La bella città di Artieda è riconosciuta come comune spagnolo negli altopiani dei Pirenei, ai margini del Camino de Santiago. Si trova nella provincia di Saragozza, nella Comunità Autonoma di Aragona.
Questo villaggio si trova su una collina sul lato sud della valle conosciuta come il canale di Berdún, vicino alla diga di Yesa ed è stato progettato come un villaggio fortificato che conserva ancora oggi il suo carattere medievale nel corso degli anni.
Quieres hacer el camino de santiago y no sabes por donde empezar
Questa tappa del vostro tour è caratterizzata dalla presentazione di un’architettura tradizionale delle zone montane dell’Aragona, completata da edifici rinascimentali. Qui troverete più di una bella costruzione da ammirare, paesaggi da visitare e un’ospitalità unica che farà sì che Artieda rimanga nei vostri ricordi per culminare la vostra avventura a Santiago.

Cosa vedere e fare in Artieda?

Una delle attrazioni della zona è il suo ambiente naturale, qui il clima è mediterraneo continentale secco, ma in montagna si può godere di temperature piuttosto basse. Il fiume Aragona, che ha origine a Somport, attraversa i limiti di Artieda e si tuffa nel bacino di Yesa, creando un ambiente ideale per le escursioni.
Uno degli itinerari turistici più popolari è il GR-63.3, che attraversa il Cammino Aragonese fino a Santiago e attraversa la città.
Altre meraviglie da godere in questa regione sono le sue opere architettoniche, tra le quali possiamo citare la chiesa ad una sola navata dedicata a San Martino consacrato, che risale all’epoca romanica. Si possono ammirare le cappelle costruite nel XVII secolo e l’altare anch’esso organizzato tra il XVII e il XVIII secolo.
Oltre alla chiesa parrocchiale, nel comune ci sono anche diversi eremi: Ermita de San Pedro, Ermita de San Babil, Ermita de Santa Lucía, Ermita de Santa Cruz e Ermita de San Tornil.
Un altro edificio importante è la Casa de los Diezmos, che è stato costruito dalla donazione della coppia reale Sancho Garcés e la regina Toda nell’anno 918.
Da visitare anche l’ospedale di Artieda, che esisteva prima della distruzione della popolazione nel 1137 e fu ricostruito nel 1206.

Que ver y hacer en Artieda

Dove mangiare?

In questa città troverete diverse opzioni per gustare alcuni ottimi piatti della cucina regionale. Qui ci sono alcuni dei siti più votati dai visitatori.

Ristorante Casa Artieda

I visitatori classificano questo luogo come un luogo accogliente con un buon menu, ad un prezzo accessibile. Le sue sale da pranzo sono ampie, servizio veloce e servizio eccellente.

Ostello-Ristorante Artieda

Qui troverete piatti fatti in casa, preparati con stile e attenzione piacevole, e avete la possibilità di dormire qui, in quanto vi offre un eccellente e completo servizio di ostello.

Maggiore 25

E’ un bellissimo locale dove troverete un gustoso menù di prodotti da bar, ristorante e tapas. Qui si valorizza la gastronomia del luogo e si raccolgono i prodotti proprio qui.

Dove posso dormire?

In questa piccola ma accogliente e storica città troverete diverse opzioni per soggiornare e trascorrere una notte eccellente. Ogni visitatore di Artieda commenta quanto sia stata curata con cura. Ecco alcune opzioni.

Ostello-Ristorante Artieda

Se desiderate un locale con connessione Wi-Fi gratuita, servizio di lavanderia, adatto ai bambini e un rinomato ristorante e bar, questo è il posto che fa per voi.

Casa rurale Pedro

Questo è un luogo accogliente e affascinante molto apprezzato dai suoi visitatori, che affermano di aver ricevuto un’attenzione eccellente.

Casa Blasco

Qui potrete dormire in una casa molto curata e accogliente, godere di bellissimi spazi per l’organizzazione di eventi e di una deliziosa area picnic.

Come arrivare ad Artieda?


Ci sono 12 aeroporti nei pressi di Artieda, il più vicino è Pamplona, a 36 km di distanza. Oltre agli aeroporti, ci sono altre opzioni di viaggio disponibili. Si può arrivare da varie origini con taxi, auto di proprietà o a noleggio e servizio di autobus.
I pellegrini dell’itinerario aragonese potevano attraversare Artieda sul palco fino a Sangüesa. Da Artieda, il percorso scende un dolce pendio che, dopo 10 chilometri di terreno pianeggiante, entra nel villaggio di Ruesta.