La Via dell’Ebro non è così popolare come il Cammino Francese, tuttavia, è un percorso di grande bellezza in cui possiamo godere della compagnia del fiume Ebro lungo tutto il percorso. Vale anche la pena notare che ci sono molti resti romani che testimoniano i numerosi insediamenti romani che esistevano in passato. Se non siete ancora sicuri di quale percorso scegliere vi consigliamo di leggere: Quale Cammino di Santiago scegliere?

Via dell’Ebro – 1a tappa: Deltebre – Sant Carles de la Ràpita

Questa tappa è lunga 22 chilometri e può essere percorsa in circa 5 ore. Va notato che si tratta di una tappa molto piatta, il che significa che non ci stancheremo troppo all’inizio del viaggio. Si distingue la città di Poble Nou del Delta, dove possiamo vedere una bella laguna.

Via dell’Ebro – Tappa 2: Sant Carles de la Ràpita- Tortosa

Questa tappa è un percorso più lungo, poiché è lunga 28 chilometri. Questo significa che ci vorranno circa sei ore e mezzaper completarlo.

Questa è una tappa in cui dovremo tenere d’occhio la strada per evitare di perderci. Il paesaggio, ad essere onesti, non è molto in questa parte del percorso.

Tortosa-Xerta

Questa tappa è abbastanza breve, poiché è lunga solo 14 chilometri, quindi la percorreremo in circa 3 ore. Il percorso è abbastanza piatto, se non completamente piatto. Visiteremo le città di Tortosa, Roquetes, Jesús e Xerta.

Tortosa

Xerta-Gandesa

Questa parte è più lunga e raggiunge i 27 chilometri. La durata è di circa 6 ore. È una delle tappe più difficili perché la pendenza è abbastanza significativa. Tuttavia, la tappa vi ricompenserà con alcuni bei paesaggi. Tra questi, possiamo evidenziare le gole del fiume Canaleta.

Gandesa-Fabara

In questa tappa copriremo circa 30 chilometri, ma, a differenza della tappa precedente, le pendenze non sono così ripide. Per questo motivo, avremo tutto il tempo per esplorarla in circa 7 ore.

Partendo da Gandesa, arriviamo a Batea, dove possiamo vedere il Creu Coberta, un incrociatore che fu distrutto nella guerra civile spagnola. Arrivando a Fabara lasceremo la Catalogna e raggiungeremo l’Aragona. Sicuramente sarete interessati a Quali calzature indossare per il Cammino di Santiago?

Fabara-Caspe

Con i suoi 21 chilometri è una tappa molto facile, ma va notato che ci sono poche possibilità di ottenere cibo e bevande. Per questo motivo, è consigliabile essere ben preparati. Inoltre, fate attenzione al traffico. Per avere un’esperienza completa di questa tappa, una visita al mausoleo romano di Fabaraè d’obbligo.

Caspe