Alcuescar Via Plata

Informazioni su Alcuéscar

Alcuéscar si trova tra le catene montuose di El Centinela e La Lombriz. La città fu fondata nell’anno 830 dai musulmani e oggi riunisce la ricchezza di diverse culture nello stesso luogo. Ospita paesaggi naturali mozzafiato e grandi tesori storici, rendendola una città di grande interesse per qualsiasi viaggiatore. È una vera delizia per i visitatori entrare in questa terra intrisa di storia e cultura.

Cosa vedere e fare a Alcuéscar

La chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione

Questa chiesa si trova in uno dei punti più alti di Alcuéscar. Si stima che la sua costruzione iniziò durante il XV secolo e durò fino al XVII secolo, con una pianta rettangolare e una navata divisa in cinque sezioni. Queste sono coperte da volte con lunette su archi a sesto acuto. Ha anche una cappella principale con una volta a costoloni, la cappella del tabernacolo e la cappella del battesimo. La sua porta più antica ha un arco semicircolare tendente al ferro di cavallo, incorniciato da un alfiz con palle. Un interessante sguardo al patrimonio storico che si può trovare in questa bella città.

Basilica Senora Asuncion Alcuescar

Il percorso delle Querce da sughero

Questo percorso è perfetto per contemplare il bellissimo patrimonio naturale di Alcuéscar ed è molto accessibile, con una bassa difficoltà e una lunghezza di 15 km. Attraversa bellissimi paesaggi ai piedi della Sierra del Centinela circondati da immensi boschi di querce da sughero. Nel percorso si può vedere la Basilica ispano-visigota di Santa María del Trampal, una costruzione storica sorprendente. Il piano ideale per chi cerca un ambiente esterno sano.

Percorso delle querce da sughero Alcuescar

La Basilica di Santa Lucia del Trampal

Questo è un altro tempio di grande interesse storico e architettonico che i dintorni di Alcuéscar offrono al visitatore. La sua origine è poco chiara e si dice che sia stata costruita tra il VII e il IX secolo. Presenta caratteristiche visigotiche nella sua struttura e successive influenze mozarabiche, con tre cappelle rettangolari aperte su un transetto. La sua importanza è tale che nel 1983 fu dichiarata Bene di Interesse Culturale nella categoria di Monumento, ed è l’unica traccia visigota che rimane in piedi nella metà meridionale della penisola. Un altro luogo interessante da visitare durante il vostro soggiorno ad Alcuéscar.

Santa Lucia Alcuescar

Arroyomolinos de Montánchez

Questa località è molto vicina ad Alcuéscar quindi è molto interessante spostarsi durante il vostro soggiorno in questo villaggio. Nella zona di transizione tra la Sierra de Montánchez e la Vegas del Guadiana, possiamo notare il suo rilievo che è stato delineato in modo molto curioso e sembra essere formato da due diverse unità geomorfologiche. È una zona ideale per gli amanti dell’escursionismo, poiché offre la possibilità di fare diversi percorsi con tutti i livelli di difficoltà e trascorrere un’eccellente giornata circondati dalla natura.

L’Eremo di Nostra Signora di Fatima

È anche conosciuto come l’eremo del Calvario ed è il primo eremo dedicato a Fatima che tutto il paese ha trovato. Si trova su una collina che domina tutto il comune. Per un maggiore interesse, ha un grande punto di vista con cui godere dell’ambiente naturale e rurale.

Gastronomia

È impossibile passare da Alcuéscar senza menzionare il suo interessante valore gastronomico. In questo piccolo paese ci sono alcune ricette tradizionali che sono perfette per recuperare le forze e per lasciarsi trasportare da quel piccolo piacere della vita che è il buon cibo. Sono popolari ad Alcuéscar i fagioli in salamoia, le migas, le calderetas (stufati) e la tinca in salamoia. Tutti gli insaccati iberici sono anche di grande qualità nella zona, quindi avrete sempre ragione di assaggiarne uno.

www.turimoextremadura.com

Mapa de Alcuéscar