La parola “facile” o “difficile” è un termine soggettivo a seconda di chi si chiede, ciò che può sembrare molto facile per alcuni può non esserlo per altri, e viceversa. Sul Camino de Santiago dipenderà da diversi fattori. Il periodo dell’anno, la tua condizione fisica, l’orografia del terreno, la distanza totale da percorrere e i chilometri giornalieri che fai, se porti lo zaino o noleggi un servizio di trasporto bagagli, tra molti altri.

Se sei un principiante ed è la tua prima volta sul Camino de Santiago, ci sono due percorsi che sono perfetti per te e ti assicuriamo che lo farai al 100%.

 

Ultimi 100 chilometri del Cammino Francese da Sarria:

È il percorso più popolare e conosciuto, perfetto per fare il Camino de Santiago per la prima volta se hai poco tempo. Questa fama è dovuta alla qualità dei suoi servizi, alla vasta gamma di alloggi e ristoranti e, soprattutto, alla sua grande bellezza.

La difficoltà delle tappe non è eccessivamente dura. Per una settimana camminerai per circa 20 chilometri al giorno su strade sterrate e sentieri rurali asfaltati, senza grandi pendenze. Un percorso molto comodo ideale per qualsiasi età, motivo per cui molte famiglie sono incoraggiate a farlo con bambini e anziani.

Ultimi 100 chilometri del Cammino Portoghese da Tui

Un’altra opzione molto buona per i principianti si trova nel sud della Galizia, a Tui. Da qui possiamo fare il Camino de Santiago in circa una settimana. Come nel Cammino Francese, le tappe sono brevi e senza dislivelli, con molti tratti su strada. Durante il vostro viaggio non avrete problemi a trovare posti per riposare e rinfrescarvi, e troverete una vasta gamma di alloggi e servizi (lavanderie, supermercati, taxi, ecc.).