Lalín

Informazioni su Lalín

Questo comune dell’interno della provincia di Pontevedra di circa ventimila abitanti, è il comune più grande di tutta Pontevedra, e il quarto più grande della Galizia. Situata in una regione archeologicamente ricca, ha la più alta concentrazione di fortezze di tutta la Galizia.

Considerata come il chilometro zero della comunità autonoma, dato che si trova nel centro geografico della Galizia, la città di Lalín è un’enclave strategica e storica della comunità, per cui spicca la sua enorme offerta gastronomica, festiva e di svago. Si trova anche sul Camino Sanabrés.

Ma Lalín non ha solo festa, musica e ozio, ma il suo ambiente naturale bagnato dalla Serra do Candán, e la sua offerta architettonica e culturale, fanno di Lalín una delle città più importanti del Cammino di Santiago.

Cosa vedere e fare a Lalín

Museo Ramón María Aller Ulloa

Con quasi 30 anni alle spalle, questo è il museo per eccellenza della località, e si dice che questo luogo fu concepito come un tentativo di costruire un osservatorio astronomico. Oggi, ci sono mostre culturali dedicate all’astronomia, così come diverse mostre d’arte. Inoltre, questo museo vanta una sala di esposizione permanente che ospita artisti di tutto il mondo.

Museo Ramón María Aller Ulloa - Lalín

I Castori

E sì, diciamo “i forti” perché Lalín ha l’onore di essere la città con più forti preromanici di tutta la Galizia. Tanto che possiamo passare una giornata intera a visitare tutti questi siti architettonici dell’Età del Ferro. Tra questi sottolineiamo il Castro de Doade e il Castriño de Bendoiro.

Castros - Lalín

Il Pazo de Liñares

Questo maniero del XVII secolo fu abitato dalla famiglia Taboada fino al XX secolo, dove soggiornarono alcune illustri celebrità come Emilia Pardo Bazán. Oggi è stato ampiamente restaurato e convertito in un Bene di Interesse Culturale, che possiamo visitare e godere. All’interno possiamo trovare il museo delle marionette, dove troviamo marionette da tutto il mondo, e una biblioteca tematica tra le più importanti del paese.

Pazo Liñares - Lalín

Museo Etnografico Casa do Patrón

Questo museo molto interessante ha un gruppo di edifici che rappresentano la vita tradizionale di una Galizia quasi estinta. Questo viaggio nel tempo nella Galizia più rurale raccoglie più di 4000 pezzi di agricoltura, allevamento e, in generale, la vita di un tempo nella comunità galiziana.

Il famoso cocido

Se c’è qualcosa che è famoso a Lalín non sono i pazos o i castros, ma il cocido. Si dice che Lalín prepari uno dei migliori stufati galiziani esistenti e gli abitanti di Lalín ne sono orgogliosi. Hanno persino una statua che commemora il maiale che dà sapore a uno stufato così illustre.

Stufato - Lalín

Il castro tecnologico

Questa città ha così tanti forti da visitare che ha il lusso di avere un castro contemporaneo, costruito da Luis Mansilla ed Emilio Tuñón. Questo castro di architettura contemporanea è stato premiato varie volte, e fa parte del centro del comune.

La zona ricreativa di Mouriscade

E non solo ci sono musei a Lalín, ma abbiamo anche il godimento all’aperto sulle rive del fiume Asneiro, con una zona piena di aree picnic dove ci si può fermare per trascorrere una giornata di relax ascoltando lo scorrere delle acque. Per non parlare dei due sentieri escursionistici che si trovano qui. Il percorso circolare di Doade e il percorso lineare di Alto de Deza.

Mouriscade - Lalín

Il tuo spazio naturale

Essendo uno dei protagonisti dell’ambiente naturale di Lerense, Lalín ha un’infinità di bei posti naturali da visitare, tra i quali segnaliamo luoghi come Carballeira do Rodo o Fraga do Catasós.

www.lalin.gal

Mapa de Lalín