Vuoi fare il Camino de Santiago con il vostro cane?

Sono sicuro che vi siete spesso chiesti se sarebbe stato possibile fare il Cammino di Santiago con il vostro cane. La risposta è SÌ! Tutti noi che abbiamo un cane sappiamo quanto possa essere complicato, a volte, pianificare vacanze o fughe in cui portare con sé il nostro fedele compagno. Se state pensando di fare il Cammino di Santiago, siete fortunati! Il percorso è dotato di tutte le infrastrutture necessarie per godere di questa esperienza con il vostro cane.

Ovviamente, pianificare il percorso con un cane significa programmare più cose di quante ne dobbiamo fare da soli, ma non preoccupatevi! Nelle righe seguenti vi diciamo tutto quello che dovete sapere a riguardo. Prendete nota!

Che cosa si deve considerare prima di iniziare il Cammino?

 

Prima di tutto, la prima cosa a cui bisogna pensare è: quale itinerario del Cammino di Santiago scegliere. Quando si fa il percorso del cane, si consiglia di scegliere il percorso francese o portoghese, in quanto questi sono i percorsi meglio preparati per le esigenze del vostro amico peloso. Naturalmente, vi consigliamo anche di fare il percorso con una durata di circa 120 chilometri. Un percorso più lungo può diventare un vero calvario per il vostro animale domestico.

Preparazione fisica del cane

Proprio come te, dovrà prepararsi. Si consiglia di trascorrere almeno un mese a portare a spasso il cane ogni giorno per almeno 2 ore. Se possibile, provate a combinare le passeggiate sull’asfalto e le strade sterrate e sterrate. Se si può risparmiare un giorno alla settimana per fare una passeggiata in montagna, tanto meglio!

Prenota l’alloggio e il viaggio

Fare il viaggio con il vostro cane significa non lasciare nulla al caso. Prima di iniziare il viaggio, è necessario assicurarsi di farlo con tutte le prenotazioni giornaliere di alloggio effettuate. Lo stesso vale per i viaggi. Per quanto riguarda quest’ultimo, vi consigliamo di utilizzare la vostra auto per raggiungere il punto di partenza del percorso ogni volta che è possibile. Una volta terminato, se siete in più persone, all’inizio del percorso potete andare con i mezzi pubblici a prendere la vostra auto. Altrimenti, è possibile noleggiare un servizio di taxi che ammette i cani.

Poiché tutti questi passaggi possono essere un po’ complicati, se lo desiderate potete noleggiare il doggy trail con noi. Ci assicureremo che tutti i vostri servizi di alloggio e di trasporto siano garantiti.

Quale periodo dell’anno scegliere?

Si consiglia di farlo in primavera o in autunno, evitando così il caldo eccessivo dell’estate. Tenete presente che la strada corre su asfalto in alcuni tratti e se diventa troppo calda brucia, quindi i cuscinetti del vostro cane ne soffriranno molto.

Cosa mettere nello zaino del cane?

Una volta programmata la via, è il momento di preparare gli zaini. Prendete nota delle cose essenziali da portare nello zaino del vostro cane:

  • Documentazione dell’animale: libretto veterinario e documentazione.
  • Coperta o stuoia per dormire: così avrete il vostro posto per riposare.
  • Asciugamano: asciugatura rapida.
  • Alimentatore e bevitore portatile
  • Imbracatura e cintura Canicross: così si può camminare senza tenere la cinghia e tutti saranno più comodi.
  • Un piccolo sacchetto di cibo: per sicurezza, non è mai troppo portare un po’ di mangime in dosi singole.
  • “Premi”: alcuni premi per ricompensarvi.
  • Acqua e refrigeratore: da prendere durante le fasi.
  • Impermeabile e sciarpa: in caso di maltempo.
  • Un giocattolo: una pallina da kong con cui giocare.
  • Sacchetti per la raccolta dei rifiuti
  • Vaselina pura per i tamponi: da mettere ogni giorno a fine palcoscenico.
  • Repellente per parassiti: in spray o collare. Si consiglia di averlo indossato prima di avviare una pipetta o una pastiglia antiparassitaria.

Quando si fa il percorso con un cane, si consiglia di noleggiare un servizio di trasporto bagagli, poiché tra le vostre cose e quelle del cane, sarà troppo pesante da trasportare durante la tappa.

 

Cura del vostro cane sulla via

 

Durante il tour, è necessario prendere in considerazione la seguente cura per il vostro accompagnatore. Pensate che il vostro cane ha bisogno di considerazioni da parte vostra, in modo che voi due possiate godervi l’esperienza insieme.

-Idratazione: è importante portare sempre la fontanella portatile nello zaino che portiamo durante la tappa. L’animale dovrà bere frequentemente, quindi portare sempre con sé una bottiglia d’acqua con un refrigeratore.

-Calore: strettamente legato a quanto sopra. Per evitarlo, provate a camminare la mattina presto e offritegli regolarmente dell’acqua. Si consiglia anche di fermarsi a riposare in luoghi ombreggiati.

-Cibo: portate sempre con voi un po’ di cibo durante la tappa, in modo da potervi ricaricare. E soprattutto, tanti premi per tirarlo su di morale! Anche se di solito, l’esperienza ci dice che vanno sempre nel mare della felicità.

-Assicurati di prenderti cura dei tamponi: anche se si raccomanda di applicare la vaselina alla fine dello stage, assicurati di averli bene in modo che siano comodi. Se necessario, applicare la vaselina durante la fase o nelle pause.

-Legati o sciolti: bisogna tener conto del fatto che ci saranno più cani, sia sul percorso che nei villaggi che si attraversano. Se andate da soli, portatelo via, ma se vedete che state attraversando una zona molto affollata o che ci sono più cani, vi consigliamo di portarlo con l’imbracatura e la cintura di canicross.

 

Il vostro cane è un “perregrino”

Dovete sapere che c’è anche una piastrina per il vostro cane! Quindi non dimenticate di timbrare il suo ad ogni tappa, in modo che quando arriverà a Santiago de Compostela, il vostro cane si trasformerà in un vero e proprio “perregrino” e otterrà il suo diploma ufficiale.

Vai avanti e fai questa esperienza con il tuo animale domestico! Se avete ancora dei dubbi, c’è dell’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *