Se stavi pensando a una fuga dinamica ma non sai dove andare, abbiamo la soluzione alla tua grande domanda. Cuenca è la destinazione ideale se sei un amante della natura o un amante della cultura e del buon cibo. Data tale varietà, non sorprende che sia stata dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1997. Se avete scelto questa meravigliosa città piena di storia come destinazione, siamo sicuri che non vi lascerà indifferenti. Ecco perché oggi vogliamo guidarvi e accompagnarvi nella pianificazione del vostro viaggio in modo che non trascuriate nulla.

Cuenca è una città della Castiglia la Mancia, situata tra i fiumi Júcar e Huécar. Anche se si sa che esisteva fin dal Paleolitico, ciò che si è conservato fino ad oggi appartiene alla conquista araba e alla sua successiva riconquista cristiana. Ora che sapete questo, sarà molto più facile per voi capire perché sono così belli. Se decidete di fermarvi all’arrivo per ammirare il panorama, vedrete Cuenca arroccata sulle rocce come per magia. Il terreno della città è quasi interamente collinare, con colline e ciottoli, quindi se hai intenzione di camminare, dovrai indossare scarpe comode.

Cosa vedere a Cuenca?

Ponte San Pablo

Prima di tutto, non perdetevi il ponte sospeso di San Pablo. Ora è fatta di travi che sono simili a quelle della Torre Eiffel. Questa ricostruzione fu fatta nel 1902 a causa del crollo di quella precedente e originale. Il vecchio ponte, in pietra, fu costruito per superare la gola naturale del fiume Huécar. Da qui potrete vedere le famose “case sospese” da una prospettiva panoramica unica. Per non parlare della vista del fiume da lì! Tenete presente che stiamo parlando di un ponte con un’altezza massima di 60 metri e un paesaggio pieno di aree verdi e casette sullo sfondo che vi faranno sentire come in una favola.

Ponte San Pablo

Case sospese

Come vi abbiamo già detto, il ponte San Pablo e le case s