Il DANUBE in bicicletta • Percorsi su ruote

Nulla deve invidiare altri percorsi, nessuno può essere eguagliato, un viaggio dove l’acqua e il colore verde dei suoi paesaggi inondano gli occhi di chi osa percorrere la sua pista ciclabile, la Donauradweg. Il Danubio, il secondo fiume più lungo d’Europa con i suoi 2888 km dalla sua partenza nella Germania meridionale fino al Mar Morto dove scorre. Un’esperienza unica in una delle piste ciclabili più esclusive del mondo. Un viaggio che parte dalla sorgente del fiume e percorre le rive del Danubio alla scoperta di bellissimi paesaggi, città e città ricche di storia, attraversando quelle grandi città imperiali come la Germania, l’Austria o l’Ungheria.

Se siete appassionati di natura, sport, cultura e cultura e siete alla ricerca di una nuova sfida o esperienza, pedalare lungo il Danubio può essere quello che state cercando. Un percorso preparato esclusivamente per essere percorso in questo modo. Uno dei tour ciclistici più famosi e meglio preparati al mondo.

Cosa devo sapere?

Ovviamente, prima di intraprendere questa grande avventura, sorgono molte domande relative all’alloggio, alle indicazioni, al percorso, alla durata, ecc. Non dovete preoccuparvi di nessuno di questi problemi perché li risolveremo noi per voi.

Come abbiamo detto prima, è uno dei percorsi meglio preparati al mondo in termini di servizi di alloggio, ristorazione, noleggio biciclette, oltre ad essere caratterizzato da un’infrastruttura che non necessita di supporto motorio.

Meglio da soli o accompagnati?

Ci sono viaggi organizzati per fare questo percorso guidati da agenzie, queste di solito sono responsabili per l’organizzazione delle sezioni di viaggio, questioni di alloggio, manutenzione e anche noleggio biciclette e trasporto bagagli. È un’opzione più comoda e una scelta migliore se non avete mai fatto un percorso simile o se siete su un percorso familiare. Allo stesso tempo questo tour può essere fatto da soli, tracciando il nostro percorso e il nostro ritmo, potendo godere del tempo che si desidera il paesaggio che le rive del Danubio ci regala.

Percorsi sul Danubio

Il percorso del Danubio copre 8 paesi: Germania, Austria, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Bulgaria e Romania. Ci sono diversi tipi di percorsi a seconda del turismo che si vuole fare sia in famiglia, paesaggio o anche sport. Il vantaggio di questo percorso è che la maggior parte del tempo viene trascorso su terreno pianeggiante e i sentieri e i sentieri sono perfettamente segnalati. Anche se questo fiume ha più di 2800 km, la stragrande maggioranza dei turisti di solito fanno il percorso più classico da Donaueschingen a Vienna, contando così circa 1000 km. Contiamo sempre le deviazioni che devono essere fatte per essere impregnate e godere di tutto il fascino delle città e degli angoli che ogni paese ci offre.

Ci sono quattro tipi di sezioni:

Sezione I. Germania: 595 km. Donaueschingen – Passau.

Sezione II. Austria: 340 km. Passau – Vienna. (Il più noto)

Sezione III. Slovacchia e Ungheria. 370 km. Vienna – Budapest. Ha sezioni di piste ciclabili, strade sterrate e strade sterrate.

Sezione IV. In Romania. 1.470 km. Budapest – Mar Nero. Forse il tratto più complicato visto che dobbiamo continuare a percorrere la strada condividendo il percorso con i veicoli e talvolta l’obbligo di deviare dal fiume per continuare.

Domande frequenti

Quando si considera il viaggio, se optiamo per l’opzione di effettuare il viaggio individualmente avremo ogni sorta di domande. Tra questi possiamo evidenziarne alcuni come:

Dove posso alloggiare?

Abbiamo già detto che si tratta di uno dei percorsi meglio preparati, per cui non dovete preoccuparvi, dato che sulle rive del Danubio possiamo trovare tutti i tipi di alloggio, sia alberghi, ostelli e ostelli, sia in uno qualsiasi dei villaggi rurali che potete trovare. Inoltre, in ognuno dei luoghi che troverete potrete godere della vasta gastronomia che ci offre. Bisogna tener presente che il campeggio è totalmente vietato.

Quando è meglio fare questo percorso?

Ovviamente a causa del clima questo itinerario è consigliabile fare questo percorso in estate ma dobbiamo anche pensare che se siamo in alta stagione sarà più difficile trovare alloggio e altri servizi offerti per questo viaggio.

E’ un percorso conveniente e consigliabile da fare con i bambini?

Questa è una delle principali attrazioni di questo percorso, in quanto il percorso è abbastanza pianeggiante e la sua segnaletica e la sua sicurezza è elevata, è un’esperienza familiare diversa e senza alcun pericolo. E’ consigliabile realizzare il palcoscenico più classico di cui abbiamo già parlato in precedenza.

Qual è il tuo livello di difficoltà?

Questo dipende dal tratto che facciamo, ma generalmente, nonostante un paio di tratti che presentano lievi irregolarità o false pianure, non richiede uno sforzo fisico molto grande. Dobbiamo anche tenere conto delle sezioni che contrassegniamo per noi stessi.

Chiaramente avrete dubbi su come organizzare il vostro viaggio se lo fate individualmente, ma ci sono anche agenzie che possono occuparsi dell’organizzazione, della prenotazione dell’alloggio e del trasporto bagagli in modo che possiate godere gratuitamente di questa grande esperienza.

 

 

 

Se decidi di pedalare

Come El Camino de Santiago, questa esperienza ci permetterà di scoprire la storia di diversi paesi e città attraverso l’arteria che li unisce al Danubio. Un viaggio, un percorso che ci farà guardare indietro nel tempo, un tempo da condividere con gli amici, la famiglia o anche in coppia. Un viaggio nella natura, attraverso la storia, attraverso culture diverse o addirittura una riunione personale.

Pedalando lungo il Danubio scopriremo luoghi impressionanti. Le sue acque ci trascinano attraverso diverse città europee, e se le rive di questa grande città sono riuscite a farci innamorare dei suoi paesaggi, della sua cultura e della sua gente, i luoghi che attraversa se osiamo entrare, ci faranno venire voglia di non lasciarla.

 

Europa da ovest a est

Al centro dell’Europa, troviamo il secondo fiume più grande d’Europa, il Danubio. Da ovest a est, il suo flusso attraversa parti di dieci paesi come Austria, Germania, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Romania, Bulgaria, Moldova e Ucraina. Fortunatamente questo fiume, che attraversa città importanti come Budapest o Vienna, è navigabile, così possiamo godere di un tour in cui possiamo godere della sua gastronomia, della sua storia e della sua incredibile natura.

 

Austria, grandi città imperiali

Austria y el Danubio

Luogo di nascita del grande pianista e compositore Wolfgang Amadeus Mozart, luogo emblematico, centro d’Europa ricco di storia medievale e afflitto da splendidi paesaggi alpini. Alcuni itinerari e percorsi ci permettono di attraversare il corso del Danubio città importanti come Linz, Vienna o Salisburgo, che è una delle città più importanti di questo tour per essere la città che ha visto nascere Mozart e che ha avuto la fortezza Hohensalzburg, dichiarata patrimonio culturale dell’umanità dall’UNESCO. Non lasciamoci alle spalle la città di Linz, città di visita obbligatoria, situata sulle rive del Danubio. Città famosa per la sua cultura musicale grazie a festival internazionali come Ars Electronica o per aver ospitato la chiesa più antica dell’Austria.

Durante il tour non dobbiamo dimenticare città e paesi come Melk, la valle del Wachauo Dürnstein, che ci lascerà ancora più incantati da questo itinerario attraverso le acque del Danubio.

Questo viaggio non potrebbe essere completo senza aver visitato la capitale dell’Austria, Vienna. Luogo di nascita di grandi compositori come Strauss o Beethoven e dove possiamo ascoltare le melodie della famosa Orchestra Filarmonica di Vienna. Ma se siete interessati alla cultura e all’arte quando visitate questa città, dovrete scegliere tra più di 100 musei come il Museo delle Belle Arti o il Museo del Liechtenstein. Perdere un’intera giornata in questa città è il modo ideale per conoscere l’eterogeneità delle culture che ospita, ma non tutto è musica e arte. Se volete assorbire tutte le conoscenze che Vienna ha da offrire, potete rilassarvi passeggiando per le sue aree verdi o andare in una caffetteria e gustare un vero caffè viennese accompagnato da alcuni dei suoi dolci tipici. Vienna vi farà innamorare.

 

Bratislava, Budapest e Praga

Ciudad de Praga

Anche se lontani dalle rive del Danubio, non possiamo dimenticare Praga, dove troviamo un numero infinito di angoli che ci lasceranno a bocca aperta come ad esempio il vecchio municipio che ha in facciata un orologio astronomico del XV secolo. Sebbene Praga non sia la città più antica della Cecoslovacchia, ha una storia molto ricca ed estesa e una vasta gamma di musei e offerte culturali. Per i più curiosi, in questa città dobbiamo visitare una delle strade più famose, il famoso Golden Alley, residenza di personaggi illustri come Franz Kafka.

Non meno importante, la corrente ci trascina e ci porta a Bratislava, capitale della Slovacchia, che è sempre stata eclissata nel suo passaggio attraverso il Danubio da città come Vienna o Budapest anche se la sua vicinanza a queste città permette e obbliga la vostra visita in quanto ci avvolgerà con l’immagine pittoresca delle sue strade e paesaggi. Il suo centro è ben noto per le statue che lo caratterizzano, ma ci sono altre offerte di questa città per i turisti che vogliono tuffarsi in essa come il Municipio della Città Vecchia, la Cattedrale di San Martino o la famosa Chiesa Blu sulla collina sulle rive del Danubio.

Ciudad de Bratislava

E arriviamo a Budapest, divisa a causa del fiume in due, le sue due grandi zone, Buda e Pest. Ha una grande varietà di attività culturali e ricreative.

È una città recente, l’unione di due città che giorno dopo giorno attira sempre più turisti. Buddha, da un lato è l’antica capitale, ricca di storia e in cui la sua immagine centrale valorizza significativamente il Castello di Buddha. Non solo la storia inonda questa parte della città, il tempo libero predomina sulla famosa isola di Óbula, che ospita uno dei più grandi festival musicali del mondo, Sziget Festival. D’altra parte troviamo Pest, l’area più urbana e dove troviamo la maggior parte della popolazione. Per sottolineare, non possiamo smettere di visitare il centro nevralgico e commerciale Belváros, anche se per sottolineare l’essere meglio conosciuti siamo alle rive del Danubio il Parlamento d’Ungheria. L’unione di queste due città divenne possibile grazie alla costruzione del famoso ponte di Széchenyi meglio conosciuto come Ponte delle Catene, questo rese possibile tale unione.

 

Il Danubio blu

Il Danubio, un fiume internazionale, un’esperienza indimenticabile, una passeggiata culturale, un viaggio attraverso la sua storia politica, la sua natura e il suo sviluppo in tutti i campi. Scopri l’Europa centrale e orientale attraverso le sue acque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *