Informazione

Oggi affrontiamo una tappa lunga, anche se con una pendenza negativa, che ci farà andare un po’ più rilassati. Anche se possiamo dire che la difficoltà principale di questa tappa sta nella sua lunghezza, ci sono modi per superare questa difficoltà, per esempio, passando la notte a Casar de Cáceres, invece che nel bacino di Alcántara, tagliando così la tappa in due e continuando da qui il giorno dopo. In un modo o nell’altro, oggi ci siamo riposati facendo quasi un bagno nel bacino. Che lusso!

Carta geografica

Lasciamo la città di Extremadura per la Avenida de las Delicias, lasciandoci alle spalle l’arena per raggiungere la strada per Casar, dove abbiamo lasciato Cáceres. Continueremo lungo la strada nazionale N-521 sulla spalla dura fino a raggiungere un sentiero che ci porta in una zona aperta, che continueremo fino ad attraversare la A-66 da un sottopassaggio. Entriamo poi a Casar de Cáceres, dove, se hai lasciato tardi la capitale, puoi passare la notte senza preoccupazioni.

Casar de Cáceres è anche un buon posto per fare una sosta sulla strada, così ora riposati (molto, o poco) ci dirigiamo da qui verso il
Serbatoio di Alcántara
. Lasceremo la città lasciandoci alle spalle una bella cappella di Santiago per andare lungo il sentiero attraverso i campi di bestiame dove il bestiame pascola. Vedi quei pilastri di pietra? Sono pietre miliari romane, e venivano usate per segnare le distanze per miglio romano.

Se continuiamo su questa strada, incontreremo diverse pietre miliari.

Passiamo diverse fattorie, tra cui la fattoria Berrueto, per raggiungere i lavori dell’AVE (Treno ad alta velocità) che dobbiamo costeggiare lungo una strada vicino alla già conosciuta N-630. Ora prenderemo un sentiero con diverse discese parallele a questa strada, che ci porta ad attraversare il fiume Almonte, a costeggiare il bacino fino ad attraversare il fiume Tago, dove arriveremo all’ostello.

Considerare

Questo stadio è abbastanza lungo e alcune persone lo accorciano e lo allungano a piacimento. Vi consigliamo di non passare la notte a Casar de Cáceres e seguire questo itinerario perché la fine della tappa ci lascia in un ostello da dove si può vedere tutto il bacino dell’Alcántara, ed è un posto rinfrescante dopo tanta pianura dell’Extremadura.

Luoghi di interesse

  • Eremo di Santiago – Casar de Cáceres
  • Chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione – Casar de Cáceres
  • Chiesa di San Pedro – Serbatoio di Alcántara
  • Plaza de la Constitución – Serbatoio Alcántara
  • Chiesa di Santa María de la Consolación – Serbatoio di Alcántara

Piatti tipici

  • Originarli
  • Rane fritte
  • Pesce in salamoia
  • Morengas
  • Cagajones
  • Chanfaina
  • Miele

Fotografie

Ostelli

Rifugio del serbatoio di Alcántara

Direzione: Carretera N-630, Km 519,8 10940 Garrovillas de Alconétar (Cáceres).

Telefono: (+34) 927 108 300

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Ostello comunale Casar de Cáceres

Direzione: Plaza de España, s/n 10190 Cáceres.

Telefono: (+34) 609 164 048

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Ostello municipale della città di Cáceres

Direzione: Avenida de la Universidad, s/n 10003 Cáceres.

Telefono: (+34) 927 249 768

Email: [email protected]

Web: Non disponibile

Città

Cáceres

Municipio: Cáceres

Provincia: Cáceres

Habitantes: 96255