano un ambiente ideale.

Il suo nome deriva da fontem sacratam (fonte sacra), a causa del gran numero di sorgenti e cascate che si trovano in questa zona.

Cosa vedere e fare a A Fonsagrada

Museo Etnografico di A Fonsagrada

Il Museo Etnografico è stato fondato nel 1984 dagli abitanti di Fonsagrada. Ora fa parte del municipio e delle scuole primarie e secondarie. Il museo espone pezzi di etnografia, archeologia e arte contemporanea. L’obiettivo del museo è quello di far conoscere i modi di vivere e lavorare in una regione di montagna che stanno per essere completamente dimenticati a causa dell’evoluzione del tempo, incoraggiando allo stesso tempo il visitatore a riflettere sul valore della cultura rurale tradizionale e mutevole.

Museo Etnografico A Fonsagrada

Chiesa di Santa Maria

La chiesa di Santa María è la chiesa parrocchiale del comune. Tempio in stile barocco, risalente ai secoli XVI-XVII, con pianta a croce latina, tre navate e un’abside e un tetto di ardesia.

Ha un bel campanile in muratura di granito, ed è composto da tre corpi; il primo è quadrato con una finestra, il secondo ha due spazi ad arco dove si trovano le due campane, e l’ultimo ha una piccola apertura, anch’essa ad arco e coronata da un terminale a sfera.

Ospedale di Montouto

L’Ospedale Reale di Montouto fu fondato nel XIV secolo, essendo costruito nella sua posizione attuale verso la fine del XVII secolo e rimanendo attivo fino all’inizio del XX secolo. Conserva uno dei suoi edifici e le rovine di vari annessi che servivano da rifugio per i pellegrini che facevano il duro Cammino Primitivo verso Santiago de Compostela. Accanto al vecchio ospedale c’è un eremo di costruzione moderna e di antica ascendenza in cui si celebra un pellegrinaggio. Il Dolmen di Montouto, parte di una necropoli megalitica, completa il complesso.

Oggi l’ospedale di Montouto è praticamente in rovina, di cui solo un edificio rimane in piedi grazie alla sua ricostruzione in muratura.

Ospedale Montouto A Fonsagrada

Seimeira di Vilagocende

È impossibile parlare di A Fonsagrada senza menzionare questa impressionante cascata, una delle più grandi della Galizia. Situata a soli 6 km dal centro della città, la Seimeira de Vilagocende è uno dei luoghi turistici più famosi del comune.

È una grande cascata di 50 metri di altezza situata in un ambiente naturale incomparabile. Per arrivarci dobbiamo prendere la strada LU-721 verso Vilagocende, dove possiamo lasciare la macchina parcheggiata e prendere un bel sentiero che ci porta alla bravura dell’acqua che appare in caduta libera, in un bosco ripario con bidueiros, ameneiros e carballos.

Seimeira di Vilagocende A Fonsagrada

Feste e tradizioni

Il carnevale o Antroido si celebra a Fonsagrada e nei suoi villaggi. In cui si spengono le luci e si accendono grandi torce e i pellegrini marciano in pellegrinaggio.

Degno di nota è anche il “Fiera di settembre”, una delle fiere di bestiame più grandi e tradizionali di tutta la provincia di Lugo, tuttavia a causa dell’abbandono di molti piccoli allevamenti nei villaggi vicini, perse la sua importanza alla fine del XX secolo arrivando in pratica a scomparire alcuni anni.

La “Fiera dell’emigrante” celebrata all’inizio o alla metà di agosto ha sostituito nel calendario l’importanza delle fiere di settembre, si celebra un giorno di riunione con gli emigranti che non sono mai tornati e che ancora tornano per le vacanze nella loro Galizia natale.

www.es.afonsagrada.org

Mapa de A Fonsagrada