Modo primitivo di Ferreira Lugo

Informazioni su Ferreira

Ferreira è un piccolo villaggio che appartiene al comune di Palas de Rei, nella regione di Ulloa. Si caratterizza per il suo ponte romano, situato sulla strada che collegava Lugo con Iria Flavia.

Anche se Ferreira ha poco patrimonio di interesse per il visitatore, la vita del villaggio si è rivitalizzata con il passaggio dei pellegrini che percorrono il Cammino Primitivo verso Santiago de Compostela. Furono costruiti diversi rifugi per dare riparo ai camminatori, così come una pensione e una mensa.

Cosa vedere e fare a Ferreira

Chiesa di Santa Eulalia di Bóveda

I pellegrini del Cammino Primitivo non possono arrivare a Ferreira senza visitare la chiesa di Santa Eulalia de Bóveda. Si trova a metà della tappa con una deviazione perfettamente segnalata al villaggio di Uceira.

La chiesa di Santa Eulalia de Bóveda, dichiarata Monumento Storico-Artistico e Bene di Interesse Culturale, è un tempio paleocristiano unico ed enigmatico, semisepolto e ombroso. Un recinto rettangolare con l’aspetto di una cripta a cui si accede attraverso un piccolo portico con una porta a ferro di cavallo e in cui tutto è abbastanza insolito. All’interno troviamo uno stagno e abbondanti murales sui muri pieni di uccelli, una pietra su un piedistallo la cui funzione non è ben definita.

Murales Santa Eulalia de Boveda Camino Primitivo Ferreira

Tra le interpretazioni del significato di questo luogo hanno preso piede quelle che lo identificano in origine con una costruzione con lo stesso nome.Fu probabilmente costruito per raccogliere l’acqua, forse nel tardo periodo romano. Un’intricata rete di tubi sotto la pavimentazione e la piscina indica questo uso, anche se non possiamo dire se fosse un tempio, un santuario, una fontana, un centro benessere, uno stagno o un mausoleo.

Santa Eulalia de Boveda Primitivo Ferreira Way

Recentemente è stata proposta un’altra teoria ancora più avventurosa sulla sua funzione originale. Sarebbe uno spazio per eseguire, durante il terzo e quarto secolo, riti dedicati alla dea romana Cibele.La cerimonia del taurobolio, durante la quale un toro veniva sacrificato all’ultimo piano di un edificio, il sangue dell’animale cadeva attraverso un orifizio su un piano inferiore, sul devoto o iniziato, che pregava per la sua salute o altri favori, consultava l’oracolo o, in virtù delle proprietà mistiche del battesimo di sangue, raggiungeva qualità iniziatiche superiori.

Qualunque sia la sua funzione, la verità è che è una visita che vale la pena fare se si sta facendo il Cammino Primitivo.

www.cultura.gal

Mapa de Ferreira