Che il Cammino di Santiago è molto benefico per la salute mentale e fisica è qualcosa che già conosciamo per esperienza personale. Tali sono i suoi numerosi benefici che serve anche come strumento con funzioni terapeutiche e curative per ex militari e donne che hanno dovuto affrontare episodi duri e drammatici di guerra, lutti dopo la morte di persone care, storie di superamento delle avversità, ecc. Vogliamo dirvi la bontà che molti pellegrini hanno sperimentato sul Camino de Santiago. Un cammino che è anche di terapia, guarigione e rinascita, superpoteri che le diverse vie di pellegrinaggio possono offrire anche in casi così traumatici come quelli che vedremo.

Ferite di guerra

Ecco un esempio molto recente di storie terapeutiche sulla strada, il cui racconto è commovente. L’associazione Guerrieri in arrivo creato dal sacerdote texano Steve Rindhal nel 2018, è dedicato a organizzano annualmente pellegrinaggi sul Camino de Santiago per ex-militari degli Stati Uniti. psicologicamente colpiti dopo esperienze traumatiche sui fronti di guerra, come quelli che sono stati Iraq e Afghanistan. Lui stesso, un ex paracadutista delle forze armate americane, ha fatto il Camino de Santiago per la prima volta e da solo nel 2016 e, come dichiara, “.Mi sono reso conto della guarigione che il Camino de Santiago ha significato per me.“una specie di balsamo curativo unico.