Puerto de Finisterre

Informazioni su Fisterra

Fisterre significa “la fine della terra” quindi questo villaggio è circondato da un grande mistero ed è molto popolare per questa antica credenza, quella di contemplarlo come la fine assoluta del territorio. Il villaggio è circondato dal mare in tre punti, quindi l’usanza della pesca fa parte del DNA culturale e sociale di questa terra. Il Capo di Finisterre è il punto più estremo del luogo, è visitato molto frequentemente per il godimento della spiritualità, la magia emblematica che circonda la leggenda di questo luogo determinato come l’ultima crepa della terra.

Vale anche la pena ricordare che questo era un precedente punto di pellegrinaggio prima della scoperta della tomba dell’Apostolo, quindi molte persone fanno una sosta di uguale importanza in questo punto durante il loro viaggio a Santiago de Compostela. Naturalmente, è un’ oasi di pace e misticismo in tutto il suo splendore.

Cosa vedere e fare a Fisterra

Capo Fisterra o Finisterre

Il famoso Capo che è associato alla fine della terra parte da una scogliera che sale dagli isolotti di O Petonciño e A Centola fino alla montagna di O Facho. Si dice che in questo luogo si trovi l’Ara Solis dell’antichità, associata alle tribù celtiche che abitavano la zona, per la celebrazione dei riti solari. Sembra che quando i romani arrivarono in questo luogo furono sopraffatti dalla bellezza dei tramonti eterni sul mare, e con loro continuarono questa leggenda di tinture mistiche che ancora oggi circonda la zona.

È una delle zone più popolari e interessanti del nord della Galizia e una tappa obbligatoria per qualsiasi pellegrino o viaggiatore. La miscela di spiritualità con la bellezza del paesaggio offre momenti unici a chiunque decida di avvicinarsi al popolare Capo Fisterra.