Guardando indietro alla nostra esperienza di pellegrinaggio, ci rallegriamo e siamo entusiasti di ricordare il giugno 2019, quando abbiamo avuto l’opportunità di incontrare Patrick Gray y Justin Skeesuck. Sono due pellegrini americani, due amici di una vita, responsabile del progetto “Ti spingo io (“Ti spingo io”), un’iniziativa con un componente solidale e inclusiva molto importanteperché con esso intendono che i pellegrini con mobilità ridotta e diverse malattie possono percorrere il Camino de Santiago..

Ci sono riusciti? Sì, controlla qui! Per di più, stanno per farlo di nuovo, cosa che festeggiamo insieme a loro. Noi crediamo che la vostra iniziativa ha un grande valore umano, un grande valore pellegrino, e noi vogliamo aiutarvi e rendervi ancora più consapevoli.e noi vogliamo aiutarli e farli conoscere ancora meglio. questo progetto solidale e inclusivo, “Ti spingo io”..

Todos los viajes para hacer el Camino de Santiago con tu perro
Ver

Il nostro caffè online con Patrick e Justin.

Nelle ultime settimane siamo stati in contatto con Patrick e Justin e ha chiesto loro un’intervista sul loro progetto, “Ti spingo io“progetto, sapendo che torneranno al Camino de Santiago nel prossimo Anno Santo 2022.. Affascinanti come sempre, hanno gentilmente accettato di rispondere alle nostre domande, e siamo lieti di raccontarvi come è andata.

Come è nato questo progetto?

Io e Justin siamo stati amici per tutta la vita. Quando eravamo bambini, andavamo sempre in bicicletta, costruivamo fortini e passavamo il tempo all’aperto. Poi, quando Justin ha iniziato ad avere i sintomi della sua malattia, abbiamo dovuto cambiare gradualmente le nostre aspettative su ciò che potevamo e non potevamo fare. All’inizio era impercettibile, ma alla fine Justin non poteva più camminare o usare le mani.

Nonostante molti anni di vita su una sedia a rotelle, non abbiamo mai smesso di viaggiare e di cercare la prossima avventura. Ma a volte queste avventure ti trovano.

L’inizio del nostro Camino è stato molto inaspettato.

Tutto è iniziato quando Justin ha visto uno speciale di Rick Steeves incentrato sulla Spagna. L’episodio è finito con alcune informazioni sul Camino de Santiago e Justin ha pensato: “Mi chiedo se posso farlo sulla mia sedia a rotelle”.

Qualche settimana dopo, sono andato a trovarlo e, insieme alla sua famiglia, abbiamo guardato l’episodio. Quando ha finito, si è girato verso di m