Percorso della Vía de la Plata - Zamora

Informazioni su Zamora

La bella città di Zamora è molto vicina al confine con il Portogallo e si trova sulla Via dell’Argento. Anche se non è molto conosciuta come destinazione turistica, la verità è che ha molto da offrire. Dalla sua architettura romanica al suo centro storico medievale e attraverso le belle viste del fiume Douro, questa piccola città affascina tutti coloro che decidono di visitarla.

Cosa vedere e fare a Zamora

Il castello e le mura di Zamora

Questo è uno dei complessi architettonici essenziali nella visita a Zamora. Il castello ebbe il suo periodo di grande splendore nel Medioevo e rimase nelle sue funzioni fino alla guerra carlista. Ha una pianta romboidale ed è uno splendido punto di vista da cui contemplare la Cattedrale, il fiume Douro e il Campo de la Verdad. Dal castello stesso continua il muro, che è cresciuto nel corso di diverse estensioni. Pertanto, attualmente ha tre recinti murati, ognuno dei quali corrisponde a un periodo storico che va dal IX secolo al XIV secolo.

Castello e mura - Zamora

Una passeggiata nel romanico

Il romanico di Zamora travolge per il suo carattere ibrido e sintetico. L’abside di Santo Tomé, la Porta del Vescovo, la tomba della Maddalena, i capitelli dell’interno di San Juan de los Caballeros o il calendario fatiscente di San Claudio sono solo alcuni esempi che ci permettono di contemplare un singolare insieme romanico capace di incantare qualsiasi viaggiatore.

Passeggiata - Zamora

Il ponte dei tre alberi

Il Ponte dei Tre Alberi è stato costruito negli anni ottanta del XX secolo. Ha un corpo in cemento ed è perfettamente integrato nella città e nella sua estetica. È rappresentativo che in questo ponte ci sono due parti molto marcate, una attraversa la maggior parte del letto del fiume e l’altra raggiunge il Parco dei Tre Alberi. Una strada nazionale passa sopra e attraverso il parco che offre un accesso pedonale.

Ponte dei tre alberi - Zamora

La chiesa di Santa Lucia

Il tempio originale fu costruito alla fine del XII secolo o all’inizio del XIII nella cosiddetta Puebla del Valle. In questa zona si estendeva il quartiere ebraico e si svolgevano le principali attività artigianali. Si rileva che aveva tre navate anche se si è conservata parte della primitiva parete nord, coronata da gronde con mensole molto semplici. Ai piedi della navata c’è una cappella coperta da un soffitto gotico a coste che risale al 1524. Nelle sue diverse ricostruzioni, furono inclusi potenti archi perpendicolari che sostengono un tetto, e fu anche ricostruito il coro piatto, al quale fu attaccata una cappella barocca coperta da scaglie di ardesia. Oggi questa chiesa è usata come un lapidario che può essere visitato, parte del Museo di Zamora.

Chiesa di Santa Lucia - Zamora

Il mercato di Abastos

Il Mercado de Abastos de Zamora è una costruzione importante e un interessante contributo al nostro patrimonio, opera dell’architetto Segundo Viloria. Questo professionista ha progettato un edificio in ferro e mattoni all’inizio del XX secolo con l’intenzione di migliorare la vita in città. Questo mercato conserva ancora la funzione principale per cui è stato creato ed è ancora in uso oggi.

Mercato alimentare - Zamora

Il ponte di pietra

Questo ponte è il più antico ponte ancora in piedi. Si tratta di una costruzione di origine medievale che è già menzionata nel XII secolo. Nei suoi primi anni si chiamava Puente Nuevo (Ponte Nuovo), mentre il cosiddetto Puente Viejo (Ponte Vecchio) lascia ancora riposare i suoi resti a valle, essendo stato rovinato nel XIV secolo. Per molto tempo il Ponte di Pietra fu l’unico accesso a Zamora dalla riva sinistra del fiume.

Ponte di pietra - Zamora

Palazzo e porta di Doña Urraca

L’edificio di cui stiamo parlando era anticamente conosciuto come Puerta de Zambranos, o Puerta de la Reina, si dice che il termine Urraca derivi dallo stemma che si trova sopra di esso, ma è troppo eroso per vedere cosa vi è inciso. La porta è fiancheggiata da cubi ben restaurati, blocchi massicci che fungono da stampelle per un triplo arco semicircolare risalente al XIII secolo.

Palazzo e Porta Doña Urraca - Zamora

www.zamora.es

Mapa de Zamora