Monesterio Via Plata

Informazioni su Monesterio

La città di Monesterio si trova sull’antica Vía de la Plata, una città con una grande tradizione di prosciutto e dove è essenziale assaggiare un buon maiale iberico. Oltre alla sua importanza gastronomica, questo luogo ha luoghi di grande fascino e un patrimonio storico di grande interesse. Le sue aree urbane si presentano con una bellezza impeccabile e l’ambiente naturale è incomparabile. Una città che ha molto da offrire a tutti i cinque sensi, una sosta sorprendente lungo la strada.

Cosa vedere e fare a Monesterio

L’eremo di Tentudía

Questo edificio del XX secolo avvicina il patrimonio storico di Monesterio. Non era altro che un magazzino della fabbrica di farina electro La Cruz del Pilar, della società Sayago y Márquez, che fu costruita nel 1906. Da allora ha subito numerose riforme fino alla sua ultima ristrutturazione terminata nel 1999. La devozione alla Vergine della Tenuidía era già molto popolare a Monesterio, per cui è un sigillo indispensabile di questo bel paese, grazie al quale si può conoscere la parte sociale e architettonica del luogo.

Tentudia Hermitage Monesterio

Il dolmen della Capra

A Monesterio potrete anche immergervi nelle civiltà più antiche. In questo caso, il dolmen della Capra è una sepoltura megalitica con più di 5 mila anni situata a pochi metri dalla Vereda de la Plata. Un altro luogo di sepoltura megalitico si trova molto vicino a questo luogo. C’è anche una tomba visigota scavata nella roccia stessa, che si può vedere nella tenuta Hoya Montuosa.

Il museo del prosciutto iberico

Monesterio è la zona del prosciutto iberico per eccellenza e come tale una visita al Museo del prosciutto iberico è un must. Qui potrete scoprire tutti i segreti di questa prelibatezza, protagonista della tradizione gastronomica della città. È diviso in due piani che mostrano la storia di questo prodotto così come le sue caratteristiche e i processi di elaborazione artigianale. Nel cortile di questo edificio si può entrare nel pascolo, ricreato in piccola scala con i suoi diversi usi.

Il Castello delle Torri

Nel vecchio Baldío de Calilla, ci sono le rovine del Castillo de las Torres. Si tratta di una casa forte costruita nel tardo Medioevo e la cui funzione e origine sono sconosciute. Conserva parte della sua struttura, che si presenta con tre torri a base circolare e diversi muri. La sua posizione è di particolare interesse, vicino al ruscello di Las Torres e accanto alla strada che unisce Monesterio con El Real de la Jara (il vecchio Camino de la Plata).

Castello delle Torri Monesterio

Il vecchio pilastro

L’abbeveratoio più antico di Monesterio è quello conosciuto come Pilar Viejo, destinato a fornire acqua al bestiame transumante e locale, un luogo di grande interesse storico e importanza per gli abitanti del luogo. È anche rilevante il Pilar del Llano, di pietra granitica e modificato in alcuni dei suoi elementi alcuni anni fa; fu la scena di una grande varietà di edizioni del famoso rodeo della fiera del bestiame di Monesterio, che si celebrava alla fine di settembre.

Il fornello di lupini della capra

Il Cocedero di Altramuces de la Cabra è considerato un Bene di Interesse Culturale e si trova molto vicino al paese di Monesterio, a circa 2 o 3 km dal centro del paese. Si tratta di un gruppo di edifici che occupano uno spazio intorno a una sorgente, in una zona di pascolo di lecci. Prima di tutto, c’è un grande frutteto che forma un rettangolo, delimitato da un muro perimetrale costruito su una prima altezza in pietra che forma muratura con malta di terra e su una seconda altezza con terra battuta. È una formazione tipica dell’architettura vernacolare e una bella curiosità culturale e storica.

Le parti

Durante tutto l’anno Monesterio celebra diverse feste e di solito sono strettamente legate alla sua tradizione gastronomica. Pertanto, una delle prime celebrazioni dell’anno non è altro che il Macellazione tradizionale del maiale iberico. Successivamente, la Romería de San Isidro (Pellegrinaggio di San Isidro) è anche importante durante il 15 maggio, essendo questa la festa più importante della primavera e che si celebra per diversi giorni nella Prato di Culebrín. Anche la Giornata del Prosciutto si svolge ininterrottamente da due decenni, con le sue conferenze tecniche, oltre alla tradizionale e numerosa degustazione popolare del secondo sabato di settembre, un’ottima occasione per assaggiare questo pregiato prodotto.

Vacanze locali Monesterio

www.monesterio.es

Mapa de Monesterio