Fuenterroble Salvatierra Via Plata

Informazioni su Fuenterroble de Salvatierra

Fuenterroble de Salvatierra è un piccolo villaggio di Salamanca che è stato abitato almeno dal Medioevo. È una città la cui missione tradizionale è sempre stata quella di essere un luogo di passaggio e si caratterizza per la sua ospitalità a viaggiatori e pellegrini. Anche se non offre grandi servizi, offre un eccellente patrimonio architettonico e naturale che merita una visita. Un villaggio affascinante che offre un po’ di pace sul Camino de la Vía de la Plata, molto protagonista in questo villaggio.

Cosa vedere e fare a Fuenterroble de Salvatierra

Il parco a tema Via de la Plata

Il parco tematico Vía de la Plata è uno spazio all’aperto che fa parte del Centro d’interpretazione del Percorso dell’Argento. Si trova accanto alla chiesa di Santa María la Blanca, il tempio principale del comune e un punto di grande interesse turistico. Questo Centro d’Interpretazione fornisce al visitatore informazioni rilevanti sulla storia e la tradizione della Via dell’Argento. Qui è possibile vedere alcuni resti e la ricostruzione di un tratto di una strada romana. Una visita molto interessante per i pellegrini su questo percorso.

Via Plata Fuenterroble Salvatierra

La chiesa di Santa María la Blanca

È uno degli edifici più interessanti della zona. È una costruzione gotica del XV secolo, con una robusta torre e una pala d’altare la cui elaborazione è attribuita a Churriguera. La chiesa ha recentemente recuperato la sua Porta del Perdono, che era stata sostituita nel 1996 da una nuova porta. Questo è un elemento che le chiese del Camino de Santiago hanno per i pellegrini che non potevano raggiungere Santiago per motivi di salute. La tradizione dice che quando attraversano la Puerta del Perdón sono liberi dalla promessa di fare il pellegrinaggio a Santiago, è come se avessero raggiunto la loro destinazione.

Chiesa Santa Maria Fuenterroble Salvatierra

La colonna millenaria

La pietra miliare frammentata si trova in un luogo di vegetazione molto fitta, su un alto piedistallo di lastre di ardesia e malta di calce. Si può vedere dalla strada, anche se i blocchi di pietra e la vegetazione rigogliosa della zona lo rendono difficile da vedere. La parte inferiore di una colonna miliare di granito con la sua base corrispondente, le cui dimensioni sono 71 centimetri di altezza visibile, 57 centimetri di diametro e 190 centimetri di perimetro. Nella parte superiore c’è una cavità rettangolare che misura 21 x 24 centimetri. La superficie è abbastanza erosa, quindi non è possibile sapere se è anepigrafica o se non conserva i resti di una possibile iscrizione.

Colonne mobili Fuenterroble Salvatierra

L’eremo di Santiago

Questo eremo di Santiago è un’altra interessante visita culturale quando si passa per Fuenterroble de Salvatierra. Si trovava vicino alla collina con lo stesso nome, accanto alla Calzada de la Plata, dove c’era un santuario preistorico. Le sue origini sembrano risalire al XII secolo, l’epoca del ripopolamento della zona di Salvatierra, anche se si dice che nel luogo dove si trovava questo santuario, potrebbe esserci stato un santuario precedente. Quest’ultimo lo renderebbe originario del 9° o 10° secolo.

Chiesa Cristo del Socorro

Abbiamo trovato un altro tempio da visitare a Fuenterroble de Salvatierra. Questa chiesa si trova nella piazza del villaggio, è di costruzione semplice e di dimensioni regolari, molto ben tenuta. Della tradizione di questo tempio si conservano i documenti corrispondenti all’anno 1700, secondo i quali gli amministratori davano l’elemosina per la processione e la messa durante la festa del Santo Cristo, l’importo di ten reales de vellón. Un edificio di grande tradizione e valore patrimoniale che merita una visita.

Gastronomia

La gastronomia del villaggio di Fuenterroble è unica e di grande qualità, come è protagonista il uso di prodotti locali. Il villaggio è tradizionalmente un luogo di coltivazione di grano e orzo e per quanto riguarda il bestiame si possono trovare prodotti che derivano da mucche, maiali, pecore e capre. Ciò che spicca maggiormente nel valore culinario di questa città è il prosciutto di Guijuelo, una degustazione essenziale durante il soggiorno.

www.aytofuenterroble.com

Mapa de Fuenterroble de Salvatierra