Informazione

Questa tappa ha un chilometraggio accessibile, nella media, poiché da Ponteceso a Laxe troviamo una tappa di 25 chilometri ma con una pendenza molto dolce. Si tratta di una tappa speciale, poiché è quella che si allontana di più dalla costa in un tratto, poiché è previsto che il camminatore visiti importanti vestigia storiche, come il ben ritrovato
Dolmen di Dombate
un tumulo sepolcrale neolitico, così come il
Castro de Borneiro
e la cima del Monte Castelo, che ci darà una favolosa vista panoramica sulla Ría de Corme e Laxe. Inoltre, in questa tappa avremo il faro di Laxe, poiché il suo faro appartiene al percorso della prossima tappa, lasciando Laxe verso Arou e Camelle.

Carta geografica

Iniziamo la tappa partendo dal centro di Ponteceso, dalla casa del famoso bardo galiziano Eduardo Pondal e attraversiamo il ponte sul fiume Anllóns per camminare 1 km lungo la strada AC-429 verso Laxe. Giriamo rapidamente a destra e camminiamo attraverso il bosco fino a raggiungere la riva opposta al percorso finale della tappa precedente, con la spiaggia di Barra di fronte a noi. Troveremo alcune fontane e la spiaggia di A Urixeira.

Arriviamo al piccolo centro urbano di Cabana de Bergantiños, che però è la sede municipale. Lì passeremo per la spiaggia di A Carballa, e avremo alcuni servizi nelle vicinanze (bar, ristorante, taxi). Continuiamo attraverso questa zona di importanza ornitologica, e arriviamo alla cala di Lodeiro, dove avremo un piccolo supermercato.

È qui che entreremo e lasceremo temporaneamente la costa. Non dobbiamo essere delusi, perché ci aspetta un sentiero forestale con un ruscello e vecchi mulini: il Rego dos Muíños non vi lascerà indifferenti. Continuiamo con una salita rispettabile ma bella, e alla sua fine troviamo la strada AC-430: per visitare il Castro Borneiro dobbiamo deviare 1 km andata e ritorno.

Continuiamo attraverso il villaggio di Vilaseco e arriviamo al favoloso Dolmen di Dombate.

Vale la pena fermarsi 15 minuti e visitarlo (ingresso gratuito). Continuiamo sulla pianura e arriviamo a Fontefría, dove troveremo un lavatoio pubblico e una fontana. Continuiamo e ci prepariamo a salire fino alla cima del Monte Castelo, dove godremo della ricompensa per il nostro sforzo: una meravigliosa vista sulla Ría de Corme e Laxe, dove possiamo fare un respiro profondo, gioire del paesaggio e incoraggiarci a continuare, perché ora è il momento di scendere, cosa che faremo con attenzione.

Arriviamo al villaggio di Cánduas e poco dopo torniamo alla costa, dove avremo di nuovo qualche salita considerevole. Ci aspettano le spiagge di Rebordelo e San Pedro che, insieme a Punta do Cabalo, precedono la spiaggia e il villaggio di Laxe, dove avremo tutti i tipi di servizi e termineremo la nostra tappa.

Da prendere in considerazione.

Questa non è una tappa particolarmente difficile, anche se dobbiamo essere consapevoli che ci saranno alcune salite e discese ripide davanti a noi. L’incursione verso l’interno, lasciando la costa, da Ponteceso, non sminuirà il merito di questo percorso, anzi, lo arricchirà di bei paesaggi fluviali e panoramici fino a raggiungere Laxe, oltre che di un patrimonio storico ed etnografico di grande valore.

Luoghi di interesse.

  • Castro Borneiro (sul percorso).
  • Dolmen di Dombate (sul percorso).
  • Punto panoramico di Monte Castelo (sul percorso).
  • Museo del Mare di Laxe (sul percorso).
  • Spiagge e fari (sul percorso).

Gastronomia.

  • Pesce (eglefino, sugarello, ecc.).
  • Frutti di mare.
  • Polpo.

Fotografie

Ostelli

Città

Laxe

Municipio: Laxe

Provincia: A Coruña

Habitantes: 2.990

Cabana de Bergantiños

Municipio: Cabana de Bergantiños

Provincia: A Coruña

Habitantes: Sconosciuto

Ponteceso

Municipio: Ponteceso

Provincia: A Coruña

Habitantes: 5.497