Salita alla cima del Veleta a Granada

Ruta de ascenso al Veleta

Oggi vi presentiamo uno degli itinerari stellati per gli amanti della montagna e del trekking: la salita al Veleta in Sierra Nevada. Il Veleta, √® la seconda cima pi√Ļ alta della Sierra Nevada con 3.398 metri di altitudine. √ą superato solo dal Mulhac√©n, che con i suoi 3.482 metri √® il punto pi√Ļ alto della penisola iberica.

Nel seguente post vi raccontiamo tutto quello che c’√® da sapere sulla salita del Veleta e sul perch√© √® perfetto per i principianti in alta montagna. Quindi, se vi piace l’escursionismo ma non siete molto abituati al trekking in alta montagna, questo percorso √® perfetto per voi. Cominciamo!

 

Sierra Nevada – la cima del Veleta e i suoi 3.482 metri

 

La vetta del Veleta, pur non essendo il punto pi√Ļ alto della Sierra Nevada, √® senza dubbio la stella. Probabilmente √® famosa per la sua vicinanza alla stazione sciistica della Sierra Nevada o per la sua maggiore accessibilit√† rispetto al Mulhac√©n.

Che ci crediate o no, c’√® una strada che va quasi fino in cima. Tuttavia, questa strada √® chiusa al traffico e solo gli autobus per escursioni autorizzati dalla Junta de Andaluc√≠a sono autorizzati ad accedervi.

In ogni caso, l’accesso a piedi √® molto facile per un punto cos√¨ alto! Si pu√≤ arrivare in auto fino alla Hoya de la Mora, dove c’√® un enorme parcheggio. Da l√¨ si inizia la camminata fino alla cima, circa 9 chilometri, che di solito dura circa 3 ore ad un ritmo normale.

 

Quando fare il percorso?

 

Nel caso in cui non siate molto abituati a fare trekking con la neve, il pi√Ļ consigliabile √® farlo in estate. L’autunno e l’inverno, naturalmente, non sono stagioni adatte, poich√© in qualsiasi momento potrebbe esserci un temporale e vi assicuriamo che non vorreste vedervi in quelle. Se siete un po’ principianti, non consigliamo nemmeno la primavera, perch√© con il disgelo c’√® pi√Ļ ghiaccio che neve, il che rende la salita molto difficile e richiede materiali specifici.

 

Com’√® il percorso del Veleta?

 

Il percorso pi√Ļ semplice e breve √® quello che parte dal parcheggio della Hoya de la Mora. √ą un percorso molto facile per chi non √® abituato a camminare in montagna, in quanto non √® affatto pericoloso e la pendenza √® molto facile. Un altro vantaggio √® che √® impossibile perdersi, perch√© non si perde mai di vista la banderuola. Quindi, sai, devi solo camminare verso la vetta.

Come abbiamo detto prima, c’√® una strada asfaltata che arriva praticamente fino in cima. Quando si effettua la salita a piedi, non √® consigliabile seguire la strada, poich√© con la salita a zigzag si guadagnano molti chilometri inutili. La cosa migliore √® andare dritti. Camminando, vedrete che ci sono piccoli sentieri rettilinei verso l’alto formati dal passaggio di altre persone.

salita alla vetta

La prima pietra miliare della salita √® l’altare della Virgen de las Nieves. In seguito, salendo, vedrete sulla vostra destra il trapano della stazione sciistica con la zona di Borreguiles. √ą molto curioso visivamente vedere la stazione senza una goccia di neve, vedrete!

Il viaggio √® molto facile fino a raggiungere gli ultimi metri, proprio nelle posizioni di punta. Da questo punto la pendenza diventa importante. Se non siete molto abituati al trekking in montagna o soffrite di mal di montagna, potete scegliere di continuare la strada fino a quando l’asfalto non scompare e poi seguire la strada sterrata. Se, al contrario, siete fatti per camminare sulla montagna, potete salire in linea retta fino alla cima. Ma attenzione alla faccia del recinto della banderuola!

Una volta lass√Ļ potrete godere di una vista incredibile, davvero. Poi la discesa si completa in meno tempo, circa due ore. Attenzione a non piegare un piede!

 

Preparazione necessaria per il percorso del Veleta

 

Non è necessaria una preparazione fisica molto importante per scalare il Veleta. Praticamente tutti possono andare avanti.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, si consiglia di portare sempre una giacca o una fodera polare nello zaino, anche se √® estate. Tenete presente che anche se sotto fa molto caldo, salite fino a quasi 3.500 metri!

Si consiglia inoltre di portare molta acqua e noci. Ah! Ed è possibile fare il percorso con il proprio cane. Abbiamo visto i cani in cima.

Perseidi

 

Veleta e le perseidi

 

Consigliato al 100% per scalare il Veleta durante i giorni di forza dei Perseidi. Vi assicuro che mai in vita vostra avete visto un cielo stellato come quello che vedete da lì.

E questo è tutto amici, osate incoronare il Veleta!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *