La Cattedrale di Oviedo iniziò la sua costruzione all’alba del XIV secolo poco sopra le rovine di una basilica preromanica e fu il re Alfonso II il Casto a promuoverne la costruzione. Durante il Medioevo divenne un importante centro di pellegrinaggio e una tappa obbligata per coloro che si recavano a Santiago.

Il suo stile architettonico si basava sul gotico predominante dell’epoca e su un tocco floreale. Si tratta di un’unica torre di 80 m. che può essere vista da qualsiasi punto della città di Oviedo, avendo così una posizione dominante.

Quieres hacer el camino de santiago y no sabes por donde empezar

La Cattedrale di Oviedo ha diversi elementi che attirano l’attenzione dei visitatori. Le sue porte sono in legno di noce con bellissime incisioni. Inoltre, ha uno spazio di maggior valore conosciuto come la Camera Santa, all’interno della quale si trovano alcune reliquie religiose, in modo da poter vedere l’Arca Santa, la Croce degli Angeli, la Sindone, l’Arca delle Agate e la Croce della Vittoria, mentre in basso si trova la Cripta di Santa Leocadia.

Interior de la Catedral de Oviedo

Storia e caratteristiche della Cattedrale di Oviedo

Il nome completo della cattedrale è Santa Iglesia Catedral Basílica Metropolitana de San Salvador de Oviedo, la sua maestosità si riflette quando sorge con il suo colore dorato nella piazza principale.

La sua facciata è composta da tre porte che conducono a ciascuna delle navate dell’interno. La navata maggiore è larga 10 metri, lunga 67 metri e alta 20 metri. La Santa Camera è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità per il valore dei suoi tesori e delle sculture romaniche che la circondano.

Inoltre ci sono, nella Cappella di Nostra Signora del Re Casto, i sepolcri dei monarchi asturiani, essendo il primo pantheon reale del paese, questa piccola cappella.

Interior de la Catedral de Oviedo

La costruzione di questa cattedrale presenta diversi inconvenienti economici che influenzano alcuni dettagli dell’edificio, come le nicchie dell’ingresso principale che non sono state completate e la mancanza di una seconda torre che, pur essendo stata progettata nel progetto iniziale, non è stato possibile costruire, e quindi non assomiglia a tutte le cattedrali di stile gotico. Anche altri aspetti tecnici hanno influito direttamente sui tempi di costruzione dell’edificio, ma è riuscito a rimanere un pilastro simbolico della cultura religiosa del paese per la qualità delle sue reliquie e per il gran numero di pellegrini che vi giungono per proseguire con il Cammino di Santiago.

Come conoscere la Cattedrale di Oviedo

Ci sono 3 tipi di visite che puoi fare per conoscere meglio la Cattedrale di Oviedo.

Visita guidata e teatrale di Oviedo

Catedral de Oviedo

Al vostro arrivo in città potete noleggiare una visita guidata da parte di personaggi storici. Alcuni esempi sono La Regenta de Clarín, Ana de Ozores e un pellegrino storico in cammino verso Santiago. La guida assume il carattere da voi scelto e vi porta nei luoghi più rilevanti della piazza e della cattedrale. Vi racconterà fatti storici e interessanti e vi aiuterà a capire un po’ del mondo medievale. È qui che si è ispirata la creazione di quel bellissimo monumento sacro. Inoltre, si sono create le vicissitudini che i pellegrini hanno dovuto affrontare quando hanno percorso il Cammino di Santaigo, così come la forte influenza storica di questo fenomeno religioso

Le altre visite sono: visite adattate ai bambini, itinerari notturni per conoscere il centro storico di Oviedo. Oltre al tour si parte autonomamente senza guida.

Altre attività che puoi fare nei dintorni della Cattedrale di Oviedo

Visitate il Museo di Belle Arti delle Asturie che apre le sue porte al pubblico per l’esposizione di varie opere d’arte e di una collezione di autori come Dalí, El Greco, Goya e Zurbarán. Questo museo è occupato da due edifici di tradizione storica della città e da dove si possono vedere i resti dell’antica Oviedo. Il museo si trova a 0,08 km dalla Cattedrale.

Visitate i siti archeologici della regione dove potrete conoscere l’eredità di alcune comunità appartenenti al Neolitico e che sono stati architetti di fantastici monumenti.