Se siamo amanti e liberi difensori degli animali dobbiamo prendere in considerazione associazioni come l’APACA. Ci sono migliaia di associazioni senza scopo di lucro e rifugi per animali in Spagna, con l’unico scopo di aiutare gli animali che vengono abbandonati.

APACA è stata creata nel 2015 ed è un’organizzazione galiziana di protezione degli animali con un unico scopo, aiutare tutti quegli animali che sono stati abbandonati dai loro proprietari. Secondo il suo motto, At APACA, we collect, care for and rehome them , o in altre parole, in APACA, raccogliamo, curiamo e troviamo loro una casa.

Questa associazione è stata creata a causa dell’impotenza degli animali in Galizia, dato che le autorità non si occupavano e non si occupano della loro cura, del loro trasferimento e nemmeno dei loro rifugi. Nel corso di questo articolo approfondiremo questa associazione e i suoi progetti, e se volete essere coinvolti nella causa vi diremo come.

Il logo Apaca

Attività principali della Protectora

Tra le molte cause per le quali questo rifugio è impegnato, la principale è il salvataggio degli animali abbandonati. Dalla sua creazione, ricevono ogni anno sempre più animali, a volte troppi, ed è difficile per loro prendersi cura di tutti perché non c’è un ente governativo che li aiuti.

Tuttavia, grazie al lavoro che fanno, riescono a far adottare circa l’80% di loro e a metterli in una buona casa. Tutti hanno diritto a una vita felice. Sono principalmente responsabili di:

Raccogliere e curare i cani abbandonati sul Camino de Santiago. Controllano se la loro salute è in pericolo, li nutrono, li lavano e danno loro un tetto sulla testa per tenerli al caldo e al sicuro.

Cercare adottanti, perché non tutti sono in grado o hanno un posto adatto per l’animale. Sia per l’adozione che per l’affidamento, il rifugio cerca di scegliere una buona casa, una vita migliore.

Realizzarecampagne di sensibilizzazione, sia per la proprietà degli animali che per spiegare la situazione in cui si trovano e perché non devono essere abbandonati. Il rifugio denuncia l’inattività dell’amministrazione pubblica e prende l’iniziativa di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione.

Abbiamo parlato delle principali attività del rifugio, tenendo presente che è stato fondato non molto tempo fa e che il suo interesse è quello di garantire la protezione degli animali senza l’aiuto del governo. Ma la loro attività va molto oltre, e giorno dopo giorno lavorano a sempre più progetti, crescendo come entità e soprattutto come persone.