La buona gastronomia che esiste in Galizia e nel nord in generale è ben nota a tutti. Noi galiziani siamo degli ottimi mangiatori, e siccome il tonico principale del nostro clima è l’umidità e il freddo, in autunno e in inverno tiriamo fuori la maggior parte dei nostri cibo tipico stellari.

Al nord c’è una gastronomia molto varia, che nella stagione fredda ha una caratteristica comune: piatti forti che forniscono molto calore ed energia per combattere il freddo. Ecco una lista dei migliori piatti tradizionali galiziani che fungeranno da sistema di riscaldamento naturale. Non perdetevi i dettagli!

 

Tipico cibo invernale galiziano

 

Caldo gallego

Il brodo galiziano è forse il piatto più consumato in inverno in Galizia. È un brodo a base di grasso di maiale e salsiccia, in cui si cuociono patate, fagioli, cime di rapa e verdure. In aggiunta, è uno dei piatti più tipici che troverete nella lista dei primi piatti del menù del ristorante. Di solito viene servito in una ciotola di terracotta accompagnato da pane.

caldo gallego

Cocido

Questo cibo è molto legato al precedente. Infatti, le domeniche d’inverno è abbastanza comune mangiare brodo di prima e seconda classe, sia a casa che nei ristoranti galiziani. In questo piatto vengono cucinate tutte le parti del maiale che si può immaginare, accompagnate da salsicce, cime di rapa, cavoli e patate. È perfetto da accompagnare con qualche bicchiere di vino rosso della nuova vendemmia. Lalín e Padrón sono le città galiziane dove si prepara al meglio questo piatto.

Lacón con cime di rapa

Un altro piatto molto comune nelle cucine invernali e molto simile al cocido. La differenza è che per questo piatto si cucina solo il lacón con cime di rapa e patate. Il comune di Cuntis, un luogo situato molto vicino al passaggio della strada portoghese all’altezza di Caldas de Reis, presenta una delle migliori feste gastronomiche di questo pasto tradizionale.

Agencia de viajes especialista en el Camino de Santiago

Botelo

Il Botelo è una delle salsicce più tradizionali della parte orientale della Galizia. È come un salsicciotto molto grande, in cui lo stomaco del maiale è usato per farcirlo con varie carni della stessa. Di solito viene cucinato e preparato con patate bollite e cime di rapa. Si può gustare questo cibo tipico nelle montagne di Lugo, nei luoghi dove passa la via francese, come O Cebreiro, e naturalmente nella zona di El Bierzo.

botelo y cachucha

Androlla

Questo è un altro prodotto a base di carne di salsiccia. È un chorizo ripieno quasi interamente di costolette di maiale e poi affumicato con legno di quercia. Durante il carnevale è molto tradizionale degustare questo prodotto nei paesi con la più grande tradizione di questa festa di Ourense, come Viana do Bolo.

Cachucha

La cachucha è il cibo più tipico delle entroido (carnevale) in Galizia. Questo piatto è fatto con testa di maiale stagionata e affumicata. È perfetto per riscaldarsi e per indossare un costume nonostante le basse temperature. Vi piacerà assaggiarlo in luoghi chiave tradizionali come Laza, Xinzo de Limia o Verín.

Callos

La trippa è uno stufato di ceci, zampe di mucca, trippa e salsiccia. È davvero un piatto delizioso, molto legato alle feste gastronomiche dei villaggi della Galizia, da provare almeno una volta nella vita! Il comune di O Porriño, in pieno stile portoghese, offre una delle migliori feste gastronomiche di questo stufato.

callos

Carne o caldeiro

È un pasto molto tipico della provincia e del comune di Ourense. Questo piatto trova il suo diretto antecedente nella carne alla maragata di Astorga. Si tratta di carne di vitello di prima qualità cotta a fuoco lento con cachelos, olio d’oliva e paprica.

Fabas de Lourenzá

È uno stufato molto energetico a base di fagioli, salsiccia e pancetta. Il piatto è tipico di Lourenzá, un comune situato nella Mariña Central di Lugo, dove la coltivazione di questo legume è tipica.

fabas

Lamprea

Si tratta di un pesce di fiume con un gusto tanto squisito quanto forte. È un piatto tradizionale della cucina fluviale galiziana, soprattutto nella zona del fiume Miño, come il Tui. La lampreda si prepara facendo marinare il pesce nel proprio sangue, con prezzemolo, aglio, pepe e sale. Viene poi stufato con cipolla e vino, e presentato in una grande casseruola di terracotta. L’accompagnamento preferito è di solito il riso bianco.

Otros platos típicos

Altri piatti tipici sono lo stufato di choupas, una specie di seppia che può essere stufata con patate, riso o tagliatelle e una cipolla e peperoni fritti. Degna di nota è anche la caldeirada de hake, uno stufato cucinato con nasello, patate e paprica con la caratteristica “ajada”. L'”ajada” è una salsa a base di aglio conservato in olio d’oliva e paprika. È tipico cucinare con la stessa ricetta del nasello, il raggio galiziano.

 

Piani da tavolo per l’inverno in Galizia

 

Come non potrebbe essere altrimenti, per avere una buona digestione e tenersi al caldo, in Galizia troverete tutta una selezione dei migliori liquori di acquavite per accompagnare il caffè. Da non perdere il liquore alle erbe, il liquore bianco o tostato, il liquore al caffè, la crema di vinaccia o la queimada.

Lungo i percorsi giacobini si possono trovare la maggior parte dei piatti tradizionali invernali che abbiamo appena elencato. A seconda del percorso scelto, alcuni piatti avranno la precedenza su altri, e troverete anche piatti tipici di ogni città, come il formaggio Arzúa-ulloa e il raxo ad Arzúa, o il polpo á feira a Melide.

Allora sapete, cari pellegrini, quale miglior piano di una passeggiata lungo le vie giacobine per digerire questi cibi?