Oviedo

Informazioni su Oviedo

Oviedo, capitale del
Principato delle Asturie
Oviedo è una delle città più affascinanti del nord della Spagna. Una città molto nobile, molto leale, meritoria, imbattuta, eroica e buona sono alcuni dei motti del suo stemma, e la verità è che non è senza ragione.

A Oviedo, le visite veloci non sono sufficienti. Conoscere la “Vetusta” di cui parlava Leopoldo Alas Clarín in La Regenta richiede una passeggiata nel vecchio quartiere. Bere un sidro in piazza El Fontán, fare shopping al mercato, visitare la Cattedrale, vagare per le stradine vicino alla basilica o prendersi il tempo per passeggiare nelle piazze più tradizionali sono alcuni dei modi essenziali per conoscere a fondo l’essenza di Oviedo.

 

Cosa vedere e fare a Oviedo

La cattedrale di San Salvador

Senza dubbio il grande gioiello di Oviedo è la Cattedrale di San Salvador, una mecca del pellegrinaggio per secoli grazie al fatto che ospita la più importante collezione di reliquie del cristianesimo in Spagna.

La Cattedrale si trova nella Plaza Alfonso II e, in uno degli angoli della piazza possiamo osservare una statua di Ana Ozores, La Regenta. L’opera popolare di Leopoldo Alas “Clarín” ha avuto luogo a Vetusta, che è il nome con cui ha mascherato la città di Oviedo e che fu uno scandalo all’epoca.

L’edificio fu iniziato nel XIII secolo e completato tre anni dopo. Si trova dove una volta sorgeva la cattedrale originale del IX secolo, in stile preromanico. Alcuni edifici di quella prima cattedrale, come la Camera Santa, sono sopravvissuti al passare del tempo.

La Santa Camera è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco . All’interno contiene le croci della Vittoria, simbolo del Principato delle Asturie, e gli Angeli, simbolo della città. Conserva anche la Scatola delle Agate e l’Arca Santa, che contiene reliquie come la Sacra Sindone, un fazzoletto di lino macchiato di sangue e venerato come abito funebre di Gesù di Nazareth.

Cattedrale San Salvador Oviedo

Piazza Fontán

La Plaza del Fontán è l’epicentro della città e un punto d’incontro e di svago per gli abitanti di Oviedo. Si trova dove secoli fa c’era una laguna naturale alimentata da sorgenti e fontane, da cui il nome. Dopo un’intensa riabilitazione delle sue facciate, la piazza è oggi uno dei luoghi più belli del centro storico di Oviedo e continua ad ospitare bancarelle, così come la piazza di Daoíz e Velarde e le strade circostanti.

Piazza Fontán Oviedo

Mercato Fontán

Uno dei luoghi più belli di Oviedo è il mercato di Fontán. Situato nella stessa Plaza del Fontán, questo mercato fu costruito dall’architetto Javier Aguirre nel 1882, finendo la sua costruzione nel 1885, ed è incluso nel catalogo di edifici protetti del Comune di Oviedo. A differenza di altri mercati, questo si distingue per le sue grandi finestre che forniscono molta luce. Così come i contadini venivano in questa piazza a vendere i loro prodotti, oggi possiamo trovare un sacco di bancarelle piene di prodotti freschi. Nei dintorni possiamo anche trovare bancarelle di prodotti tradizionali asturiani.

Mercato Fontán Oviedo

La piazza della Costituzione

La Plaza de la Constitución è una delle piazze più centrali e importanti della città. Una posizione strategica dalla quale possiamo accedere ai monumenti più emblematici della città. La piazza iniziò ad essere costruita nel XVII secolo e ha avuto molti nomi diversi: Plaza de la Ciudad, Plaza Mayor, Plaza Real e Plaza de la República. Fu anche uno dei luoghi più danneggiati della città durante la guerra civile.

Piazza della Costituzione Oviedo

Piazza Trascorrales e statua della lattaia

Piazza Trascorrales è una delle piazze più belle della città. È una piazza piccola ma molto accogliente, dove troviamo la famosa statua de “La lattaia”, che abbiamo visto tante volte nelle cartoline. Si trova nelle labirintiche strade della città vecchia, vicino alla piazza del municipio e al mercato di Fontán.

Piazza e statua della lattaia Oviedo

Centro Congressi di Oviedo

Questo edificio è conosciuto come “El Calatrava” dagli abitanti di Oviedo, nome che deve al suo architetto Santiago Calatrava. La sua costruzione ha creato molte polemiche perché il suo design per molti non si adatta alla città. Nonostante ciò, è diventato un simbolo della città.

Centro Congressi Calatrava Oviedo

Il parco di Campo de San Francisco

La capitale delle Asturie vanta anche una grande area verde nel cuore della città. Il Campo di San Francisco è unpiccolo polmone situato nei frutteti dello scomparso Convento di San Francisco. Ha 90.000 metri quadrati ed è una buona opzione se cercate la tranquillità circondata dalla natura.

Shopping in via Uría

Se hai bisogno di fare shopping devi assolutamente andare in Calle Uría. Anche la costruzione di questa strada non è esente da polemiche, come il Carbayón de Oviedo, una quercia centenaria di cui oggi rimane solo una targa sul terreno della Plaza de la Escandalera.

Via Uría Oviedo

Gastronomia

Se ti piace la buona cucina, a Oviedo sarai “fartucu”, cioè pieno fino a scoppiare. Come in tutte le città, a Oviedo non poteva mancare la strada del vino. Se quello che ti piace è andare di bar in bar a bere vini, pinchos e tapas, la tua strada è Manuel Pedregal. Nella città vecchia troverete anche la famosa via Gascona, nota per i suoi bar di sidro su entrambi i lati della strada. E se hai voglia di qualcosa di dolce dovresti fermarti a Rialto, una delle pasticcerie più famose della città.

Strade gastronomiche Oviedo

www.oviedo.es

Mapa de Oviedo