VIA DE LA PLATA: DA SALAMANCA A PUEBLA DE SANABRIA (225 km)

In questo frammento della Via de la Plata, percorrerai i 225 chilometri che esistono tra Salamnca e Puebla de Sanabria. Dalla tappa della Granja de Moreruela, si collega la Via de la Plata con il Cammino Sanabrés, passando per le prime tappe fino a Puebla de Sanabria.

In questa sezione del Cammino inizia progressivamente un cambiamento del paesaggio verso un paesaggio atlantico proprio della Galizia e delle zone circostanti.

Arrivo a Salamanca

Salamanca è una bella e storica città dove potrete rilassarvi e divertirvi. Tra i suoi numerosi monumenti e luoghi di visita obbligatoria, vi consigliamo di conoscere la Plaza Mayor e la cattedrale, il Palazzo Storico dell’Università, la Casa delle Conchiglie, o le Torri del Clero. Dal punto di vista gastronomico vi stupirà la cucina tradizionale di questo luogo, dove non potete partire senza aver assaggiato prosciutto, salumi, formaggi e salumi.

Buon Cammino!

Salamanca – El Cubo de la Tierra del Vino

Dificultad Medio-altoTiempo estimado 7hDistancia36,4 Km

Il percorso di questa tappa è piuttosto lungo e ci sono aree prive di servizi. Per questi motivi possiamo considerare l’idea di dividere questa tappa in due, passando la notte nella Calzada de Valdunciel.

Il Cammino parte da Salamanca in direzione Aldeaseca de la Armuña, per proseguire verso Castellanos de Villiquera. Camminando tra sentieri e strade sterrate si arriva a Calzada de Valdunciel, da dove ci sono 20 chilometri a sinistra per raggiungere El Cubo del Vino. Quest’ultima parte della tappa è la più complicata, in quanto non ci sono servizi o città fino alla fine, quindi si consiglia di prepararsi bene prima di partire.

El Cubo de la Tierra del Vino è un piccolo villaggio che prende il nome dalla sua tradizione vinicola e dalle sue grandi estensioni di vigneti. Purtroppo, queste aree sono state devastate da una pestilenza e attualmente conserva solo piccole ridotte e una moltitudine di cantine sotterranee. Qui si può visitare la sua crociera e la chiesa di Santo Dominfo de Gurzmán. Naturalmente, hanno una ricca gastronomia a base di carni di agnello, maiale e salsicce, che è necessario degustare accompagnato da uno dei suoi vini ricchi di Toro o De Tierra de Vino.

El Cubo del Vino – Zamora

Dificultad MedioTiempo estimado 7hDistancia31,5 Km

In questa tappa ci si dirige verso Zamora, lasciando il cubo del vino per la vecchia linea ferroviaria che collegava Salamanca con Zamora. La prima città che passerete sarà Villanueva de Campeán. Da qui si prosegue su strade sterrate fino ad attraversare il torrente Perdigón e la zona industriale di Los Llanos, per arrivare alla fine della tappa: Zamora.

Il centro storico di Zamora è stato dichiarato Sito Storico-Artistico per il grande valore dei suoi edifici, soprattutto romanici, come l’imponente Cattedrale. Questo edificio si distingue per la sua imponente cupola in scala ed è la più antica cattedrale di Castiglia e León. Si possono inoltre visitare il Castello (risalente all’XI secolo), la Casa del Cid, diversi musei, il Centro di interpretazione delle città medievali e più di venti chiese romaniche. Dal punto di vista gastronomico, avrete la possibilità di gustare i suoi piatti di punta, come il riso Zamorano o lo stufato di Zamorano.

Zamora – Montamarta

Dificultad BassoTiempo estimado 3h 30′Distancia18,5 Km

Oggi si lascia Zamora attraverso la via Puebla de Sanabria in direzione La Hiniesta. Dovrete attraversare l’autostrada A-11 (attenzione) per arrivare a Roales del Pan. Da qui il vostro viaggio si snoda lungo sentieri agricoli paralleli alla strada nazionale, fino alla fine della tappa di Montamarta.

A Montamarta si possono visitare la chiesa rinascimentale di San Miguel Arcángel e l’eremo di Santa María del Castillo.

Montamarta – Granja de Moreruela

Dificultad BassoTiempo estimado 4h 30′Distancia22,7 Km

Si lascia Montamarta in direzione di Fontanillas e si ha la possibilità di fare una piccola deviazione attraverso Castrotorafe, “Zamora la Vieja”, per conoscere le rovine di questa interessante città medievale. In seguito, da Fontanillas si passa attraverso il Riego del Camino, prima di arrivare alla fine della tappa della Granja de Moreruela.

Nella Granja de Moreruela, avrete l’opportunità di visitare la chiesa di San Juan Bautista, costruita con le pietre del monastero di Santa María de Moreruela. Questo monastero si trova a 3 chilometri dal villaggio ed è attualmente in fase di ricostruzione, essendo un edificio storicamente importante, essendo stato considerato il primo monastero cistercense in Spagna.

*Dalla Granja de Moreruela, si può decidere se continuare l’itinerario originale della Via de la Plata, fino a raggiungere Astorga con il Cammino Francese e continuare il pellegrinaggio a Santiago de Compostela; o se continuare l’itinerario lungo il Cammino di Sanabrés.

Granja de Moreruela – Tábara

Dificultad BassoTiempo estimado 5hDistancia25,5 Km

Questa è la prima tappa del collegamento con il Cammino di Sanabrés dalla Via de la Plata. Si lascia la Granja de Moreruela in direzione di Ourense. Attraversare il fiume Esla sul ponte di Quintos e salire verso l’alto. In seguito, in discesa si passa accanto alla tenuta Val de la Rosa fino a Faramontanos de Tábara. Da lì si prosegue per altri 5 chilometri fino a Tábara.

A Tábara si può visitare la chiesa di Santa María, dichiarata Monumento Storico-Artistico. Si possono visitare anche la statua di León Felipe e il palazzo del marchese di Tábara. In questo piccolo villaggio potrete rendere un omaggio culinario gustando i suoi deliziosi piatti a base di carne di selvaggina.

Tábara – Santa Marta de Tera

Dificultad BassoTiempo estimado 5hDistancia23 Km

In questa fase avrete due possibili opzioni per realizzare il Cammino. Potrai scegliere se passare per Bercianos o Villanueva de las Peras. Si parte da Tábara in direzione Pueblica de Valverde fino al torrente Zamarrilla. In seguito dovrete scegliere se passeggiare tra vigneti e castagni attraverso l’itierario di Bercianos de Valverde, o visitare un monolite di pietra attraverso Villanueva de las Peras. In ogni caso, entrambi i percorsi condurranno a Santa Croya de Tera, separata solo dal fiume Tera de Santa Marta de Tera, alla fine della tappa.

A Santa Marta de Tera potrete conoscere la storia del Cammino di Sanabrés nel suo omonimo Museo. Qui si trova anche il tesoro del Cammino di Sanabrés, un’antichissima scultura di Santiago Peregrino che si trova nella chiesa romanica di Santa Marta de Tera, risalente al IX secolo. E’ stato dichiarato Monumento Storico-Artistico Nazionale nel 1931 ed è attualmente considerato un Sito di Interesse Culturale.

Santa Marta de Tera – Mombuey

Dificultad AltoTiempo estimado 8hDistancia36 Km

Si lascia Santa Marta de Tera in direzione di Calzadilla de Tera, dove la strada romana Vía Augusta passava per Astorga. Dopo soli 2 chilometri si raggiunge Olleros de Tera e poi Villar de Farfón. Da qui, il sentiero sale fino a una collina, da dove si può godere di una vista sul Río Negro del Puente. Da qui continuerete verso Mombuey.

A Mombuey, si può visitare la chiesa parrocchiale dell’Assunta, che ha una torre risalente al XIII secolo. Dalla torre si può vedere il busto di un bue che ha dato il nome alla città. Tra i piatti tipici della cucina di Mombuey, si possono gustare animelle, chorizo e altre carni come il vitello.

Mombuey – Puebla de Sanabria

Dificultad MedioTiempo estimado 7hDistancia32 Km

A questo punto si inizia la strada per Puebla de Sanabria, lasciando Mombuey in direzione Valdemerilla. Più tardi incontrerete Cernadilla e poi Palazuelo. Da qui si prosegue lungo sentieri forestali fino a Entrepeñas e Asturianos. Da qui ci sarà mezza tappa, che passerà tra i villaggi di Palacios de Sanabria, Remesal, Otero de Sanabria e Triufé, fino a Puebla de Sanabria.

Puebla de Sanabria è un bellissimo villaggio dove è possibile scoprire la struttura e l’architettura tipica delle case di questa zona. Da visitare il Castello dei Conti di Benavente, uno dei meglio conservati in Spagna, e la chiesa di Nuestra Señora del Azogue. Se avete più che sufficiente energia in questo giorno, vi consigliamo di visitare il Parco Naturale del Lago di Sanabria.

Una tappa obbligatoria! Scopri di più su Puebla de Sanabria in questo post!

Puebla de Sanabria

A Puebla de Sanabria finirete una strada che potrebbe essere l’inizio di molti. Quest’ultimo giorno sorgerà con una strada più nella vostra vita, ma non una strada di chilometri, ma di esperienze, emozioni e nuove amicizie.

Vi incoraggiamo a continuare la Via de la Plata lungo il percorso di Sanabrés fino a Santiago di Compostela!

*Dopo aver lasciato l’alloggio, fine del servizio.

QUESTO VIAGGIO COMPRENDE

  • 10 Giorni / 9 notti di allogio
  • Trasporto badagli tra le tappe
  • Credenziale (Passaporto del Pelllegrino in regalo)
  • Assitenza telefónica 24 ore per casi di emergenza
  • Assicurazione di viaggio
  • Documentazione completa
  • Supplemento individuale: 215€/pax
  • Notte extra en Santiago: 70€ camera doppia / 55€ camera singola
  • Colazione: 70 €/pax
  • MP (colazione e cena): 175 €/pax

PREZZO

  • 495€ pax ostelli o/e pensioni

ALLOGGIO

L’alloggio sarà una stanza privata con il proprio bagno, in ostelli o pensioni.

Hostales y/o pensionesOstelli o/e pensioni 495 €

* Tutti gli alloggi sono della migliore qualità, accuratamente selezionati dopo anni di esperienza e approvati dai nostri clienti. Loro ci forniscono federe.

H O T E L

Alloggio in camere private, sia negli hotel, negli ostelli o negli alloggi rurali

L’alloggio negli ostelli dispone di camere doppie, triple o quadruple, sempre con bagno privato. Sono semplici e stanze, ideali per dormire e riposare.

* Nel caso di una camera singola, sarà necessario pagare un supplemento.

Alojamiento en Hostales, hoteles y alojamientos rurales

El alojamiento en Hostales o Pensiones cuenta con habitaciones dobles, triples o cuádruples, siempre con baño privado. Son habitaciones sencillas,confortables y sin grandes lujos, pero muy acogedoras, ideales para dormir y descansar.

  *En el caso de una reserva individual tendría un suplemento.