Come donna, hai probabilmente scelto spesso il percorso più lungo ma meglio illuminato per tornare a casa di notte. Quando vai da solo di notte, hai sempre il tuo cellulare e le chiavi in mano; mandi un messaggio ai tuoi amici, alla tua famiglia o al tuo partner appena arrivi, e spesso ti senti insicuro. Questa è una situazione comune tra le donne: sentirsi insicure o spaventate quando andiamo da sole.

Allora, Cosa può portarci l’esperienza di camminare da soli sul Cammino di Santiago? Come possiamo superare le nostre barriere mentali e fare il salto? Ora vi dirò cosa questa esperienza può aiutarci a realizzare. Continuate a leggere!

Richiedi il tuo preventivo per il Camino de Santiago
Contactar

Superare le nostre paure

Partendo dalle basi: superare le nostre paure. Fare il Camino de Santiago da soli può essere un’esperienza che all’inizio non si può considerare, per paura di andare da soli. Come si dice, “la paura è libera” e ognuno può provare paura per ragioni diverse: il semplice fatto di andare da soli, la paura di perdersi, sentirsi insicuri?

Anche se all’inizio ti senti così e sei titubante, ti assicuriamo che camminare da solo sul Cammino ha più vantaggi che svantaggi. Il cammino di Santiago è un ambiente totalmente sicuro e carico di più pellegrini e servizi, per cui non sarete mai soli e vi sentirete sicuri in ogni momento. Essendo molto ben segnalato, è praticamente impossibile perdersi.. Inoltre, tieni presente che ci sarà sempre un altro pellegrino nelle vicinanze che cammina con te.

Tuttavia, se hai paura per questi motivi, puoi sempre scegliere uno dei percorsi più frequentati come il <