Il Percorso delle camelie ci aiuterà a conoscere la Galizia da nord a sud attraverso 12 pazos e giardini. In tutte, questo fiore misterioso, oggetto di numerose leggende, sarà il vero protagonista.

Nel nostro viaggio attraverso la bella giardini legati al patrimonio storico della terra galiziana, vedremo quasi 8.000 varietà di camelie. Ci addentreremo in pazos con tradizione e storia e saremo deliziati, non solo con la botanica di questo albero, ma anche con lo splendore e il fascino che danno ai luoghi dove si trovano.

Quando facciamo il Percorso delle Camelie?

Quasi ogni momento dell’anno è buono, poiché le camelie hanno la straordinaria capacità di fiorire in diverse stagioni. Primavera, autunno e inverno sono le stagioni in cui si trovano le camelie, anche se la loro stagione di fioritura “ufficiale” è l’inverno.

Vi consigliamo, per il fascino di vedere fiori così colorati nella stagione fredda, di scegliere questo periodo dell’anno per fare questo itinerario particolare.

Da dove iniziamo il percorso?

Mappa del percorso delle camelie

Le case padronali e i giardini che fanno parte del Le Ruta de la Camelia si trovano nelle province di A Coruña e Pontevedra, quindi è molto facile trovarle. Possiamo iniziare da nord, nella città di Bergondo (A Coruña) e finire a Vigo, o fare il percorso da sud, a seconda dell’itinerario che ci siamo dati.

La maggior parte dei manieri e dei giardini si trova a 25 chilometri l’uno dall’altro, quindi possiamo visitarne diversi in un solo giorno.

Quali manieri e giardini troverò sul percorso delle camelie?

1. Pazo de Mariñán

Situato a Bergondo (A Coruña), il giardino di questo leggendario pazo, che inizia con la scritta “La nada, aquí” (Il nulla, qui) su una lastra di marmo sul molo, è diviso in due parti. Per raggiungere e scoprire questo molo, attraverseremo un labirinto di bossi con varie potature a forma di stelle, cerchi, fiori, scudi, tassi, corbezzoli, platani, ippocastani, allori, cespugli di rose, azalee, edera ci accompagneranno nel nostro percorso in cui il Lecamelie japonica, disposte in una formazione atipica di 8+1, sono i protagonisti silenziosi della storia di questa casa misteriosa.

2. Alameda de Santiago

Il “polmone” di Santiago de Compostela, dopo aver visitato il santo nella cattedrale, è un luogo di pellegrinaggio per i visitatori. 85.000 metri quadrati di giardino, in cui molti degli alberi sono inclusi nel Catalogo degli alberi singolari della Galizia, altri, come un abete normanno, conosciuto come il La Perona’, come fu piantata nel 1947 per commemorare la visita di Evita Perón, ha una storia alle spalle.

E sempre le camelie, con più di 65 esemplari della varietà japonica, alcuni dei qua