Via Sanabrés - Cea

Informazioni su Cea

Questa città galiziana si trova sul Camino Sanabrés ed è uno di quei luoghi famosi per un prodotto particolare. Nel nostro caso? Pan de Cea è il motore principale dell’economia di San Cristovo de Cea. Ma non è l’unica cosa, poiché questo piccolo villaggio ha un’inevitabile attrazione turistica naturale, così come una serie di interessanti punti storici adiacenti appartenenti alla stessa parrocchia.

Non a caso, sapendo che è un villaggio di panettieri, godono di diversi forni tradizionali dove mostrano come veniva fatto il loro famoso pane di grano.

Il pellegrino non solo può godere dell’attrazione principale di questa città, ma ha anche tutti i servizi necessari per la strada se ha bisogno di fare rifornimento, dormire o godere di alcuni dei suoi punti di interesse storico e religioso.

Un po ‘di storia

Con variazioni dello stesso nome nel corso della storia, si crede che questa città abbia le sue origini in epoca celtica, dove la parola Cea significava “muro” e “prato”. Questo insediamento si deduce dai forti preromanici trovati nel territorio, ma si sospetta che la storia di San Cristóbal de Cea possa essere fatta risalire a un milione di anni fa, grazie a ritrovamenti archeologici dei primi uomini che lo indicano.

Cosa vedere e fare a Cea

Monastero di Oseira

Questo monastero risale alla seconda metà del XII secolo e il suo stile predominante è lo stile romanico-gotico del pellegrinaggio. Spiccano le pale d’altare scultoree del XVIII secolo e le stanze monastiche interne. Ha anche un piccolo museo in cui sono esposte una serie di pietre tombali di grande valore archeologico.