Coronavirus sul Cammino di Santiago

coronavirus

Ciao a tutti i cari pellegrini! Ora che il 2020 è finito e con esso, la stagione atipica del passato del Camino de Santiago, possiamo sederci per fare un bilancio. In questo post vogliamo condividere con voi le esperienze che abbiamo avuto in quest’ultima stagione così atipica segnata dal coronavirus. Vogliamo anche informarvi sulla situazione attuale e su ciò che ci si aspetta da questo nuovo Xacobeo 2021.

Qual è stata l’esperienza del 2020?

Non vogliamo iniziare la nostra valutazione del 2020 senza prima ringraziare tutti gli operatori sanitari e gli altri professionisti che sono stati, e sono, in prima linea nella battaglia contro il coronavirus durante tutto questo tempo. 

La verità è che, sebbene il 2020 sia stato un anno difficile per tutti, oggi vogliamo sottolineare la forza della società e la capacità di adattarsi alle nuove circostanze. Per quanto riguarda il Cammino di Santiago, l’anno scorso è stato un anno molto diverso per tutti. Tuttavia, abbiamo imparato molte cose e tutti coloro che fanno parte della grande famiglia del Cammino hanno fatto la loro parte per dare sicurezza e calore a tutti i pellegrini. Inoltre, le misure attuate dalle strutture ricettive e dai protocolli turistici si sono dimostrate efficaci.

alojamientos coronavirus

Qual è lo stato attuale del coronavirus?

La situazione attuale, dopo le vacanze di Natale, ha comportato un notevole aumento dei casi. Pertanto, all’équipe di Viajes Camino de Santiago chiediamo pazienza e responsabilità nelle prossime settimane. Siamo sicuri che questa orribile situazione finirà presto e potremo abbracciarci di nuovo più forte che mai.

Nella situazione della pandemia, c’è stata una pietra miliare tra il 2020 e il 2021 che finirà per essere la vittoria sul coronavirus nei prossimi mesi. Stiamo parlando dell’attuazione delle prime vaccinazioni. In questo link potete consultare tutti i dubbi che avete sui vaccini e sulla campagna di vaccinazione proposta dal governo spagnolo.

Nonostante il sollievo che tutti abbiamo provato con l’inizio delle vaccinazioni, dobbiamo essere consapevoli che per il momento non è finita. Per questi motivi, nelle prossime settimane saranno frequenti le chiusure perimetrali dei comuni galiziani più colpiti dal coronavirus, come Santiago de Compostela, o punti di partenza della strada come Tui. Probabilmente l’inasprimento delle restrizioni sarà esteso, a seconda dell’evoluzione, fino all’inizio di marzo. Per questi motivi, se state pensando di fare il percorso, per evitare sorprese vi consigliamo di pianificare fin dall’inizio della primavera.

coronavirus camino mascarillas

Gli alloggi e il ritorno alla strada

La maggior parte degli alloggi sulla strada sono attualmente chiusi. Ad eccezione di alcuni hotel e ostelli situati in città. A seconda della situazione epidemiologica, gli alloggi lungo la strada dovrebbero riaprire per la stagione Xacobeo 2021, a partire dall’inizio della primavera. Quindi, se l’evoluzione è favorevole, la Porta Santa inizierà probabilmente ad accogliere i primi pellegrini dell’anno a partire da marzo.

Cosa possiamo aspettarci da questo Xacobeo 2021?

Possiamo quasi certamente dire che non abbandoneremo le maschere del Cammino di Santiago nel 2021. Dovremo tutti continuare a rispettare le misure sanitarie imposte per non diffondere il coronavirus. Poiché non si prevede che l’intera popolazione sarà vaccinata entro la primavera e l’estate. Una cosa che dovete tenere presente è che anche se siete stati vaccinati, dovete continuare a rispettare le misure di protezione fino a quando una parte significativa della popolazione non sarà vaccinata.

mojón sempre no camiño

L’estensione 2022

Ognuno sta vivendo questa situazione in modo diverso. Ci sono persone che sono stufe, annoiate, stanche della situazione… Anche altri sono stufi e continuano ad avere molta paura di ammalarsi. Alcuni sono diventati più chiusi in se stessi del solito. Altri possono anche avere dei postumi che hanno bisogno dell’aiuto dei terapeuti per tornare alla propria normalità. Per queste ragioni sappiamo che molte persone probabilmente non oseranno andare in pellegrinaggio nel 2021.

Se quest’anno non vi sentite forti, non preoccupatevi, il Papa ha approvato la proroga dell’Anno Santo fino al 2022 compreso. Così si sa, il pellegrinaggio nel 2022 avrà ancora lo stesso valore agli occhi della Chiesa.

Inoltra, per il resto, speriamo che l’evoluzione della pandemia sia favorevole nei prossimi mesi e che a poco a poco si possa tornare alla normalità. Non sappiamo come sarà questo Xacobeo 2021, ma speriamo sinceramente che sia il miglior anno possibile per tutti noi. Ultreia!

Maggiori informazioni

Programma Safe Way della Xunta de Galicia

4 thoughts on “Coronavirus sul Cammino di Santiago

  1. neida zambrano says:

    ciao ,mi piacerebbe molto fare il cammino nel 2021,vi chiedo se possibile spedire lo zaino da posto a posto .grazie mille .neida zambranp

    • Jessica Fernandez says:

      Ciao Massimo! Grazie per averci contattato. Al momento non possiamo sapere come sarà la situazione nella prossima stagione poiché dipenderà dall’evoluzione della pandemia. In ogni caso, se soggiorni in ostelli, siamo sicuri che non avrai problemi se non vai con una prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *