Croce di Muxia

Informazioni su Muxía

Muxía è l’ultima destinazione situata nell’epilogo del Cammino di Santiago, “il Cammino verso la fine del mondo”. Questa bella città costiera si trova nel cuore della Costa da Morte galiziana e conserva nei suoi confini leggende e miti di grande simbolismo religioso.

Buona gastronomia, mare, spiaggia e patrimonio sono le principali attrazioni di questa piccola città costiera. Cosa chiedere di più per godersi un fine settimana o qualche giorno di riposo dopo aver fatto il Camino de Santiago o il Cammino dei fari? In questo articolo ti diciamo tutto quello che devi sapere per pianificare una fuga in questo santuario della Costa da Morte.

Un po ‘di storia

Muxía è l’ultimo episodio del percorso che va da Santiago de Compostela a Fisterra e poi Muxía. Sempre più persone intraprendono quest’ultimo tratto, conosciuto come l’epilogo del Camino, per il suo significato spirituale e di rinnovamento.

Perché la gente va in pellegrinaggio a Muxía? Perché la leggenda vuole che la Vergine Maria si sia recata in Hispania dopo aver saputo che l’apostolo Giacomo vi predicava. Nel suo viaggio per mare, la barca della Vergine arrivò alla costa di Muxía. È per questa ragione che il Santuario da Barca esiste sulla costa di Muxian.

I pellegrini che terminano il loro viaggio a Muxía, ottengono una certificazione specifica conosciuta come “Muxiana”, che viene rilasciata all’Ufficio del Turismo dal Comune.

Cosa vedere e fare a Muxía

Santuario di Virxe da Barca.

Questo santuario si trova sulla costa rocciosa del paese. La sua posizione e il suo misticismo sono due delle sue caratteristiche principali. Questa posizione, così vicina alle asperità dell’Atlantico, ha causato alcuni danni, per cui ha dovuto essere ricostruita in più di un’occasione. È un tempio molto amato e venerato dai fedeli galiziani, che ha il suo pellegrinaggio nel mese di settembre di ogni anno. Laleggenda sull’arrivo della Vergine in questo punto della costa, ha fatto sì che oggi ci siano rocce costiere che hanno un significato speciale o misticismo:

Santuario di Virxe da barca a Muxía

Pedra de Os Cadrís.

Si dice che questa roccia abbia proprietà curative. Se ci passi 9 volte sotto, sarai guarito e libero dalle malattie legate ai reni e dal mal di schiena. Questa roccia è anche il simbolo della vela che portava la barca della Vergine.

Pedra do Timón.

Si dice che la sua forma ricordi il timone che potrebbe aver fatto parte della barcadella Vergine.

Pedra dos Namorados.

È una roccia carica d’amore, per essere il punto in cui i presunti amanti si sono giurati amore eterno.

Pedra de Abalar.

Uno dei più importanti nel simbolismo religioso. La leggenda dice che chi riesce a spostare la pietra è libero dal peccato.

Altro patrimonio religioso.

Oltre al Santuario della Virxe da Barca, Muxía ha diversi altri monumenti religiosi. Fondamentalmente questi sono i templi romanici di: Santa María de Morquintián, Santa María, Santa Leocadia de Frixe, San Xiao de Moraime, San Martiño de Ozón e San Cristovo de Nemiña. Inoltre, ci sono altre 12 cappelle e chiese.

Croce di Muxia

Paseo del río Negro.

In questo percorso fluviale situato a Os Muíños, nella parrocchia di Moraime, potrete godere dell’architettura tipica dei suoi diciassette mulini restaurati. Inoltre, la passeggiata finisce direttamente alla foce del fiume sulla costa, alla spiaggia di Areamaior.

Museo del Volontariato

Muxía, è stato uno dei luoghi della costa galiziana che ha sofferto di più per il disastro della Prestige. Per questo motivo, nel villaggio c’è questo museo che commemora il lavoro di tutti quei volontari che si sono gettati ad aiutare senza pensarci due volte a pulire le coste dalla marea nera del chapapote. Il museo raccoglie come narrazione fotografica l’intero processo di quella che fu questa tragedia.

Caldeiras de O Castro

Questo è uno dei luoghi turistici più importanti di Muxia. Qui, a causa del substrato, il fiume fa una specie di salto simile a una cascata e si formano diverse vasche come piscine naturali. Dal punto di vista paesaggistico la zona è molto bella e curiosa. C’è un percorso di trekking di 15 chilometri per fare l’ambiente e c’è anche la cappella di Santo Outel e un’area picnic dove ci si può fermare per il pranzo.

Punto di vista di Monte Facho Lourido

È considerato uno dei migliori punti di vista di Muxía. Da lì, avrete una vista spettacolare di tutta la costa e del villaggio.

Punto panoramico di Monte Facho a Muxía

Capo Touriñán

Anche se quasi tutti pensano che il punto più occidentale della Galizia sia Fisterra, questo non è vero. La verità è che Fisterra, per il suo stesso nome ha preso la popolarità di essere il punto in cui la terra finisce sull’Atlantico, ma la verità è che Capo Touriñán è il vero punto più occidentale della Galizia.

Mapa de Muxía