Frómista, sulla via francese

Informazioni su Frómista

La città e il comune conosciuto come Frómista si trova nella provincia di Palencia e nella regione di Tierra de Campos, appartenente alla comunità autonoma di Castilla y León.

Questa terra è conosciuta per essere la sede di uno dei più begli esempi di architettura romanica, la Chiesa di San Martin. Tuttavia, la città stessa e i suoi dintorni vi abbaglieranno con il suo fascino.

Questa bella città nacque come un insediamento vicino a una villa romana chiamata Frumesta vacceos, un nome derivato dalla parola frumentum, a causa dell’abbondanza di grano che esisteva nei loro campi. Durante il Medioevo questo insediamento divenne una città di splendore e intorno all’anno 1066 fu costruito il Monastero di San Martín, voluto da Doña Mayor, vedova del re Sancho Garcés III di Navarra.

Tra il XII e il XV secolo, la città fu divisa in due giurisdizioni distinte. È per questo che Gómez Benavides fondò il monastero di Nuestra Señora de la Merced con lo scopo di unificarlo.

Cosa vedere e fare a Frómista

Chiesa di San Martín de Tours

Considerata come “la dea delle chiese romaniche di Palencia”, è un tesoro per gli amanti della storia dell’arte. Questa famosissima costruzione è uno dei pochi edifici romanici completi o dinastici della Spagna e mostra evidenti relazioni con altri eccezionali edifici del Cammino di Santiago come la Cattedrale di Jaca, San Isidoro de León e la
Cattedrale di Santiago de Compostela
.

Fu dichiarato Monumento Nazionale nel 1894, e come risultato fu restaurato dall’architetto Aníbal Álvarez all’inizio del XX secolo. Una ricostruzione che ha causato molte polemiche per il fatto che è stato eliminato un campanile, così come la pittoresca scalinata e la galleria che serviva come accesso ad esso.

All’interno, sorprende la perfezione delle sue forme, i suoi volumi, la sua costruzione esatta e perfetta, la sua bellezza architettonica e la sua ricchezza ornamentale.

Chiesa di San Martín Fromista

Pietra dei miracoli

Costruito nel 1453, è il ricordo di un importante miracolo avvenuto nella città: quando Pedro Fernández de Teresa non pagò un debito a un ebreo e fu scomunicato. Quando Pedro Fernandez si rese conto di questa situazione, pagò il suo debito, ma dimenticò di confessare la sua colpa. Qualche tempo dopo, quando era molto malato, quest’uomo chiese gli ultimi sacramenti e il parroco incaricato notò che la Forma era attaccata alla patena e non poteva separarla. In quel momento fu chiesto al moribondo se avesse dimenticato di confessare qualche peccato, e Pietro si ricordò della sua colpa e poté ricevere la comunione. La Forma del Miracolo fu messa in custodia nella chiesa di San Martino. La stola del sacerdote e la cosiddetta “pietra del miracolo” si trovano nella casa dove è avvenuto l’evento.

Pietra del miracolo di Fromista

Piazza San Telmo

Si trova nel centro del villaggio, in esso troviamo una statua del santo.

Piazza San Telmo Fromista

Chiesa di San Pietro

Tempio rinascimentale con facciata gotica e interno a tre grandi navate separate da pilastri.. La sua visita è altamente raccomandata perché all’interno è stato installato un museo che ospita una pala d’altare con un deposito della scuola castigliana, diverse tele, il banco della scuola e Mengs, e pannelli ispano-fiamminghi della pala d’altare di Santa María del Castillo.

Chiesa di San Pedro Fromista

Museo della Vestigia / Chiesa di Santa Maria del Castillo

In stile gotico rinascimentale, la chiesa di Santa María del Castillo è stata dichiarata bene di interesse culturale ed è stata sconsacrata per ospitare il museo Vestigia, Leyenda del Camino, un montaggio multimediale sul Cammino di Santiago.

Santa Maria del Castillo Fromista

Canale di Castiglia

Il Canal de Castilla che passa per Frómista è uno dei progetti di ingegneria civile più importanti della Spagna. Serviva come via di comunicazione e di trasporto, come arteria e per irrigare i campi di Castiglia.

A metà del XVIII secolo Ferdinando VI e il marchese de la Ensenada iniziarono a pensare alla costruzione di questa complessa rete di strade e canali di navigazione. I suoi lavori iniziarono il 16 luglio 1753 a Calahorra de Ribas. Alla fine, dopo anni di incidenti, interruzioni del lavoro e guerre, furono creati tre rami che percorrono 207 chilometri attraverso le province di Palencia, Burgos e Valladolid.

Canale di Castiglia Fromista

Museo Etnografico Rodolfo Puebla

Ospita bei pezzi legati alla regione. Nelle vicinanze si trova anche il Museo del Formaggio, dove sono esposti i prodotti utilizzati nell’artigianato del puro formaggio di pecora venduto nel suo negozio.

Gastronomia

Non possiamo lasciare Frómista senza assaggiare la sua gastronomia tipica. Una delle prelibatezze star della località è il puro formaggio di pecora di stagionatura. Tradizionalmente, la Fiera del formaggio si tiene all’inizio dell’estate.

Non potrai resistere alla degustazione delle famose roscas del palo, i blanquillos o sequillos e le madeleines in qualsiasi delle sue panetterie. E come ogni villaggio di Castilla y León, non potevano mancare i derivati della macellazione: salsicce, sanguinacci, jijas e la zuppa di mondongo.

Come curiosità, fanno una curiosa bevanda chiamata esparceta, il cui segreto è meglio custodito di quello della Coca Cola, poiché solo una famiglia del villaggio conosce gli ingredienti. Quindi vi incoraggiamo a provarlo e a cercare di scoprire il suo sapore.

www.fromista.com

Mapa de Frómista